lunedì 2 maggio 2011

Lamberto Sposini. Decorso post operatorio regolare, se tutto andrà bene forse mercoledì fuori dal coma (video all'interno)

La tac e l'angiografia cerebrale, eseguite oggi, lunedì 2 Maggio, in prima mattinata al policlinico Gemelli, hanno confermato quanto si sperava, l'intervento neurochirurgico è perfettamente riuscito e Lamberto Sposini pare reagire nel migliore dei modi. Tuttavia saranno necessari ancora due o tre giorni prima di scoprire se le speranze dei medici, e quelle di tutti noi, avranno un seguito positivo. Il tempo usuale per togliere gradualmente i farmaci sedativi, quelli che lo costringono al coma, e le macchine che gli mantengono una corretta respirazione.

Si è già cominciato a preparare il terreno con una prima riduzione dei sedativi e, se la reazione sarà buona, domani le dosi verranno ulteriormente diminuite fino a portarle al livello giusto, quello che serve a non sentire dolore ma che consente il risveglio. Allo stesso modo anche la maschera ad ossigeno sarà eliminata in un paio di giorni in modo da verificare, sempre in maniera graduale, il ritorno di una regolare respirazione autonoma.

Quindi solo nella giornata di mercoledì, si presume in serata, si potrà capire se le condizioni cliniche renderanno possibile l'eliminazione della farmacologia o se sarà necessario indurre nuovamente il coma. Chiaramente ci auguriamo che fra 48/72 ore si possano eliminare sia i farmaci che le macchine per la respirazione perché ciò significherebbe avere un buon quadro neurologico. Nello stesso tempo starebbe a significare che nel volgere di tre o quattro settimane il conduttore potrebbe lasciare l'ospedale per una riabilitazione post operatoria nella norma. 

Diverso sarebbe il discorso se l'induzione al coma dovesse continuare ancora per qualche giorno. In questo caso le preoccupazioni per la situazione neurologica aumenterebbero, anche se ciò non significherebbe avere un quadro compromesso, e non ci sarebbero le sicurezze di una totale guarigione. Ma l'augurio è quello solito, fatto di speranza e sempre tenendo le dita ben incrociate, perché nessuno di noi vorrebbe e vuole pensare alla seconda ipotesi.

A me piacerebbe tornasse in televisione e magari potesse litigare ancora in maniera ironica con qualche suo collaboratore. E dato che un litigio in particolare m'è piaciuto ve lo ripropongo.


video


Forza Lamberto, non mollare!




Leggi gli ultimi articoli su casi di:


Sarah Scazzi



4 commenti:

elvira ha detto...

Lamberto non ci deludere reagisci con la stessa grinta che abbiamo visto nel video. Forza siamo con te

Anonimo ha detto...

Non vedo l'ora che ritorni alla "VITA IN DIRETTA",era tra i poki a manifestare molto cautamente l'opinionione che aveva di Sabrina Misseri.Giornalista molto obiettivo.A buon intenditor poke parole.Torna presto Lamberto, mi manchi molto al pomeriggio!
Bea.

Anonimo ha detto...

Forza Lamberto non ci sono oggi giorno giornalisti sinceri a dar opinioni vere.Forza si può fare di più auguri sei GRANDE

Anonimo ha detto...

Salve a tutti voi Io ha aggiunto la tua scrittura qui si sta facendo un grande lavoro molto magico!:)
scusa mio cattivo italiano
addio