martedì 19 maggio 2015

Massimo Bossetti. Depistaggi, piste investigative non seguite, persone da indagare non indagate e undici Dna presenti sui leggings di Yara mai analizzati...

Da "Como Caffè" puntata 19/05/2015 - Ospiti Claudio e Petra Salvagni



In una serena e amichevole chiacchierata l'avvocato Claudio Salvagni e il futuro avvocato Petra Salvagni ci spiegano perché Massimo Bossetti è innocente e denunciano gli abusi e i soprusi di un sistema che di giudiziario ha davvero poco.

45 commenti:

Anonimo ha detto...

Salve a tutti.

Ottimo.
l'avevo visto ieri sera ed avrei postato il link stamane.
presentato così è meglio...
mette tristezza quando salvagni descrive bossetti in ginocchio che implora, quasi a cercare almeno uno che gli creda... e si rimane basiti quando ammette che bisogna fare le comparsate tv per cercare di controbattere, per quanto possibile, cioè poco, la mega offensiva mediatica dell'accusa.
------------------

ultima perla-pirla mediatica: bossetti avrebbe cancellato dalla rubrica della sim di yara il suo numero dalla posizione n 31. siamo alle comiche.

max seMpliciotto.

Anonimo ha detto...

Salve a tutti.

comunque la cosa più importante è che la dott sarah gino NON APRA BOCCA fino alla discussione in aula della malefica questione del dna nucleare-mitocondriale e chi più ne ha più ne metta... ormai lo sanno anche le pietre che se cade il dna cade tutto.

max sempliCiotto.

Anonimo ha detto...

Ma non diciamo stupidaggini. L'offensiva mediatica è tutta della difesa altro che accusa.

Meno male che il processo sarà tutto un'altra cosa. Li contano i fatti e non i farfugliamenti in TV.

magica ha detto...

anonimo . tu fai finta che sia cosi, eheh ?
ma se la vuoi dire tutta : l'offensiva è tutta dell'accusa .

Anonimo ha detto...

Mah, io la PM non la vedo mai in TV, mentre Salvagni & C. ci sono sempre. Vuoi continuare a dire che non è così? :D

crisma ha detto...

I pm usano i media, non hanno bisogno di andare in tv.

Anonimo ha detto...

meluzzi e la dottoressa ranaletta hahahahaahah, il logico (bellissima l'ultima figuraccia a QG) e sopratutto petra hahahahahahahahahahahahaha, il circo b al completo
poi sul dna, mai sentito tante fregnacce in una sola volta, ma che tv è ?
poi si critica chi l'ha visto o la d'urso
aspetta massimo che ti mandano a casa hahahaahahahhahahaahahahah

Vanna ha detto...

anonimo, sei patetico.
chi dovrebbe andare a casa?
fai parte del gruppo che ha sequestrato la ragazzina?
e tu sai chi e cosa c'è dietro, è vero?
c'eri anche tu?
che interesse hai ad accusare il B. e ad approvare tale castello accusatorio?
ma ce l'hai una figlia, una nipote, una moglie, un fratello... che possono cadere in tranelli e accuse?
In ultimo: cosa hai da sghignazzare alle spalle di altri che non la pensano come te?
Contro chi vaio scagliando la prima pietra?

Vanna

Anonimo ha detto...

Vanna, non ci può essere alcun dialogo tra noi due
mi dispiace ma è così

GIGI ha detto...

La dott.ssa Petra Salvagni dice testuali parole: abbiamo la "convinzione" che quel DNA non è di Bossetti.
Ma, scusate, seguitemi nel ragionamento:
Massimo Bossetti è certamente figlio di Guerinoni e Azzuffi.
E fino a qui mi pare che nessuno mi possa smentire.
Ignoto1 di chi è figlio?
E' certamente figlio di Guerinoni.
Anche questo dato mi pare assolutamente certo.
E allora come fa a non esser suo quel DNA?
Se Bossetti e ignoto1 sono figli dello stesso padre naturale o sono la stessa persona, o tuttalpiù sono fratellastri.
Vi pare? Non è elementare come ragionamento?
E vi pare seria l'ipotesi di un fratellastro di Massimo Bossetti che lascia la sua traccia sulle mutandine, mentre lo stesso Massimo Bossetti con il suo cellulare aggancia quelle celle e mentre lo stesso cullulare rimane muto dalle 17:45 in poi e mentre un furgone simile al suo si aggira almeno una volta per quella palestra.
A meno che non si voglia ipotizzare che nemmeno ignoto1 sia figlio di Guerinoni e che l'errore sia a monte(ad ipotizzarlo mi pare che fu Giardina).
Ma quest'ultima mi pare un'altra tesi molto difficile da percorrere.
Allora Salvagni o capisce questa cosa o Bossetti è davvero fritto.
SU QUEL DNA NUCLEARE NON C'E' STATO NESSUN ERRORE RILEVANTE (l'errore è solo sul mitocondriale) PERCHE' QUEL DNA E' DI BOSSETTI. MA E' STATO MESSO DOLOSAMENTE SU QUEI REPERTI DA QUALCUNO.
E allora, delle due l'una: o Bossetti è davvero colpevole (ipotesi che tenderei a scartare con alta probabilità) o qualcuno quel DNA lo ha messo li DOLOSAMENTE. Non ci sono altre ipotesi logiche e percorribili.
Avvocato quel DNA è di Massimo Bossetti e al processo verrà fuori. E poi? Che si Fa?
Devi riuscire a far capire a tutti proprio quello che già tutti sospettano, ovvero che quel DNA è stato messo li a bella posta per incastrare il povero Bossetti; ed è stato messo li da qualcuno effettivamente convinto (e da tanto tempo...) che lui potesse centrare con questo delitto...
Lascia perdere l'errore sul nucleare e inizia a parlare (con le dovute maniere e senza incorrere in facili querele) di dolo perchè altrimenti non ne veniamo più a capo.
CHE SI INIZI A PARLARE DI DOLO: non pensate che il mondo sia tutto rose e fiori. C' è anche la gente capace di fare queste cose (i classici giustizieri della notte).
E allora che si inizi a parlare di dolo, perchè questa è l'unica tesi davvero percorribile (nonchè la più logica e lineare) in un'ottica innocentista

andres ha detto...

Alla festa data dalla famiglia Locatelli, c'era tutta la gente che conta della zona, magistrati compresi,a festeggiare con i noti narcotrafficanti.
Io sono arciconvinta che ci sia stato dolo.Bastava una manina, una sola, magari all'insaputa degli altri. Poi, c'è stata la consapevolezza, la paura di perdere faccia e carriera e la necessità di fare quadrato. Cane non mangia cane.
Per l'allegro Anonimo che si sganascia dalle risate sulle disgrazie altrui:complimenti per la profonda umanità!E complimenti per la capacità di dialogo!Con Vanna , che non è d'accordo con te,non ci parli. Sempre per lui:questo processo, come altri , e non finirò mai di dire "purtroppo"!si è fatto in TV e sui giornali.Ed è sacrosanto quanto ti ha risposto Crisma, i PM usano i media, non hanno bisogno di andare in tv.A me, 'sta cosa fa un pò schifo, a te no?

Luca Cheli ha detto...

Se c'è ancora un rimasuglio di traccia da testare, si può sempre fare il test suggerito da Annika tempo fa per escludere (o rivelare) la natura sintetica di quel DNA.

Massimo M ha detto...

A GIGI
Ti riassumo in 4 parole, ma proprio 4 parole..........una discorso che ho fatto fino all'infinito. Spero che ti possa schiarire le idee.

Individuato profilo genetico di Ignoto 1. Segui bene. Esiste solo il nucleare, il mitocondriale no. Questo lo sappiamo solo oggi. Arrivano a Guerinoni. Lasciamo perdere come ci arrivano.......i dubbi sono grossi anche qui (ne parlai) ma ci arrivano. Tramite il Nucleare (cromosoma Y) arrivano a matchare con la saliva del francobollo e per confermare il tutto riesumano la salma. Ignoto 1 è figlio di Guerinoni. Ci siamo? Ok! Tutto questo avviene dopo il 20/02/2013 perchè è in data 20/02/2013 che viene consegnata la relazione in cui si stabilisce che Ignoto 1 è al 99,9999992% sicuramente imparentato in linea paterna con Guerinoni. Dopo questa data approfondiscono con francobollo e riasumazione.
Ma ATTENZIONE colpo di scena: il 27/07/2012, cioè molti mesi prima, la Ester Arzuffi viene sottoposta a prelievo di campione salivare. Ed esce fuori il profilo di Ester 206-446 Ester Arzuffi mito 321. Hai letto bene: MITO!
Attento alle date!
Dunque, Ignoto 1 viene accertato figlio di Guerinoni quasi UN ANNO DOPO il prelievo salivare di Ester Arzuffi.
Ma guarda un pò cosa succede dopo? Il DNA estratto da Ignoto 1 è solo Nucleare e non permette di risalire alla madre.........o meglio quel DNA un Mitocondriale ce lo ha...........ma non è quello di Bossetti Massimo. Segue che quando fanno la comparazione tra il Mitocondriale trovato su Ignoto 1 e quello di Ester Arzuffi, il responso dice NO, ritenta sarai più fortunato!
Segui?
A questo punto la fortuna arriva da alcuni anziani di VALLE, in modo particolare UN ANZIANO che ad un Maresciallo di Paese gli dice...............guarda che il Guerinoni la trescona ce l'ha avuta con la Signora Ester, garantito.
Il Maresciallo comunica il tutto a chi di dovere.
Il risultato non cambia, si ha sempre un Mitocondriale di Ignoto 1 che non fa Match con quello di ESTER.
Forse si segue una strada alternativa? Tu che dici?
FAI ATTENZIONE: sull'ordinanza di arresto nessuna data è CANCELLATA IN NERETTO.........nessuna tranne il giorno in cui MASSIMO BOSSETTO è stato sottoposto ad Alcoltest e quella in cui nella notte è stata eseguita la comparazione tra Ignoto1 e Massimo Bossetti. Che strano no? Ma non sono stati tanto furbi..........sai perchè? Perchè la relazione in cui si certifica che il profilo genetico di Massimo Bossetti è compatibile con Ignoto1 al 99,99999%......è datata 16/06/2014........mentre la data in cui si relaziona che IGNOTO1 è figlio di Ester Arzuffi è del 13/07/2014. OH PER BACCO........ma come è possibile? C'è qualcosa che a me non mi torna, a te?
Cioè prima si fa il prelievo a Massimo Bossetti, si individua un Match tra Massimo Bossetti e Ignoto1 e solo successivamente si relaziona che Il profilo genetico di IGNOTO1 ha un match di compatibilità di maternità biologica?
OH RIPERBACCO............non mi torna questa cosa.....
A te e a voi le conclusioni!

Vuoi la mia?
Ignoto 1 è figlio di Guerinoni ma non di Ester Arzuffi mentre Massimo Bossetti è figlio di Guerinoni ed Ester Arzuffi.
Vai tranquillo.........il NODO verrà al pettine! Sono bravi i difensori!

Massimo M ha detto...

A GIGI
.....dimenticavo..........approfondisci EFFETTO BIAS. Ho scritto quasi romanzi a proposito. Non ci ritorno!

andres ha detto...

Eh, Luca Cheli, magari! Ma guarda caso hanno ftto in modo che non ci sia più...

GIGI ha detto...

Quindi Massimo M per te Ignoto1 è un fratellastro di Massimo Bossetti.
Cioè tutti e due sono figli dello stesso padre naturale (e su questo non si discute) ma di madri diverse.
Scusami ma, mi pare un ipotesi surreale anche dal punto di vista logico.
Sarebbe stato davvero sfortunatissimo MGB se mentre il suo fratellastro lascia la traccia su yara lui stesso (cioè MGB) aggancia la cella, passa forse una volta dalla palestra, il suo cellulare non da più segni di vita dopo le 17:45, ha un furgone come quello immortalato nelle telecamere ecc. (quale giudice crederà mai a tutta queste serie di strane coincidenze?)
Io credo molto più semplicemente che quel DNA ce lo abbia messo su quei reperti una persona sola (una sola all'insaputa di tutti gli altri) e dopo il 26 febbraio 2011.
Questa stessa persona sin dal 2011 sapeva che ignoto1 è MGB, ovvero pensava che MGB fosse il figlio di Giovanni Bossetti e Ester Azzuffi e rimane sorpresissimo quando scopre la vera paternità naturale di MGB.
Questa stessa persona riesce però a far condurre gli inquirenti verso la signora Ester (nonostante l'incompatibilità del mitocondriale dovuta ad errori di laboratorio) e ci riesce, infatti, in un modo che risulta assolutamente incomprensibile, perlomeno negli atti ufficiali? COme si arriva ad Ester? E' vera l'indiscrezione giornalistica dell'ex amico del Guerinoni che se la canta con un inquirente? Negli atti ufficiali di questo aspetto non c'è menzione Perché?
Insomma, a me l'ipotesi del dolo di una sola persona convince assolutamente molto di più rispetto alla storia del fratellastro cattivo

Vanna ha detto...

Grazie Andres, se l'anonimo rifiuta il dialogo con qualcuno che contesta il suo dire, dimostra solo che ha dei limiti a dialogare perché ha dei limiti a chiedersi dei perché, oppure... quanti oppure avrei da dire, mi fermo qui.
Un caro saluto
Vanna

Massimo M ha detto...

A GIGI
Ti avevo teso un assit, ma a mio avviso non lo hai colto. Eppure ho invitato a fare massima attenzione alle date. Approfondisco la questione di cui sopra.
Massimo Bossetti, pur con la cella telefonica agganciante i luoghi (generico perchè Mapello Via Natta non è la palestra) non viene chiamato a fare il prelievo. Talmente strano da apparire oltremodo strana la cosa. No?
Io la questione la girerei al contrario:
- c'è un Furgone che in UNA SOLA occasione è compatibile come MODELLO e nei dettagli a quello di Massimo Bossetti: in Via dei Caduti direzione Via Locatelli. Tutti le altre immagini non permettono nella maniera più assoluta non solo di identificare se il Furgone è lo stesso di quello di Via dei caduti ma neanche di compararne il modello. Quindi abbiamo un FURGONE compatibile (che non è certamente quello di Bossetti sembra ombra di dubbio) e una serie di Furgoni non provabili essere uguali a quello compatibile.
- abbiamo un aggancio alla cella telefonica di Via Natta Mapello che precede di 1 ORA il rapimento. Perdonami ma che indizio è?
- Nessuna prova certa che il cellulare fosse stato spento o che si fosse scaricata la batteria.

Il contesto in cui gli investigatori cercano l'individuazione di Ignoto 1 è un contesto in cui si dispone di PADRE (Guerinoni), impossibilità di individuazione della madre (Mitocondriale diverso), un FURGONE compatibile che "bazzica" forse in zona per sicuramente una sola volta, una cella telefonica che aggancia i luoghi 1 ora prima del rapimento, un pettegolezzo (Tresca Guerinoni-Arzuffi).

Non si ha cioè un profilo genetico di Ignoto1 di cui si conosce padre e madre, si ha un padre, un pettegolezzo di una relazione con una donna che ha 3 figli di cui 2 maschi, uno che fa il muratore e che ha un furgone di quel genere lì.
Prima viene il pettegolezzo, il video col furgone, la cella telefonica e poi viene l'identificazione del profilo genetico. E' una cosa completamente diversa!
E' ovvio che Bossetti è stato sospettato da molto tempo e seguito e controllato.......ma non si è mai scomposto.
Ripeto, effetto BIAS o forzatura..........

magica ha detto...

tutti questi commenti sono laboriosi, nei quali si potrebbe capire, o discutere se sono concreti, oppure frutto di teorie .
trovo strano un indizio che leggo sempre negli interventi.
ma chi dice che bisogna assolutamente che l'asassino sia giunto verso yara a bordo di un furgone bianco o verde .??le tecamere hanno impresso furgoni che girano da quelle parti? anche macchine i moto mi pare..
bossetti, il pomeriggio che scomparve la yara non era al lavoro, ma bensi' a risolvere le incombenze che ogni famiglia ha. quel pomeriggio viaggiava con il furgone?andava dal commercialista o in altri uffici sporco da malta? chi è che dice che necessariamente doveve andare in giro con il furgone ..

GIGI ha detto...

Massimo concordo sul fatto che MGB fosse sotto l'occhio del ciclone sin dal 2010/2011, concordo anche sul fatto che il DNA di MGB sia stato prelevato a sua insaputa (come accaduto con altri migliaia di profili) già tra febbraio e giugno 2011.
Forse solo su un aspetto divergono le nostre opinioni.
Io dico che quel DNA di MGB una persona lo abbia volontariamente messo sui reperti tra febbraio e giugno 2011 (o comunque abbia fatto in modo che il nucleare di ignoto1 coincidesse con quello di MGB mediante procedure di laboratorio) mentre tu non capisco a cosa vuoi arrivare. Qual è il tuo finale? Ho capito solo che sostieni che ignoto1 e MGB siano fratellastri. Ma ripeto a me questa ipotesi ma sa di poco credibile.
io cerco di essere estremamente chiaro, ma non capisco la tua teoria perchè parli quasi in codice. Senza rancore, un saluto

GIGI ha detto...

A Damiano Guerinoni (cioè al cugino di Massimo Bossetti) si arriva già il 21 ottobre 2011.
Sarebbe stato un gioco da ragazzi arrivare a Massimo se lui fosse il figlio legale e non solo naturale di GIuseppe Guerinoni.
E' vero, ad Ester si arriva già a luglio 2012, ma visto che qualcuno ha combinato un casino con il mitocondriale il suo DNA comparato a quello di ignoto1 non da match (semplicemente perchè qualcuno nel ricavare il mitocondriale ha fatto errori di laboratorio). Nonostante gli errori di laboratorio sul mitocondriale e l'impossibilità di identificare Ester quale mamma di ignoto1 tramite la comparazione tra DNA mitocondriali, ugualmente gli inquirenti sospettano che Ester sia la mamma di ignoto1 (tanto è vero che poi compareranno nuovamente ma solo nel 2014 il suo DNA con quello NUCLEARE di MGB). Questo aspetto è stranissimo e lo si spiega con il fatto che qualcuno sin dal 2011 già sapeva che Ester è la mamma di ignoto1 e questo qualcuno riesce ad indirizzare le indagini su quel versante (su quelle valli e anche più volte) fino a quando nel giugno 2014 sia ha certezza al 99,999999999% che Ester sia la mamma di ignoto1 (gli alleli sono altamente compatibili). Comparato quindi il DNA nucleare di ignoto1 con quello di MGB si ha compatibilità altissima, per 21 loci . Quindi è lui...non c'è dubbio...Il dubbio è invece un altro: da quando ci è finito quel DNA su quei reperti? Come mai risulta essere abbondantemente cellularizzato, di ottima qualità a fronte di una totale degradazione proteica della traccia? La risposta è semplice. Risulta avere queste caratteristiche perchè è su quei reperti dopo il 26 febbraio 2011, e nello specifico tra il 26 febbario 2011 e giungo 2011, altrimenti quel DNA non sarebbe stato abbondantemente cellualrizzato e di ottima qualità (nonostante non si possa risalire nemmeno al fluido dal quale deriva vista la totale degradazione proteica della traccia).

Massimo M ha detto...

A GIGI
Il problema non è Damiano Guerinoni.
Da Damiano Guerinoni hanno individuato un aplotipo Y che era lo stesso che permetteva di individuare il ceppo familiare patrilineare.
Ora, sappiamo che Damiano Guerinoni, nella maniera più assoluta, per dichiarazioni della stessa madre, sapeva minimamente della parentela con il Sig. Giuseppe Guerinoni.
Quindi.............la domanda che mi pongo è come sia stato possibile arrivare da Damiano a Giuseppe Guerinoni?
Uno di Brembate, l'altro "cadavere" di Clusone/Rovetta. Oltre 30 Km. di distanza. Come ci si arriva ai Figli di Giuseppe Guerinoni? Qui parliamo di un Cognome stranumeroso della Bergamasca, parliamo di una famiglia (quella di Giuseppe Guerinoni) di 8 fratelli. E' impensabile arrivare "esplorando tecnicamente" tutta la famiglia diretti ai figli di Giuseppe Guerinoni e quindi a Giuseppe Guerinoni. Almeno per me è pura fantascienza. Eppure arrivano in quella frazione di 4 case proprio dove abitava la Ester Arzuffi. Perdonami ma è a monte che io ho grossi dubbi.
Quello che sto cercando di sostenere io è che le analisi di laboratorio, biostatiche di Essen-Moller e via discorrendo.......sono state svolte "non in cieco" ma sulla base di numerosi dati acquisiti di indagine che indicavano in MB il presunto Ignoto1, dati numerosi ma non tali da inchiodare nessuno motivo per cui c'era bisogno di una prova scientifica a supportare una estrema quanto azzardata sicurezza degli investigatori.
E vedi..........se oggi di questo DNA o di quello che ne era rimasto non vi è più traccia..........è normale che in assenza di un Mitocondriale compatibile e sulla base di percorsi oltremodo "strani" i dubbi si moltiplicano.
Perchè un conto è che io investigatore mi reco nell'istituto di genetica e dico: ecco il residuo di traccia di DNA, analizzane i contenuti ed estrai il profilo genetico...........e un conto se mi reco dallo stesso istituto dicendo:..........riteniamo di aver individuato il soggetto perchè abbiamo video, pettegolezzi, celle telefoniche che portano a lui. Non abbiamo però la prova. Se la traccia di DNA che vi consegniamo risulta matchare con il profilo genetico di questo soggetto.........vorrà allora dire che avremmo individuato l'assassino e passeremo alla storia come indagine fantascientifica.........

Il punto di vista si rovescia!
Ma, ripeto, si rovescia perchè l'analisi non è più ripetibile!

TommyS. ha detto...

Massimo M e Gigi

Non bisogna confondere le date delle relazioni tecnico-scientifiche agli atti con le date delle analisi. Le relazioni sono depositate dopo che tutti i risultati delle analisi sono stati riordinati ed il tecnico incaricato ha completato la stesura del documento, cosa che richiede tempo. Per cui le analisi sul nDNA di Ester Arzuffi sono state probabilmente condotte nella prima metà di giugno 2014 (fate attenzione che non è esplicitamente scritto che Previderè abbia estratto il DNA da un campione biologico, bensì unicamente che ha condotto una comparazione, cosa che potrebbe essere sostanzialmente differente), tanto che il 15.06.2014 (Massimo M, la data sul documento che ho io non è stata cancellata) a Bossetti viene fatto l'alcoltest (due volte, per avere due campioni di prova e di controllo). Il risultato della comparazione Previderè deve quindi averlo anticipato al PM per poi depositare presso la cancelleria del PM la relazione il giorno 13.07.2014 o subito dopo.

Stesso discorso vale per la relazione di Giardina, depositata in data 20.02.2013, ma che sicuramente aveva già permesso agli inquirenti di ricercare la possibile madre di Ignoto1 a partire dal luglio 2012 e dalla quasi certezza della discendenza patrilineare di Ignoto1 da Guerinoni.

E così anche per la relazione del RIS sulle analisi del nDNA di Ignoto1, che agli atti risulta datata 10.12.2012. Ma già da marzo 2011 erano cominciati i prelievi dei campioni di DNA ad opera della PS e dei CC. Questi campioni credo siano stati analizzati sia presso il RIS sia presso la Scientifica di Roma (soprattutto quelli degli iscritti alla Discoteca).

IL genotipo di Ignoto1 utilizzato già a partire dalle prime comparazioni era noto ed era stato condiviso perlomeno tra i due laboratori di cui sopra nella primavera del 2011.

Gigi, più volte nei tuoi commenti hai parlato di un errore nell'analisi del mtDNA. Perché dovrebbe essere un errore? SU cosa basi questa tua convinzione? Io invece credo non vi sia stato nessun errore e che in realtà su quelle tracce vi fosse solamente il mtDNA di Yara e forse quello di un altro individuo (maschio o femmina non è possibile saperlo) ma in percentuale molto bassa.

Che qualcuno avesse individuato Bossetti sin dall'inizio è alquanto probabile ed è il presupposto della mia possibile ricostruzione. Individuato cioé come possibile capro espiatorio. Che questo qualcuno faccia parte delle FdO è solamente una delle ipotesi ma non l'unica.

Per fare un esempio, sarebbe bastato che effettivamente un autocarro simile a quello di Bossetti fosse stato utilizzato nelle fasi del sequestro. A quel punto, sapendo di essere in qualche modo stato ripreso da qualche telecamera, bei giorni successivi alla scomparsa bastava controllare la zona della palestra per vedere chi passava sempre con un autocarro simile e in orari compatibili, seguirlo, prendere informazioni e fare in modo di entrare in possesso di un suo campione biologico.

Resta comunque strano che Bossetti non sia mai stato convocato per il prelievo del DNA. Molto e sin troppo strano.

Difatti, se nell'estate del 2012 avevano cominciato a dar la caccia alla madre di Ignoto1, è mai credibile che, una volta uscito fuori il nome di Ester Arzuffi come possibile candidata, da un semplice controllo anagrafico e dello stato di famiglia, non sia venuto fuori che era madre di due uomini che ancora a quella data abitavano nelle vicinanze di Brembate Sopra se non proprio della palestra? Dobbiamo pensare che le nostre FdO siano così totalmente inefficaci ed inesperte? Non credo e quindi sono portato a pensare che dietro le quinte ci sia sempre stato qualcuno che ha frenato questa indagine affinché si potesse arrivare (grazia ad una soffiata ritirata fuori dal cassetto o ripetuta al bar) a Bossetti solamente dopo 3 anni e mezzo. Cioè quando per un qualsiasi individuo sarebbe stato impossibile recuperare nella memoria un possibile alibi e quando oramai chi era a conoscenza dei fatti reali era stato opportunamente allontanato o silenziato.

GIGI ha detto...

Condivido parte di ciò che scrivi Tony (soprattutto sulla distinzione tra date di pubblicazione di relazioni e il resto) ma anche con te non mi è dato comprendere le tue conclusioni.
In modo molto chiaro e semplice: per te ignoto1 è MGB? Se si, come ci è finito quel DNA su quei reperti nel mese di giugno 2011?
Massimo crede che ignoto1 sia un fratellastro di MGB. Tu che teoria hai?
Che ci sia stato un errore o meno sul mito, lo chiarirà il processo. Il DNA mito si ricava attraverso procedure di laboratorio, partendo dal Nucleare. (capra dice che il comandante RIS, per ricavare il mito si affida ad un Università, poi i risultati così acquisiti passano a Giardina e via dicendo. Ma ripeto non possiamo essere di certo noi a sapere se vi sia stato o meno un errore sul mito, ma tutto lascia pensare assolutamente di si, perchè altrimenti come si spiega il fatto che il DNA nucleare di MGB non vi sia la corrispondenza di quello mito? E come si spiega che all'interno della stessa traccia si sia materializzato un altro mito? Un complotto di laboratorio? Non credo proprio. Semplicemente gravi errori di laboratorio. Ma ad ogni modo questo lo chiarirà il processo.)
La domanda di fondo resta la seguente: ignoto1 e MGB sono la stessa persona? S se si, come ci è finito quel DA su quei reperti?

TommyS. ha detto...

Gigi

TommyS. non Tony (Manero)

La mia teoria, una delle possibili che può spiegare tante cose, l'ho esposta abbastanza esaustivamente negli ultimi mesi. Se cerchi nei commenti agli articoli precedenti la potrai facilmente trovare.

Nelle indagini giudiziarie gli inquirenti tengono nascoste ai media molte notizie, anzi quelle più importanti per le fasi di indagini in corso. Per cui che il DNA di Ignoto1 sia stato individuata a giugno 2011 è poco credibile, visto che prima di quella data avevano già richiesto almeno un migliaio di campioni alle persone più disparate. Poi può darsi mi sbagli, ma al momento credo sia così.

GIGI ha detto...

I primi DNA rinvenuti sono quelli sui guanti e sul giubotto (siamo a marzo 2011)
Si iniziano così a prelevare i primi 2.500DNA (tra marzo e giugno 2011) per compararli con questi 3 rinvenuti (ripeto: due sui guanti e uno sul giubbotto, oltre a 7 formazioni pilifere)
Solo a maggio-giugno 2011 (il 15 giungo tutte le testate giornalistiche nazionali danno lo scoop) si rinviene il DNA di ignoto1 sui leggins e sugli slip.
A damiano Guerinoni si arriva a ottobre 2011, cioè appena 3 mesi dopo il ritrovamento del DNA di Ignoto1 sugli slip e sui leggins.
Spero che non ci siano più dubbi.
Vi saluto, ciao

Anonimo ha detto...

Un DNA sugli slip di Yara quasi sicuramente non esiste, perché non è possibile che sul corpo della ragazzina presenti diversi tagli e la probabile perdita di sangue dal naso da parte di Bossetti ci sia solo una gocciolina sugli slip e basta. Ma la cosa più sconcertante è il mistero del DNA attribuito a ignoto1. Non si capisce come siano arrivati a Bossetti. Il DNA attribuito a Guerinoni viene ricavato dalla saliva dietro un francobollo posto su una cortolina che guarda caso qualcuno dell'equipe scientifica si trova tra le mani, come se il morto l'avesse spedita dall'oltre tomba. Però poi vogliono accertarsi che sia di Guerinoni e riesumano il cadavere, caso strano coincide. Allora ti fai la domanda: Che necessità c'era di tornare dal morto per accertarsi che il DNA sia di Guerinoni, se già in partenza gli inquirenti sono certi che è di Guerinoni? E come dire è nato prima l'uovo o gallina? La prova regina del DNA serve per incastrare Bossetti, l'avv. deve far ripetere il DNA e se sul campione in mano all'accusa esso non è ripetibile, ci si procura un altro frammento di Guerinoni. Solo allora si avrà la certezza di quale DNA parliamo. Ma tute le indagini sono fasulle perché prove e indizi devono coincidere con un DNA fantomatico.

Anonimo ha detto...

Patente, Anonimo,non cartolina...volevano essere sicuri sul vero padre di Damiano, che in fondo poteva essere anche diverso da quello legittimo (succede spesso).
Accertato il vero padre, avrebbero trovato la sua amante e il figlio colpevole.
Nemmeno la marca della patente però poteva dare certezza assoluta, perché in fondo, per assurdo, Guerinoni poteva anche non aver leccato lui il bollo...e loro invece volevano andare sul sicuro.
Non potevano usare il DNA materno di Ignoto 1? Certo, ma hanno trovato prima il match con quello paterno, cercando tra i frequentatori della discoteca di Chignolo.
Questo punto a me sembra abbastanza chiaro: Ignoto 1 è figlio di Giuseppe Guerinoni.
I dubbi per me vengono dopo: riguardano la vera madre e poi la circostanza di come e quando sia finito il suo DNA su Yara.
Nautilina

ENRICO ha detto...

Nautilina

Non potevano usare il DNA materno di Ignoto 1?

A quale mtDNA ti riferisci ? a quello che non si sa di chi e?
No, c'è qualcosa che non torna...

Tra l'altro, dopo aver fatto la controprova tra il DNA ricavato dal francobollo e quello estratto dai resti riesumati del povero Guerinoni, per quale motivo li avrebbero poi cremati impedendo così ai periti della difesa di effettuare un ulteriore legittimo test di controllo ?

Ivana ha detto...

Il Salvagni e gli altri compenenti del gruppo della Difesa affermano di credere nell'innocenza del Bossetti e, personalmente, non ho motivi per dubitare della loro buona fede.
Non avendo letto gli atti, non ho la loro certezza e continuo ad avere soltanto dubbi.
Pare che, secondo la Procura di Bergamo, Laura Letizia Bossetti non abbia subito alcuna aggressione da parte di sconosciuti; se ciò fosse confermato (ci saranno le dichiarazioni dei medici che l'avranno visitata a dimostrare la verità o le bugie della donna!) mi chiedo: perché avrebbe voluto mentire? Per cercare di far apparire vittima dell'ingiustizia tutta la famiglia Bossetti? Se i referti medici non dovessero confermare quanto aveva dichiarato Laura Letizia, non approverei di certo un comportamento simile.
Capisco che nella famiglia di Bossetti, soprattutto in un momento tanto tragico, potrebbe essere stata fatta confusione tra ciò che è reale e ciò che è fantasia, ma ritengo che perseverare nelle invenzioni potrebbe nuocere molto a chi è provvisto di tanta immaginazione...

andres ha detto...

Ivana, i dubbi si hanno per l'ultima aggressione denunciata.Ora io non so se la sorella di Bossetti abbia detto la verità oppure no, ma penso che, se anche abbia riferito il falso, si tratta di una povera strategia messa in atto da una persona semplice, che vede tutta la sua famiglia nella disperazione.
Il motivo? Per esempio indurre gli inquirenti a orientare le indagini verso qualcuno di esterno alla famiglia.

magica ha detto...

mi pare che la sorelle di bossetti avesse indosso il collare che si usa per i traumi . li mettono nelgli ospedali dolpo aver fatto indagini, e all'occorrenza mettere le medicazioni necessarie .
letizia bossetti aveva anche un occhio pesto , beh non credo che una persona sia in grado di darsi pugni per procurarsi gli ematomi
al massimo potrebbe essere stato il marito?sarebbe il colmo dei colmi . non capisco come si possa dar credito o pensare ad una ipotesi simile .
bisognerebbe avere la massima supponenza, che si tratta di una famiglia di delinquenti .

Ivana ha detto...

Andres, forse i "dubbi" riguardano sia gli insulti sia le aggressioni:
http://www.ilfattoquotidiano.it/2015/02/28/yara-gambirasio-procura-nessuna-aggressione-subita-dalla-sorella-bossetti/1463550/
Non potrei escludere, nel caso che Laura Letizia avesse effettivamente mentito, che lo scopo potrebbe essere stato anche quello di depistare le indagini.

Ivana ha detto...

Magica, come ribadisco, comprendo che Ester desiderasse mantenere il segreto custodito per tantissimi anni e continuo a condividere le parole che aveva espresso il suo avvocato(la vita privata e le scelte private, familiari, di ognuno vanno rispettate); non mi convincerebbero, invece, le bugie (se dimostrate!) inerenti alle aggressioni subite, come non condivido la fantasia del Bossetti capace di inventarsi un tumore al cervello per allontanarsi dal luogo di lavoro.

Anonimo ha detto...

Le chiacchiere stanno zero. solo la ripetizione del DNA darà la certezza se il DNA di gnoto1 è di Bossetti. Ma l'accusa sembra non voler far ripetere il test adducendo che su quel campione non è più possibile. allora si torni dal morto e da un altro frammento suo si ripete il DNA. Tanto semplice.

Anonimo ha detto...

ENRICO
non parlavo del mitocondriale, ma del DNA (nucleare)materno. Quello deve pur esserci, se no come fanno a sostenere che la madre sia Ester?


Anonimo,
se il corpo è stato cremato, mi pare difficile ripetere l'esame...
Effettivamente a questo punto la cremazione di Guerinoni è un po'tanto sospetta.
Ma come caspita si fa a condannare una persona con simili premesse?
Un DNA trovato dopo tre mesi di esposizione alle intemperie, l'impossibilità di ripetere gli esami perché il materiale è esaurito, e - chicca finale - sarebbe impossibile pure riesumare il presunto padre perché i resti sono stati cremati?
Va bene la fiducia nelle istituzioni e tutto quanto, ma qui si pretende troppo. E non è questione di sensazioni a pelle, ma di fatti.
Mi aspetto che Bossetti sia prosciolto.
Nautilina

magica ha detto...

per ivana delle 14:44-
infatti non hai considerato che darsi pugni in faccia e nell'occhio, procurarsi traumi al collo , sia stata una evenienza possibile . io non reputo quelle persone capaci di tanta bassezza . qualcuno l'ha danneggiata . sono i soliti disgraziati , viziati ad averla sempre vinta , supponenti d'aver ragione , sono come i 4 manigoldi imbecilli che si vedono aggressivi in tv .
inoltre il tumore al cervello :bossetti ,aveva spesso l'epistassi e sapeva di non avere un tumore , ma l'avra' buttata in gogliardia per assentarsi ? avra' avuto qualche mansione da fare . le bugie a scopo personale le avremo dette un po' tutti . ahahah chissa' quante volte avrai avuto mal di testa . se le vengono a sapere i media :son cavoli amari

ENRICO ha detto...

Nautilina

se no come fanno a sostenere che la madre sia Ester?

se avevano stabilito che il ncDNA era sicuramente di MGB il quale è stato partorito da Ester Arzuffi e visto che " mater semper certa est, pater numquam" non ci sarebbe stato bisogno di nessun test per risalire alla legittima genitrice

Peccato però che il mtDNA contenuto nella cellula analizzata non corrisponda alla summenzionata signora

Ivana ha detto...

Magica, attendiamo di poter leggere la documentazione medica al riguardo...

Personalmente mai ho inventato bugie, perché continuo a seguire la strada dritta e rassicurante della verità...

Anonimo ha detto...

@ ENRICO
Sta di fatto che sono arrivati a Bossetti grazie a Ester e al suo specialissimo "DNA nucleare senza mitocondriale".
Il solo DNA paterno non sarebbe bastato, questo intendevo dire...
Che poi sia molto sospetta l'intera facenda, non c'è il minimo dubbio. Avevano già in mano il campione genetico della signora Arzuffi nel 2012, come mai sono arrivati a lei solo nel 2014? Improvvisamente c'era il match, prima no, e questo non è strano?

Ora sento addirittura che la difesa ipotizza un errore con Guerinoni.
Certo, la cremazione della salma insospettisce non poco. Ma anche se avessero sbagliato, se saltasse fuori che G. Guerinoni non era il padre naturale di Bossetti, resterebbe sempre il problema di che cosa ci facesse il solo DNA nucleare materno di MGB su Yara...
E poi, dove sarebbe finito il DNA nucleare del vero padre (a quel punto Giovanni Bossetti)?
E' un guazzabuglio completo. Mai vista una storia simile.
Nautilina

ENRICO ha detto...

Nautilina

domanda ( inutile e insensata :-) tanto per passatempo ! ) : sono arrivati a Ester grazie alla ipotetica coincidenza del DNA di Ignoto 1 con quello di Bossetti o sono arrivati a MGB grazie alla soffiata dell'autista che avrebbe indicato in Ester la madre di MGB ?

Anonimo ha detto...

La seconda che hai detto...o forse no...Ma mica posso fare tutto io...stamattina mi sono alzata alle sette e mezzo e la bambina ha vomitato. :D
Ciao
Nautilina

Dan F. ha detto...

Salve a tutti,
leggo solo oggi i commenti ed è da qualche giorno che mi interesso alla vicenda -- fino a poco fa pensavo fosse tutto piuttosto chiaro: Bossetti colpevole e via! Poi ascoltando qualcosa in TV, credo "Quarto grado" e leggendo qualche articolo sul web mi è sembrato che il tutto non fosse affatto così semplice e scontato. Il diavolo, come sempre sta nei particolari.

Vorrei farvi alcune domande basilari (non ho trovato in giro una sorta di FAQ che spiegasse per bene tutte le complicazioni di questo caso). Potreste eventualmente rimandarmi ad un articolo o simile, se c'è, che risponda ai quesiti. Grazie :-)

1. Perché il furgone? Ossia: perché un furgone che passa nei pressi della palestra dovrebbe far pensare che si tratti del mezzo su cui è stata fatta salire Yara? È l'unico mezzo che in quel lasso di tempo passa e ripassa da quelle parti? E questo cosa comporta? Un esempio personale: in media due volte a settimana, durante l'anno scolastico, io passo e ripasso nell'arco di meno di un'ora (a volte di mezz'ora) davanti agli stessi luoghi 3 volte (andata, ritorno, andata). Tra i luoghi c'è un campo da calcio in cui spesso si allenano dei ragazzi: se disgraziatamente uno di loro dovesse sparire nel tempo in cui io passo e ripasso di lì dovrei temere qualcosa? Soprattutto se mi venisse chiesto cosa facevo in quell'ora 4 anni dopo la scomparsa...

2. Si è mai confrontato il DNA di Bossetti con quello del padre legale?

3. Non ho mai trovato una chiara spiegazione di come dal DNA sui vestiti di Yara si sia giunti a Guerinoni padre. Ritengo, ma non ho certezze, che sia andata così:
- analisi del DNA di migliaia di possibili "sospetti" delle zone in questione
- scoperta del fratellastro di MB, cioè di un altro figlio clandestino di Guerinoni
- scoperta del DNA della patente di Guerinoni padre
- riesumazione del cadavere e conferma

4. Come si è giunti a Massimo Bossetti tramite DNA? Si è scoperto prima chi era la madre di Ignoto1 (la sig.ra Arzuffi) e da lei al figlio Massimo oppure si è scoperto, tramite campionatura del DNA nella popolazione e confronto con quello di Guerinoni, che lui era Ignoto1 e quindi solo dopo si è saputo che la Arzuffi è stata amante di Guerinoni senior?

Dan F. ha detto...

...segue dal precedente

5. C'è un chiaro movente dell'omicidio? Ossia è veramente assodato che Yara è stata sequestrata, seviziata e poi abbandonata per motivi di una generica perversione sessuale? Cioè sono possibili altri moventi non a sfondo maniaco/sessuale?

6. È sicuramente escluso che nessuno abbia mai avvicinato il cadavere nei mesi in cui giaceva nel campo?

7. Sta nella statistica degli assassini pervertiti che, dopo avere commesso un delitto, per quattro anni conducano una vita assolutamente integerrima e banale? In quattro non danno alcun segno di nuovi "sbandamenti"? E negli anni precedenti al delitto?

8. Dalla cronaca nera di solito si scopre che gli omicidi non a scopo strettamente di lucro (e a volte anche quelli) ma per motivazioni diciamo psicologico/emotive, sono commessi la stragrande maggioranaza delle volte da un familiare stretto della vittima o con una relazione stretta (es. fidanzato, caro amico ecc). Si è indagato e quanto dalla parte dei familiari di Yara?

9. Com'è possibile che nel contatto violento tra due persone (Yara e il presunto assassino Bossetti) rimangano così poche tracce biologiche? Voglio dire: o l'assassino è quasi un professionista e si attrezza per non lasciar tracce, soprattutto peli e liquido seminale se pensa ad una violenza sessuale oppure non ci bada. Nel caso di Yara sembra quasi un professionista sfortunato, uno cioè che ha lasciato una traccia minutissima che ha permesso una sola determinazione del DNA e basta (altre infatti non se ne possono fare). In compenso però sul corpo della povera ragazzina si sono trovati peli non suoi e non di Bossetti. Si è estratto il DNA di questi e confrontato con i campioni presi nella popolazione?

10. Ultima! DNA mitocondriale: non ho capito se non combacia con quello di Bossetti perché è proprio diverso oppure perché il materiale era troppo degradato per un confronto chiaro oppure perché il campione è stato trattato male in laboratorio e per questo definito non paragonabile.

Grazie per ogni eventuale risposta o link con dei chiarimenti! :-)

magica ha detto...

buonasera DAN F..
questo forum era fermo da alcuni giorni , percio' potrebbe passare inosservato il tuo intervento , da parte dei forumisti.
ti rspondo sul mitocondrio : nel nucleo della cellula, si evince il D.N-A. di bossetti , mentre nel mitocondrio non si evince il profilo di ESTER ARZUFFI.. : madre di bossetti .
avrai altre risposte dai forumisti . ciao