giovedì 16 aprile 2015

Veronica Panarello. Come rovinare definitivamente la vita a chi la vita l'ha già rovinata...


Ancora una volta chi ha in mano il potere gioca sporco sulla vita di un bambino. Fra qualche giorno il piccolo Diego verrà definitivamente tolto alla sua mamma e nessuno avrà né remore né rimorsi. Nemmeno il padre che affidandosi a chi accusa ha già reso orfano suo figlio. Procedure del genere si sono viste spesso e il 21 aprile purtroppo si vedranno nuovamente. Perché capitano è facile da capire. Semplicemente perché la nostra vita è in mano a uomini che possono decidere, senza neppure attendere un verdetto di primo grado, di toglierci un figlio. Li autorizza il rischio che quanto afferma una procura su un atto giudiziario possa essere vero. Poco più di quattro mesi fa, fu proprio la procura di Ragusa che accusò di omicidio Veronica Panarello e la arrestò. Suo figlio Loris era morto da meno di due settimane e già le idee dei procuratori erano incredibilmente chiare. Nessun dubbio, nessuna pista alternativa, nessuna mancanza nella logica investigativa. In meno di dieci giorni passarono da un indagato all'altro chiudendo il cerchio come se tutto fosse chiaro e lampante. Come se fosse certo che il piccolo Stival l'avesse ucciso sua madre. Sulla richiesta d'arresto, la Panarello venne descritta come una criminale bugiarda che aveva ucciso un figlio con cattiveria e per futili motivi, cercando poi di depistare le indagini asserendo di averlo portato a scuola. Ma quella mattina neppure l'aveva percorsa la strada che porta alla scuola, stava scritto sull'atto. I magistrati lo avevano appurato dai filmati delle videocamere di sorveglianza private presenti in città, ci dissero. E poco importava se gli orari risultavano sballati, se si fossero immortalati con cellulari diversi e non sincronizzati o se qualche telecamera importantissima neppure funzionasse.

Poco importava che la ricostruzione omicida somigliasse alla trama di una telenovela e che non ci fosse neppure tempo a sufficienza per "sistemare" le cose, se il movente fosse una ciofeca poco credibile. L'arresto andava eseguito a ogni costo, forse anche perché i media onnipresenti dovevano andarsene presto dal paesone siciliano. Ed è a causa di quell'arresto e da quanto stabilito successivamente dal tribunale del riesame (appiattito alla procura), che i nuovi giudici neppure ci penseranno prima di affidare il figlio al padre ed estromettere la madre. Madre che dal momento dell'atto d'arresto ha perso il suo passato familiare fatto di coccole e baci. Da quell'istante in poi per quasi tutti, anche per il marito che negli anni più l'ha vissuta e conosciuta, Veronica Panarello è la mentitrice che a tutti i costi deve dire solo una verità: quella che piace a chi la accusa. E la deve dire a prescindere dal fatto che la ricostruzione accusatoria abbia una base valida oppure no. Il marito vuole che racconti la stessa favola ascoltata dai procuratori, perché in caso contrario non è credibile. Segno di grande amore e grande fiducia, alla faccia di cosa dice qualche legale. In certe occasioni sarebbe meglio guardare il passato altrui... quanti casi di malagiustizia sono iniziati in questo modo e sono finiti male?

La donna quindi da oltre quattro mesi è in carcere. Forse che il tempo trascorso e le indagini proseguite per convalidare la sua colpevolezza hanno aiutato tutti noi a capire cosa sia accaduto quella mattina del 29 novembre? Assolutamente no. Infatti i tanti particolari di cui si parlava e che dovevano confermare la tesi accusatoria sono scivolati nel limbo, dimenticati come i profili facebook e l'anomala attività del suo I-phone, e le carte in tavola sono rimaste le stesse. Quattro mesi di indagini non hanno portato a nulla di nuovo. Qualcuno dovrà pur dirlo a chi indaga che se una pista investigativa non porta niente e si mostra sterile significa che non è valida. Dov'è l'amante per cui la donna si faceva bella quella mattina, come ipotizzava il giudice del riesame? Non c'è. E bisognerebbe farlo capire al marito. Come non ci sono complici. La procura, che li ha cercati, non trovando nulla di quanto sperava ha cambiato idea ed ora Veronica Panarello ha ucciso e occultato in solitudine. Ma cosa porta i procuratori a crederla colpevole? Sempre e solo i filmati che per i magistrati non inquadrano la madre di Loris mentre va verso la scuola. Niente d'altro.

In pratica la pista si è arenata e non ha fornito nuovi indizi in grado di puntellare la tesi colpevolista. E noi ancora oggi, dopo quattro mesi di nulla, dovremmo fare come suo marito e credere alla tesi dei magistrati che prima ancora di prendersi almeno un mese - per indagare davvero a 360°, verificare al meglio ed evitare abbagli - hanno preferito arrestare dando per sicuri dei filmati controllati in fretta e furia? Non sarebbe stato più giusto lasciare alla madre il tempo per tradirsi? Se fosse davvero colpevole difficilmente avrebbe resistito alle domande e al contatto continuo coi familiari. Non sarebbe stato meglio, solo dopo aver indagato a fondo e magari anche intercettandola, eseguire un arresto in maniera formale chiamando a testimoniare un'imputata accompagnata dal proprio avvocato? Di fronte ad indagini approfondite e perizie indiscutibili sarebbe stata indifendibile. E invece no. Non avendo nulla in mano, chi comanda sulla vita delle persone ha pensato bene di cercare un suo indebolimento psicologico spedendola in carcere dopo averle messo contro il marito e quasi tutta la famiglia. Così rovinandole definitivamente una vita già rovinata dalla morte del figlio. Ha pensato bene di presentarsi nella sua cella con computer e cellulari, giusto per farle vedere tutte le foto del figlio morto e del figlio che non le fanno vedere, e di restare con lei fino a notte fonda: magari crolla e confessa, avranno pensato. La perizia sui filmati delle videocamere è partita ieri e proseguirà per almeno due mesi. Nel frattempo se ne resta in carcere e l'unico figlio che le resta, che in questi quattro mesi non ha mai incontrato, sarà affidato in maniera esclusiva al padre che non le crede e non vuole crederle perché siamo nella nuova era giustizialista.

Da qualche decennio la nuova linea italiana prevede che prima si arresti e poi si indaghi per cercare di dare conferma alla propria idea colpevolista. Una roba da sistema dittatoriale in voga in quelle nazioni che carcerano i presunti dissidenti - e per farli confessare li torturano anche - e solo dopo appura se è vero (e se uno vuol restare in vita per forza quasi sempre è vero). Una linea che dovrebbe fare inorridire l'opinione pubblica che, invece, questo sistema lo applaude e ancora adesso, nonostante il nulla degli ultimi mesi, crede che tutto sia chiaro. In pratica alla maggioranza si è fatto credere che hanno ragione i procuratori a pensare che quella mattina Veronica si era fatta bella non per andare a imparare ad usare un robot da cucina, già acquistato e utile a preparare manicaretti per il marito e per i figli, gli unici amori della sua vita, ma per fare ben altro.

In pratica, per la pubblica opinione hanno ragione i magistrati perché è chiaro che la madre non poteva portare il bimbo a un appuntamento galante. Perché è chiaro che quando un figlio è di impiccio una madre non risparmia tempo accompagnandolo a scuola, la cosa più semplice e veloce da fare, ma preferisce far tardi pur di ammazzarlo e toglierselo dai piedi. Vista la ricostruzione della procura è chiaro quale tipo di madri frequentino quelli che finora han scritto gli atti senza considerare neppure l'ipotesi di chiedere una perizia psichiatrica. Che poi sono le stesse madri che frequenta quella parte di opinione pubblica che dà ragione agli investigatori perché è chiaro che una volta usciti dal condominio Veronica litigò col bimbo e gli diede le chiavi per farlo tornare in casa senza neppure aspettare di vederlo varcare la prima porta, dato che mentre la sagoma che si intravede sul filmato torna verso il condominio la Polo è già sotto la videocamera del Vanity House in procinto di uscire dal paese. E hanno ragione perché è chiaro anche che in quel preciso momento la madre decise di uccidere suo figlio e andò a fare una ricognizione al canalone per verificare che un raduno hippy, una fiera di quartiere o un "sit in" di cacciatori, non intralciassero il suo piano. Fortuna volle che a quell'ora non ci fosse nessuno. Quindi, a decisione presa e a strada sgombra, la Panarello andò in centro, lasciò il piccolo alla ludoteca e tornò a casa dove, fra una telefonata e l'altra (fra una pulizia e l'altra), strinse una fascetta attorno al collo di Loris e solo dopo, a morte avvenuta o mentre stava morendo, gli "ammanettò" i polsi con un'altra fascetta.

Forse chi crede alla ricostruzione dell'accusa neppure sa che i polsi presentano scarsa infiltrazione ematica, al contrario del collo, a far quindi presumere che furono ammanettati mentre Loris stava per morire e non prima per immobilizzarlo. Ma perché mettere le fascette ai polsi solo in quel momento? Quell'azione non doveva essere preventiva per impedire al piccolo di dimenarsi così da consentire all'aggressore di chiudere la fascetta attorno al collo senza problemi? Che senso ha metterle nel momento in cui quella al collo è già stretta? Ma la domanda fondamentale, viste le zigrinature mancanti, è la seguente: Loris è stato davvero ucciso con una fascetta di quelle che gli Stival avevano in casa? Difficile crederlo, davvero molto difficile per chi ama che le cose vengano spiegate con logica.

Non è stato difficile da credere per il sistema giudiziario italiano, quello che per l'ennesima volta è finito sotto i riflettori della Corte europea dei diritti dell'uomo. Chi ci guarda da fuori e ci giudica l'ha capito che il nostro è un paese oramai allo sbando dove chi detiene il potere può sequestrare le persone, di qualunque ceto siano, può torturarle psicologicamente e fisicamente e anche, grazie a chi amministra la giustizia che troppe volte chiude gli occhi, uscirne pulito e beccarsi pure una bella promozione. La Casta che comanda non pare avere intenzione di cambiare l'ordine delle cose. A voce si fanno miracoli, anche leggi ad hoc, mentre in realtà si allunga il brodo che berranno i nostri figli. Da noi la gente marcisce in carcere ancor prima di essere giudicata colpevole. Sabrina Misseri e sua madre Cosima sono rinchiuse in quel di Taranto (la figlia da quattro anni e mezzo e la madre da quasi quattro) perché qualcuno crede che siano colpevoli d'omicidio. Non perché vi siano prove a sostegno delle accuse, che proprio la logica dice che non ci sono, ma per la convinzione di chi le ha accusate, scrivendo sugli atti prima in una maniera e poi in un'altra: cambiando continuamente ricostruzioni, moventi e anche testimonianze. E stiamo parlando di una giovane donna del 1988 - di una ragazza che ha perso non solo la cugina, a cui voleva bene e che accudiva più di quanto accudisse la sua vera madre, ma anche una parte importantissima della sua vita. 

Veronica Panarello sta subendo un'identica sorte e forse fra quattro anni saremo ancora qui a parlare delle variazioni di chi la accusa. Anche lei, nata lo stesso anno di Sabrina Misseri, rinchiusa in custodia cautelare lontano dai pochissimi affetti che le sono rimasti accanto.

Veronica però, oltre che una giovane donna è anche una madre che nel volgere di pochi giorni ha perso entrambi i figli e tutta la sua vita consolidata. Non ha più figli Veronica. Uno gliel'hanno ammazzato e l'altro, per come ragiona la nostra giustizia in certi frangenti - senza polso e alla ponzio pilato quando deve giudicare l'operato del collega magistrato di turno - glielo porteranno via il prossimo 21 aprile. Non ha più un marito Veronica. Quello che aveva è rimasto impigliato fra le maglie di una procura che non ha cercato altri possibili assassini, che l'ha convinto a parole e con filmati mirati e si è preoccupata solo di incastrare gli orari per far credere ai giudici (quelli senza polso di prima che rimandano ai posteri le ardue sentenze) che l'assurdo movente esiste, che l'assurda ricostruzione esiste, che l'assassino è la madre. Lei, che mai si era comportata così, in un uggioso giorno di fine novembre decise di lasciar tornare in casa suo figlio di otto anni (che neppure si sa se era in grado di aprire più porte con chiavi diverse) perché talmente stupida e ignorante da volersi assolutamente complicare la vita. Voleva passare una mattinata con qualcuno Veronica, scrive un giudice, qualcuno che neppure esiste, e per farlo si era "fatta bella" e invece di lasciare il figlio a scuola pensò bene, nel pieno delle sue facoltà mentali visto che la procura non ha chiesto una perizia psichiatrica, di strangolarlo con una fascetta che neppure aveva la zigrinatura, prima di gettare il corpo in un canale e, finalmente, andarsi a divertire con un robot da cucina.

Se questa è la logica che continueranno ad accettare i giudici, prepariamoci a leggere tante altre sentenze contro l'Italia e a pagare altre multe...

homepage volandocontrovento

458 commenti:

1 – 200 di 458   Nuovi›   Più recenti»
andres ha detto...

Il procuratore capo Petralia, che ha da subito accusato di ogni nefandezza Veronica Panariello,non prendendo in considerazione altre piste,è lo stesso genio che credette da subito ai pentimenti di un piccolo mafioso, Scarantino, sulla strage di via D'Amelio.Anche Ilda Boccassini (a quel tempo in Siciia)ascoltò il "pentito", ma , essendo fatta di un'altra pasta, capì immediatamente che non era vero niente.
Petralia,non ci fece proprio una gran figura, ma, come accade spesso in Italia, fu comunque promosso procuratore capo.
Ora gli si presenta un caso fortemente mediatico, forse ci vede una sorta di riscatto.Niente di meglio di risolvere in quattro e quattr'otto un caso così strombazzato in tv. Lo intervistano e lui dichiara cose gravissime,prima di qualsiasi processo,ad indagini appena iniziate.
E non arretra neanche di fronte all'evidenza,perchè Petralia, stavolta,non può sbagliare.

TommyS. ha detto...

andres

Pensa che assieme al sostituto (all'epoca) Petralia, nel pool di Caltanissetta vi era anche un'altro magistrato ora osannato e portato sul palmo di mano come paladino della lotta a Cosa Nostra, cioè Nino Di Matteo, ora procuratore aggiunto a Palermo e titolare soprattutto dell'inchiesta sul "patto" stato-mafia. Di Matteo che recentemente è stato dichiarato in pericolo di attentato a causa di alcune intercettazioni in carcere di Riina. Ma su queste intercettazioni sembra che siano in molti a nutrire sospetti e dubbi.

Ed assieme a loro vi era anche il sostituto Annamaria Palma, che adesso mi sembra sia vice capo dipartimento per gli affari di giustizia per il Ministero di via Arenula, anche lei decisamente "promossa" nonostante lo stesso Scarantino l'abbia accusata di essere la principale artefice del suo falso pentimento.

Insomma tutti promossi, chi più chi meno, chi in posti nevralgici chi in una provincia all'apparenza tranquilla. Nessuno che sia stato chiamato a rispondere di un'inchiesta nata male dall'inizio e che ha portato ad un grave errore giudiziario, e dove a tutti i costi bisognava affidarsi alle parole di un personaggio che neanche era "uomo d'onore". Anche quando nel 1995 Scarantino rilasciò un'intervista a Studio Aperto (furono subito sequestrati i nastri originali sebbene qualcuno della redazione riuscì a conservarne uno stralcio poi pubblicato da Repubblica nel 2013) nella quale confessò il suo falso ed indotto pentimento.

Per intanto sembra che in Provincia di Ragusa vi sia solamente una piccola criminalità legata agli extracomunitari, gli unici ad essere arrestati. Della criminalità organizzata (soprattutto della Stidda di Vittoria) sembra non vi sia più traccia, come se fosse stata interamente sgominata e mai rimpiazzata. Forse merito proprio di Petralia.

Dudu' ha detto...

A volte
mi chiedo se siamo davvero nel 2015.condivido quanto scrive Andres e Tommys
e mi chiedo che tipo di segni son rimasti sui polsi,non dovrebbero fare da prova del nove? Ma forse anche la matematica è diventata un'opinione.Mi chiedo spesso seguendo questo caso,possibile che non si ravvedano, possibile abbiano fermato le indagini?per loro è tutto apposto,il tempo di finire l'incidente tecnico e si parte,ma per dove? A questa madre verrà tolto il figlio ,come ben dici caro Massimo,e poi si vedra',così loro pensano. Mi si sgretola il cuore immaginare che a una madre la giustizia italiana riservi un futuro così grigio ,così offeso.Sui social perseverano in una Amanda colpevole,di un Sollecito plagiato,eppure sono innocenti finalmente anche per la legge italiana e americana.
A meno che, non succeda qualcosa all'improvviso (io spero sempre esca fuori lo zainetto che loro danno per scontato sia finito disintegrato alla discarica) e VP venga scarcerata ....nel frattempo,qui ora, condivido tutta la vostra amarezza.
Ciao Dudù

andres ha detto...

Dudù, l'opinione pubblica sarebbe prontissima a cambiare idea nel momento in cui lo decidessero Vespa, Sciarelli e Nuzzi.
Sono più potenti della legge e della scienza.E lo sanno.

TommyS,si, della dott Palma lo sapevo. Non conosco invece i sospetti sua veridicità delle intercettazioni di Riina.
Ma bisogna andarci con i piedi di piombo: deligittimare ed isolare è stata sempre una potentissima arma della complicità Stato-mafia.

TommyS. ha detto...

andres

Purtroppo nelle vicende di mafia la delegittimazione operata da Cosa Nostra ma anche da alcuni settori più o meno oscuri dello Stato ha creato con continuità un'incertezza generalizzata per la quale è veramente difficile fidarsi di chicchessia. Forse solamente le vittime tra i magistrati, le forse dell'ordine e la gente comune sono al di sopra dei sospetti, ma purtroppo solamente dopo la loro morte.

Sul caso Scarantino però le verità venute a galla, che potevano emergere ben prima, dicono molto o sull'ingenuità ed ostinazione nel seguire le proprie convinzioni di certi magistrati o sull'eventuale poca chiarezza delle finalità ultime di queste indagini.

Per quanto riguarda i dubbi relativi a quanto, intercettato in carcere, detto da Riina puoi vedere qui

http://www.ilpost.it/filippofacci/2014/02/02/la-mafia-che-ce-che-ce/3/

Ma sulle intercettazioni in carcere di Riina relative a Di Matteo come anche ad Andreotti sono stati in tanti a sollevare dubbi in quanto è scontato che Riina sapesse di essere intercettato 24 ore su 24.

andres ha detto...

Grazie TommyS per l'articolo segnalato.
Per quanta riguarda Scarantino sono pienamente d'accordo. Sulle intercettazioni di Riina, non so che pensare, francamente. E' chiaro che seppur vecchio, è una vecchia volpe, sa di essere intercettato, ma su quello che dice, appunto sapendolo,non è facile , per me, decifrarne i veri disegni.

andres ha detto...

Chi ci dice, ad esempio, che non volesse inviare un suo messaggio a Cosa Nostra, su quello che avrebbero dovuto fare?In parole povere, un ordine.
In ogni caso,è allarmante.
Ti segnalo, a mia volta un articolo uscito su Huffington Post
http://www.huffingtonpost.it/2013/12/05/mafia-giorgio-lari-intervista-caltanisetta-stragi_n_4388834.html :


sorianablu ha detto...

Tutta questa storia è molto inquietante, .. e anche la figura di Petralia. Lui va dritto dritto a ripetere la "gran figura" che ha già fatto e secondo me la cosa urgente da fare, anzi urgentissima, sarebbe togliere le indagini alla procura di Ragusa.

Anacardofobia ha detto...

Scrivo queste righe solo per dare pubblicamente a Cesare quel che gli spetta di diritto.

Io penso che se TUTTI i gestori di siti web prendessero esempio da chi ci sta ospitando in questo momento, Massimo Prati, sul come trattare i commenti postati sul suo blog, ed in particolare quelli che non sono in sintonia con i suoi articoli e con le sue idee (sto parlando di concetti come "confronto" e "censura") forse internet sarebbe un luogo migliore.

Tanto ti dovevo, alla prossima

Maddalena Nena ha detto...

a quarto grado pare che la difesa sia riuscita, con un super software, a ricavare delle immagini in negativo.. E la sagoma che esce dal palazzo è bianca e nera, quella che rientra 45 sec dopo è tutta bianca. Ma a parte queste cose tecniche c'è una cosa mi ha fatto venire i brividi... Nella tasca del bimbo hanno trovato 2 monete da un euro, la mamma disse di averglieli dati quella mattina. Ovviamente hanno discusso sul fatto che non a questo punto non reggerebbe più l'ipotesi della procura secondo cui VP lo avrebbe ucciso in casa e poi cambiato, perchè non si sarebbe messa pure a trasferire i soldini nei pantaloni puliti. Ma la cosa che mi ha fatto rabbrividire è stato un mio ricordo dell'infanzia. Mia nonna diceva che quando una persona muore... si deve metterle in tasca 2 soldi, altrimenti San Pietro non l'avrebbe fatta entrare in Paradiso.

Anonimo ha detto...

super software amped 5, puah, lo scaricate qui http://www.torrentfunk.com/torrent/4863374/amped-five.html
bimbo bianco e nero o nero e bianco non cambia nulla, non entrano altri bambini nella palazzina e poi come ha portato a scuola lorys, volando ?
potrebbe anche aver trasferito i soldini perchè no e villardita continua ad arrampicarsi sugli specchi

Maddalena Nena ha detto...

Scusa anonimo, ma che tu sia più attendibile di un software che costa milioni mi fa sorridere. È come dire che è uscito un tailleur nero ed è rientrato in 45 secondi un vestito da sposa. Poi, hanno pure dimostrato che l'auto al canalone non è una polo bensì una punto, lorys può averlo portato a scuola dopo. X quanto riguarda la colpevolezza di una qualsiasi persona, ci vogliono prove schiaccianti non cazzate o presunte "bugie" sul tragitto, perché di mezzo c'è la vita di una persona! E prima di far marcire in galera un innocente, sarà il caso di valutare X bene tutto. Non ci serve UN colpevole X far scalpore, ci serve il vero assassino.

magica ha detto...

questo anonimo è il solito troll che si manifesta solo per deridere le nostre considerazioni . come se chi scrive nel blog sia favorevole ad omicidi .

Anonimo ha detto...

Anonimo,
non hai capito niente!

Paolo Reale ha chiaramente detto che si tratta di un software inventato all’Università di Trieste (località quasi sconosciuta dagli italiani, anche se ha una “cittadella della scienza” d’eccellenza con la coesistenza di molti istituti di ricerca ben noti a livello mondiale, informati!), software già accreditato dalla comunità internazionale e applicato anche dall’FBI.
E noi in Italia – checché ne pensino certi commentatori denigratori – siamo spesso al top nell’ambito scientifico internazionale.

Da quel poco che io sono riuscita a distinguere nei fotogrammi che ci hanno messo a disposizione ho sempre pensato che la figura ripresa entrante in casa non fosse Lorys, ora (e dire che il lavoro dei due ricercatori triestini non è stato eseguito sugli originali, bensì sulle copie fornite dalla Procura) più che con le proiezioni dell’altezza ma con il contrasto di colore, mi sembra molto evidente che le due sagome, quella di Lorys che esce e quella dell’X che rientra (secondo la Procura dopo 45 secondi), sono molto diverse.
Era già un’opinione di alcuni che mancava “un qualcosa” a quella figura, adesso è chiaro, non solo lo zainetto sulle spalle non si riconosceva, ma diverso era l’indumento indossato.

Mimosa

Bruno ha detto...

A Maddalena, Mimosa,Magica avete condensato il mio pensiero, la penso come a voi completamente. Bruno

Anacardofobia ha detto...

Anonimo ha detto:

"super software amped 5, puah, lo scaricate qui http:"

Hemm.. No, dubito che tu lo possa scaricare da li'.. O, meglio, dubito che tu lo possa scaricare da una QUALSIASI parte e che poi ti funzioni senza una key legittima d'attivazione (anche per il semplice trial) oppure il legittimo dongle dedicato, questo per il semplice fatto che Amped 5 una volta lanciato come prima cosa si collega con il server della casa che verifica ne venga fatto un uso legittimo altrimenti CICCIA.

E SI' Amped 5 e' un OTTIMO forensic software e la sua bonta' e' universalmente riconosciuta, il problema pero', come con tutti i programmi di "chiarificazione" d'immagini e video, e' che se si fanno lavorare su file compressi, come in questo caso, il risultato non solo lascia il tempo che trova, ma proprio NON e' attendibile. Cioe', in pratica il discorso "SE questo programma e' riuscito a fare questo con queste copie di bassa qualita' allora FIGURIAMOCI cosa sara' in grado di fare al momento che potra' lavorare sul file originale" NON ha minimamente senso, perche' un filmato compresso puo' dare (ma forse sarebbe meglio scrivere "dara'") un risultato totalmente diverso e falsato dalla copia non compressa, perche' la compressione di un filmato non e' lineare ed omogenea nel tempo e quindi lo stesso soggetto ritratto in due momenti diversi dello stesso filmato puo' apparire oggettivamente "diverso". Se poi a quei due soggetti viene ulteriormente applicata una post elaborazione (con filtri ed ingrandimenti) questa non fara' altro che rendere ancora piu' evidente la differenza introdotta dalla compressione (non dimentichiamo che con "quei due soggetti" in realta' ci stiamo riferendo allo STESSO soggetto ritratto in due punti diversi dello stesso filmato oppure, mettiamo, ad oggetti dello stesso colore ritratti in due zone diverse dello stesso fotogramma).

La stessa macchina ripresa in lontananza puo' apparire piu' chiara o piu' scura a distanza di un secondo dello stesso filmato proprio a causa della compressione.. e se noi prendiamo quei due fotogrammi e gli applichiamo un ingrandimento e poi la filtriamo ulteriormente, da una macchina bianca ci si mette un attimo a ritrovarsene tra le mani una grigo scuro..

Bruno ha detto...

Mi piange il cuore guardando le fotografie di Veronica quando era felice, poi l'ultima di fianco dopo la morte del suo Lorys. Sembra invecchiata di cento anni.
Se fosse innocente, come credo, questa donna impazzirà.Abbandonata sopratutto dal marito e privata dell'abbraccio dell'altro suo figlio. Come è possibile una simile pena, per lei un suplizio infinito. Spero che qualcuno/a, in carcere, la possa aiutare a superare questo tremendo momento.

andres ha detto...

Anacardofobia, vedo che te ne intendi! Dato che io, al contrario, non ci capisco una cippa, mi spieghi, in parole povere, anzi poverissime, le tue conclusioni?
E perchè divergono da quelle della difesa?

Anacardofobia ha detto...

andres ha detto...

"Anacardofobia ... mi spieghi, in parole povere, anzi poverissime, le tue conclusioni?
E perchè divergono da quelle della difesa?"

Hemm.. No, le mie conclusioni non divergono da quelle della difesa..

Io ho semplicemente detto che non si puo' applicare un software come Amped 5 ad un filmato compresso, ottenere determinati risultati e poi aspettarsi che applicando la stessa identica post-elaborazione allo stesso filmato ma nella sua forma non compressa si possa ottenere gli stessi identici risultati "ma pero' meglio" (e piu' "parole poverissime" di cosi' francamente non saprei :-) ).

E se ascolti le parole sia dei consulenti della difesa che di Paolo Reali, e gli fai un attimo la tara considerando la necessita' di non affossare piu' di tanto lo scoop largamente annunciato, capirai che in pratica ti dicono le stesse cose..

TommyS. ha detto...

Anacardofobia

Questa volta concordo pienamente con te.

Aspettiamo di sapere quali risultati riusciranno ad ottenere i consulenti della difesa analizzando i file originali, che spero possano essere tutti in formato RAW o DVR.

Perché oltre a quanto evidenziato ieri sera a QG, dalla semplice osservazione non filtrata di quel filmato possono sorgere altri dubbi in merito alle conclusioni tratte dalla Procura. Per esempio che l'adulto che si vede uscire per primo sia effettivamente Veronica Panarello. E da qui chiaramente derivano altre considerazioni.

magica ha detto...

le tre persone che si vedono uscire potrebbero essere della famiglia albanese .
chi se ne frega , se uno di loro rientrò :potrebbe aver dimenticato qualcosa.. (il piu' grande) poi con quello che successe ..con le spie video ,non in linea con orari , hanno pensato subito a veronica che esce con i figli .perciò gli albanesi non si sono preoccupati oppure se ne sono fregati ..
avete osservato come si comporta la madre con il figlio piccolo? non lo lascia da solo a scorazzare in giro .lo rincorre e lo ferma . mentre nel video si vede veronica che esce e i figli lasciati a s stessi , almeno il piccolo lo avrebbe sicuramente trattenuto vicino a se, abbiamo visto che il bimbo è vispo mentre gli scappa dal panificio .
-mi meraviglio di persone che con forza vorrebbero che veronica fosse colpevole .
non sarebbe nigliore una ipotesi di innocenza di una madre? i difensori :stanno indagando a fondo . non ha diritto veronica ad essere difesa? se venisse trovaya la sua innocenza all'anonimo dispiacerebbe ? come alle due megere di ieri sera? :vergognose .l'oca giuliva pessima . l'altra forcaiola a prescindere,perchè hanno tutta quella cattiveria in corpo?

Anacardofobia ha detto...

Io vorrei, indirettamente, rispondere a chi s'immagina una banda di Colpevolisti Convinti & Forcaioli che ha accerchiato una povera mamma innocente e che e' prontissima a linciarla sulla pubblica piazza solo per dei sospetti o per quello che ha sentito (o s'e' immaginata di sentire) in televisione o letto su qualche giornalucolo.. Boh.. una simile "banda" esistera' anche, ma supporre che chiunque la pensi un pelo diversamente dall'"innocenza a prescindere" mi pare solo un volerla tirare per i capelli.

Magari esistono persone che TENTANO di ragionare su degli elementi oggettivi senza scartare un'ipotesi (o favorirne una a scapito di un'altra) solo perche' continuando su quella scesa poi si potrebbe andare a finire nei paraggi di un qualcosa che abbiamo gia' escluso in partenza possa rivelarsi vera (o comunque verosimile)..

E non so come la pensi "il resto del Mondo", ma posso dire che CERTAMENTE IO PREFERIREI non dovermi immaginare "una mamma" colpevole di un delitto cosi' orrendo, ma DI SICURO non scartero' a priori di valutare e ragionare su di un indizio che punti in quella direzione solo perche' invece sarebbe "un po' meglio" se nell'orrore della vicenda ci fosse di mezzo uno schifoso orco pedofilo e assassino invece di una esile mammina..

Anonimo ha detto...

Scusa Anacardofobia,
in realtà tutti i software fanno quello che dici tu e cioè collegarsi al server della casa produttrice per verificare che l'installazione sia legittima e ottenere la key (chiave) di attivazione.
E' per questo che per quelli scaricati in rete insieme al software viene fornito anche un "crack", cioè uno strumento che simula questo collegamento, di fatto impedendolo, e che genera lui stesso la key di attivazione.
Oltretutto scaricare ed usare software piratati non è illegale non solo per i privati ma anche per i professionisti come stabilito dalla Corte di Cassazione con sentenza n. 49385/2009 pronunciata dalla Cass.Pen. Sez III datata 22 dicembre 2009.

Per quanto riguarda la discussione sulla compressione video temo sia inutile perchè è più che probabile che quelle immagini siano compresse all'origine, cioè che siano state proprio registrate e salvate in formato compresso direttamente dall'impianto di sorveglianza, altrimenti le avremmo gia viste con una definizione migliore come quelle delle telecamere comunali. Mi sembra illogico che sia stata la procura a comprimerle volontariamente in fase di acquisizione e digitalizzazione (se ne sarebbe guardata bene proprio per non perdere risoluzione) ne può essere successo a causa del fatto che sono "copie" perchè una volta digitalizzati i file non subiscono alcuna perdita quando si effettua una copia.

Stefano

Anonimo ha detto...

Scusa Anacardofobia,
in realtà tutti i software fanno quello che dici tu e cioè collegarsi al server della casa produttrice per verificare che l'installazione sia legittima e ottenere la key (chiave) di attivazione.
E' per questo che per quelli scaricati in rete insieme al software viene fornito anche un "crack", cioè uno strumento che simula questo collegamento, di fatto impedendolo, e che genera lui stesso la key di attivazione.
Oltretutto scaricare ed usare software piratati non è illegale non solo per i privati ma anche per i professionisti come stabilito dalla Corte di Cassazione con sentenza n. 49385/2009 pronunciata dalla Cass.Pen. Sez III datata 22 dicembre 2009.

Per quanto riguarda la discussione sulla compressione video temo sia inutile perchè è più che probabile che quelle immagini siano compresse all'origine, cioè che siano state proprio registrate e salvate in formato compresso direttamente dall'impianto di sorveglianza, altrimenti le avremmo gia viste con una definizione migliore come quelle delle telecamere comunali. Mi sembra illogico che sia stata la procura a comprimerle volontariamente in fase di acquisizione e digitalizzazione (se ne sarebbe guardata bene proprio per non perdere risoluzione) ne può essere successo a causa del fatto che sono "copie" perchè una volta digitalizzati i file non subiscono alcuna perdita quando si effettua una copia.

Stefano

Anonimo ha detto...

Scusate, mi è partito il post 2 volte.

Stefano

Anacardofobia ha detto...

Anonimo ha detto...

"Scusa Anacardofobia,
in realtà tutti i software fanno quello che dici tu e cioè collegarsi al server della casa produttrice per verificare che l'installazione sia legittima"

No (e non solo "in realta'", ma neppure "in teoria"). Ed i programmi che effettivamente fanno un controllo del genere, mi viene in mente, ad esempio, IDM, oltre ad essere una minoranza, devono gestire CENTINAIA DI MIGLIA, a volte MILIONI, di license legittime, e comunque le loro versioni di prova non necessitano di seriali univocamente linkati a QUELLA copia del programma..

Capirai da solo che c'e' una certa differenza tra gestire su di un server un DB con una -eventuale- black list di quelle proporzioni e "la capacita' di controllo" di un software le cui copie legittime in circolazione si contano sulla punta delle dita di due mani e che principalmente vede licenziatari Universita' ed Organismi Governativi. Ma comunque, ripeto, si tratta di una minoranza, perche' generalmente quello e' un controllo INTERNO al programma installato (che gestisce magari appoggiandosi a dll disseminate in qua e la', a specifici processi in esecuzione appositamente concepiti per quella funzione, a chiavi poste in qualche cantuccino del registro di sistema oppure (:-) ad un semplice contatore ed una sbirciata all'orologio di sistema).

Ma poi puoi fare una prova, scarica il programma che hai linkato e prova a farlo funzionare.. A me basta guardare il contenuto di quel torrent per dirti che, oltre ad essere una copia dei tempi di Noe', e' una versione "portabile" ed ha ottime chance di non funzionare nonostante io NON conosca QUELLA particolare versione (perche' stiamo parlando di file presi di peso e "strappati" da un HD, 100 mb e spicci non compressi e la maggior parte composta da immagini e filmati d'esempio, mentre la copia in mio possesso del file _d'installazione_ dell'ultima versione di Amp5 e' di quasi mezzo gb, quindi se anche tu avessi fortuna noi non staremo comunque parlando dello stesso programma.. :-) ).

Quanto al discorso seguente, e senza dilungarsi, basterebbe dire che se anche stessimo parlando di due files compressi (cioe' dell'ulteriore compressione di un filmato gia' compresso in origine) le cose, stringistringi, NON cambierebbero, perche' tu avresti comunque (o potresti, molto probabilmente, avere, perche' "mai dire mai") due risultati diversi dalle stesse IDENTICHE post-elaborazioni (e ti lascio indovinare quale delle due abbia piu' probabilita' di avvicinarsi alla reale realia' delle cose.. :-) )

Bruno ha detto...

Se i filmati sono in AVI vanno bene uguale. Dal dvd ottieni un formato vob, che si può ulteriormente convertire in Mpeg e tanti altri, comunque tutto stà alla esperienza ma sopratutto all'onestà di chi si occupa di sviluppare o fare post produzione delle riprese.Con i frame a 25 al secondo con gli innumerevoli softwer si può fare di tutto.

sorianablu ha detto...

Anonimo, oggi sei incredibilmente utile, perchè pensavo proprio di cercare Amped Five ed eccolo, wow. Ma c'è anche l'istruzione d'installazione? E' la versione Professional, spero? :-) .....

sorianablu ha detto...

Anacardofobia, dubito che la post elaborazione con Amped Five non sia attendibile, è creato apposta per simili filmati di bassa qualità (altrimenti non ci servirebbe, vero?) e ha moltissime possibilità. Poi,se paragonare due versioni del filmato (compresso-non compresso)possono anche essere diversi, ma se paragonare due sagome dello stesso filmato allora il risultato è assolutamente attendibile. E sono d'accordo con Stefano, anche a me sembra che filmati originali sono compressi e sono di bassa qualità, ma questo non vuol dire che non ci ricava niente con Amped Five. Ed è ovvio che la copia del filmato è identica all'originale, mica è un documento copiato con la copiatrice.
Dici che la versione linkata di Amped Five ti sembra portatile? Anche utile,... ma dove si può scaricare l'ultima versione professional?

Quanto a innocentisti-colpevolisti, io prima di avere le idee chiare sul caso di veronica ho ragionato esattamente come lo descrivi tu: su degli elementi oggettivi senza scartare un'ipotesi, anzi, mettendomi sia da una parte che dall'altra e cercando di immedesimarmi, dando fiducia a veronica e alla versione della procura. E mi spiace, ma la versione della procura si è rivelata completamente fantasiosa e priva di qualsiasi logica. Non sono nata un' innocentista come possa sembrare.

emax/massimo prati ha detto...

Grazie Anacardofobia.

Maddalena Nena ha detto...

...mi chiedo se altri di voi abbiano trovato interessante il fatto di aver trovato 2 monete nelle tasche del bambino. Riporto quanto avevo scritto sopra ". Ma la cosa che mi ha fatto rabbrividire è stato un mio ricordo dell'infanzia. Mia nonna diceva che quando una persona muore... si deve metterle in tasca 2 soldi, altrimenti San Pietro non l'avrebbe fatta entrare in Paradiso."
Mi pare una coincidenza inquietante...

Anonimo ha detto...

@ Anacardofobia

mi chiamo Stefano, sono quello del post dele 15.59, non sono l'anonimo che ha postato il link di Amped, ne mi interessa provarlo, il mio era solo un "pour parler" sui software piratati, di solito, se li mettono online vuol dire che li hanno pure crackati sennò che senso avrebbe.
Non è questioni di dimensioni, i server seri gestiscono DB di milioni di license in un battito di ciglia, il fatto è che una volta che un programma è crackato e crackato e basta, non ci arriva nemmeno al server, l'"activation key" viene dal crack e si, come dici tu, possono basarsi sul fatto di appoggiarsi a dll gia presenti e scovate nel programma, sul reperimento di seriali non univocamente associati a quella copia (sul contatore e l'orologio, consentimi, giusto software tisici su pc non connessi), oppure bypasasano direttamente il blocco presente sul software e gli fanno accettare qualunque key laddove nell'hardware ricevente (i nostri pc) non siano presenti ostruzioni come ad esempio nei decoder (infatti ora ad esempio con i decoder e le smart card delle pay-tv (hardware riceventi) le ditte si difendono generando delle nuove key (che fanno match sull'hardware ricevente) praticamente ogni pochi minuti, ma solo il profitto che gliene deriva giustifica tali costi.

Torando al discorso della compressione, perchè parli di due files compressi e ulteriore compressione di un file gia compresso?
Io penso che l'unico fle compresso sia quello all'origine, quello ripreso dalle telecamenre e gia salvato in formato compresso dal negozio che ha ripreso quelle immagini, oso ben sperare che la Procura non lo abbia compresso ulteriormente.

Detto questo, a scanso di equivoci, io sono (fino a prove serie contrarie) innocentista come te.

Più che il filmato sulla figura che ritorna mi sembra invece più significativo quello sulla macchina nella strada del canalone che, vista la posizione degli "stop" alti (presumibilmente) desunti dal filmato, non può mai essere la Polo di Veronica e se, in quegli orari dunque la Polo di veronica non è mai passata per quella strada, ergo, non può essere lei l'assassina.

Stefano

Anonimo ha detto...

@ Maddalena

Si, questa dei soldi come obolo per S. Pietro è una credenza popolare molto ampia e diffusa (soldi in tasca, due monete sugli occhi, una moneta in bocca ecc.), una derivazione di mitologia classica confluita nel cristianesimo così come molti altri riti e usanze di origine molto più antica.

In questo caso l'accezione viene dalla mitologia greca, l'idea di un pagamento in denaro per accedere al paradiso non è affatto cristiana (nonostante il mercimonio delle indulgenze messo in atto dalla chiesa in tempi andati), per i greci il paradiso e l'inferno non esistevano, esisteva solo il regno dei morti governato da Ade e per accedervi i defunti dovevano superare il fiume Stige. I soldi servivano per pagare il traghettatore Caronte, figura poi ripresa e stigmatizzata anche da Dante nella Divina Commedia, che lui e Virgilio i soldi non ce li avevano ma gli dissero "Vuolsi così colà dove si puote ciò che si vuole, e più non dimandare", (che tradotto significa "Ha detto il Dio Cristano che tutto può che noi possiamo passare per cui zitto e rema.").

Nel caso nostro però non ci vedo niente di macabro o misterioso, quelle due monete da un euro le aveva regalate Veronica a Loris come premio per il bel voto preso qualche giorno (o il giorno) prima, lui le aveva nelle tasche dei pantaloni perchè non aveva ancora avuto modo di spenderle, tutto qui.

Stefano

Anacardofobia ha detto...

sorianablu ha detto:

"dubito che la post elaborazione con Amped Five non sia attendibile"

E fai benissimo, cavolo. E penso ci sarebbe anche da discutere CON CHI dovesse affermare 'na roba simile..

Anonimo ha detto...

Nelle immagini elaborate con il nuovo software dalla difesa di VP, si vede Loris che esce di casa con pantaloni scuri e giubbotto chiaro, in negativo sopra scuro e sotto chiaro, poi il piccolo rientra a casa ed è di spalle, pantaloni scuri e zaino scuro, quindi la figura in negativo è tutta chiara. Si son scordati che di spalle lo zaino di Toy story è di colore blu e copre per intero il giubbino chiaro, quindi la sagoma in negativo, che in quest'ultimo caso appare tutta bianca, è perfettamente compatibile con quella del povero Loris. Ennesimo buco nell'acqua della difesa!

Anacardofobia ha detto...

"Non è questioni di dimensioni, i server seri gestiscono DB di milioni di license in un battito di ciglia"

Non ci si capisce.. Qua NON si tratta di "gestire un Data Base" (grande o piccolo che sia) qua si tratta di gestire una black list contenente TUTTE le chiavi usate per attivare quel software e che non sono legittime.. Cerca di fare un attimo mente locale.. Secondo te e' piu' semplice tenere _costantemente_ sotto controllo una bl di un soft che vede in circolazione 10 milioni di copie attivate con un seriale legittimo (e che OGNUNO di quei seriali legittimi potrebbe esser passato da 10 mani ed usato per attivare altre 10 copie o magari pubblicato in rete ed usato per attivarne altre 10.000) oppure avere il controllo su di un server che gestisce 3000 copie di un programma di cui neppure esiste una "normale" versione di prova se non abbinata ad una univoca chiave d'identificazione?

Quanto alla "possibilita' di gestire Data Base di ampie dimensioni".. Beh, l'NSA, gia' negli anni passati, ne gestiva uno con la capacita' di raccogliere 20 TERABYTES d'informazioni AL SECONDO (24/24 - 7/7) quindi immagino sia possibile.. :-)

Anacardofobia ha detto...

Ah, naturalmente, SE non si fosse capito, quello sopra e' bellappunto (dicono a Vallerona) un "pour parler" in GENERALE e NON riferito ad Amped 5 in particolare (per il quale, al limite, il discorso potrebbe valere per una versione _di_prova_ legittimamente autorizzata), questo perche' nelle copie registrate, come scritto nel primo post, il codice di attivazione e' hardware e viene passato al programma dal dongle usb dedicato che si ottiene insieme al programma al momento dell'acquisto. Ed ora, per me, la storia Amped finisce qui.

Natasha ha detto...

Per Anonimo del 10:46

O stai confondendo tu o sto sbagliando io.
La figura che esce, in negativo e' bianca-scura e cioe' sopra bianca (giubbotto scuro) e sotto scura (jeans chiaro).
Se la figura che entra e' tutta bianca, vuol dire, che a prescindere dello zaino che possa essere preso in negativo sia bianco che scuro (ma dovrebbe essere bianco), in ogni caso il colore di sotto deve rimanere scuro, altrimenti significa che ha cambiato anche jeans nel frattempo?! Quindi, in ogni caso, se e' Lorys, la figura deve avere una parte scura e non essere tutta bianca!!!

Anonimo ha detto...

Quel Villardità non è uno sprovveduto. Inoltre conosce MOLTO bene la famiglia di Veronica
Darà del filo da torcere alla Procura.
Con buona pace di quelle due "tricoteuses" della Palombelli e della Longo.

@ Natasha

Giusto !

Anonimo ha detto...

X Natasha
Per rispetto non ti posso rispondere. Cmq hai le idee confuse, rivediti 4G di venerdì scorso eppoi ne riparliamo. Ciao

Anacardofobia ha detto...

Anonimo ha detto:

@ Maddalena

"Si, questa dei soldi come obolo per S. Pietro è una credenza popolare ... "

Gia', pure io ero a conoscenza di questa credenza popolare del "pagamento al traghettatore", e quei due euro, prima ancora che si sapesse che li aveva Loris nella tasca dei pantaloni al momento del ritrovamento, erano gia' venuti fuori nei primi verbali quando Davide (che ancora era solidale con la moglie) dichiaro' di aver sentito dire che quella mattina Loris era stato visto recarsi (da solo) in un negozio di generi alimentari nei paraggi della scuola e che li' aveva acquistato un panino al prosciutto e subito dopo Veronica fece mettere a verbale che quel panino Loris lo poteva aver pagato con i due euro che lei gli aveva dato per aver preso un buon voto a scuola.

Resta il fatto che il collegamento con "l'obolo per il traghettatore" fatto da Maddalena (e che a me proprio non era passato per la mente) e' alquanto suggestivo anzichenno'..

Anonimo ha detto...

Nelle immagini elaborate con il nuovo software dalla difesa di VP, si vede Loris che esce di casa con pantaloni scuri e giubbotto chiaro, in negativo sopra scuro e sotto chiaro, poi il piccolo rientra a casa ed è di spalle, pantaloni scuri e zaino scuro, quindi la figura in negativo è tutta chiara. Si son scordati che di spalle lo zaino di Toy story è di colore blu e copre per intero il giubbino chiaro, quindi la sagoma in negativo, che in quest'ultimo caso appare tutta bianca, è perfettamente compatibile con quella del povero Loris. Ennesimo buco nell'acqua della difesa!

Natasha ha detto...

e quindi Anonimo, c'è qualcosa che nonq quadra! Vuol dire che quello che esce non è lorys. Perché sin da subito e ritrovamento compreso indicava che era vestito con giubbotto scuro (come il giorno precedente) e jeans chiaro. Quindi in negativo bianco sopra e scuro sotto. Se quella sagoma che esce ha i colori al contrario in negativo, vuol dire che non è la famiglia di veronica.

magica ha detto...

basta sapere quando ritrovarono loris come era vestito .
si ragiona pacatamente per trovare un nesso di verita?' . almeno quella che pensa la gente senza parentele o amicizie con la famiglia stival-
poi ci sono persome stizzose , che non vogliono assolutamete credere alla madre ,pare quasi che ci sia astio fa famiglie .entrano nei discorsi con l'intenzione di prenderti in castagna con nuove ipotesi o nuove scoperte su questo umicidio . pare che stiano sul chi va' la'
ridicoli. se veronica è colpevole , dobbiamo darci pace . ma se noi la pensiamo innocente dopo tutte le illogicita' che la procura prende x buone! per indizi seri --

Anacardofobia ha detto...

Aspetta un attimino.. Ora non solo si sta supponendo che la sagoma "che rientra" non e' quella di Loris, ma proprio che non e' la famiglia Stval - Panarello quella che poco prima e' escita dal portone attraversando la strada davanti casa.. Ho capito bene?

Anonimo ha detto...

Nelle immagini elaborate con il nuovo software dalla difesa di VP, si vede Loris che esce di casa con pantaloni scuri e giubbotto chiaro, in negativo sopra scuro e sotto chiaro, poi il piccolo rientra a casa ed è di spalle, pantaloni scuri e zaino scuro, quindi la figura in negativo è tutta chiara. Si son scordati che di spalle lo zaino di Toy story è di colore blu e copre per intero il giubbino chiaro, quindi la sagoma in negativo, che in quest'ultimo caso appare tutta bianca, è perfettamente compatibile con quella del povero Loris. Ennesimo buco nell'acqua della difesa!

magica ha detto...

il giubbotto di loris era blu
.

Anonimo ha detto...

@ Anacardofobia

Ok, scusami, nessuna polemica, anzi alzo le mani poichè vedo che sei informaticamente molto competente, riconosco che sicuramente lo sei più di me, piuttosto visto che conosci il software Amped volevo chiedere a te e risposta tua per tutti...:

ma il software lavora da solo in modo incontrovertibile o risente delle interpolazioni umane?

Mi spiego meglio, la difesa può andare in tribunale forte di questi risultati di Amped o l'accusa potrà smerdarla asserendo che Amped è manipolabile a seconda di chi lo usa e di che filtri (e relative gradazioni o tarature) applica?

Stefano

andres ha detto...

Anonimo(21.01), e' l'ennesima volta che posti il medesimo commento.
Se non ti sei stancato tu,forse hai stancato noi. Non hai altro da dire?
Ti sei piaciuto così tanto?

magica ha detto...

ho sentito l'oca giuliva commentare a Q.G.
diceva che veronica fracasso' le costole ed una compagna .
quanti anni aveva veronica . quando fece questo danno adirittura fracassando costole-
qualcuno lo sa? è vero oppur è una smerdata dell'oca giuliva?

ENRICO ha detto...


Anonimo ore 2101 . Forse ti stai confondendo.

L'immagine del bambino ( Loris ?) ripreso dalla videocamera aveva i pantaloni CHIARI e un giubbotto scuro.
Quindi in negativo deve apparire SCURA la PARTE INFERIORE della sua figura e non tutta CHIARA come invece risulta dall'elaborazione del filmato eseguita dalla Difesa

A meno che non si tratti di persona diversa

Natasha ha detto...

Enrico, grazie!
È proprio questo che gli ho scritto io ma evidentemente non sono stata capita!

Mimosa ha detto...

L’anonimo macchinetta non si confonde, è solo ottuso!!

Anacardofobia ha detto...

Stefano (aka: Anonimo)ha detto:

"ma il software lavora da solo in modo incontrovertibile o risente delle interpolazioni umane?"

Cioe'.. te devi immaginarti Amped come un Photoshop in grado di lavorare anche sui filmati e le cui opzioni di elaborazione siano concentrate sul rendere gli stessi piu' "comprensibili all'occhio umano". Ed anche se permette di processare filmati, nella pratica molto spesso si trovera' invece a lavorare con delle immagini (dei fotogrammi estratti dal flusso video) e quello che gli sara' chiesto, ad esempio, sara' di leggere un numero di targa ripreso non in ottimali condizioni riguardo, sempre ad esempio, l'angolo di ripresa, la messa a fuoco, la stabilizzazione dell'obiettivo oppure d'illuminazione. Come con il numero di targa (o comunque una scritta/disegno che puo' essere un adesivo sul parabrezza od un'indicazione stradale su di un cartello) spesso gli verra' anche richiesto di rendere piu' comprensibili i lineamenti di un sospetto ripreso con gli stessi problemi.. ed Amped in casi simili potra' fare dei veri e propri Miracoli. Al termine dell'elaborazione il prgogramma produrra' un report che certifica i filtri applicati all'originale ed il fatto che lo stesso resti inalterato e che il processo sia ulteriormente riproducibile ottenendo il medesimo risultato (come del resto tutti i software o procedimenti forensi a partire dalla copia/clonazione dei supporti da analizzare). Questa e' invece una situazione un po' diversa ed io sinceramente credo che il vero miracolo in questo caso Amped l'abbia gia' fatto (ma che, purtroppo per Petralia e Veronica, non esista un report che lo renda ripetibile a piacimento). Non so se ci siamo resi conto, ma adesso che e' venuto fuori il discorso positivo - negativo (e chiaro sopra, scuro sotto e cosi'cosi' nel mezzo) grazie a quello che CI SEMBRA di vedere in quel filmato (anche a causa dei problemi e limiti di cui abbiamo gia' parlato) ci stiamo costringendo (siccome "i colori che vediamo" nell'ultima figura del gruppetto che esce verso le 8 e 30 NON corrispondono ai vestiti che Loris CERTAMENTE indossava), a spostare l'attenzione dal soggetto che "entra" a quello che "esce" e che -evidentemente- NON PUO' essere Loris.. Ne deriva che O Veronica e' uscita di casa seguita da Diego ed un soggetto ad oggi sconosciuto, oppure che quel terzetto proprio non e' la famiglia Stival.. Naturalmente sorvolando allegramente sull'evidenza che dopo un minuto da quella ripresa la telecamera inquadra, senza ombra di dubbio, la Polo di Veronica che le si para davanti.. E, ri-purtroppo, molte delle "ricostruzioni alternative" sono immancabilmente viziate in partenza da "piccolezze" del genere..

Massimo M ha detto...

Buongiorno.
Volevo esprimere la mia opinione sul discorso delle sagome e sul nuovo software utilizzato dalla difesa. Innanzitutto io credo che tutto quello mostrato su QG sia già inattendibile (o meglio ufficioso) visto che l'applicazione dei filtri del software su materiale compresso e non originale non può proprio essere tecnicamente giudicato da un punto di vista scientifico. E questo è stato già spiegato in vari commenti da persone che io reputo molto preparate come Tommy e Anacardofobia.
Ma personalmente voglio andare oltre e considerarle invece attendibili da un punto di vista scientifico per dimostrare personalmente l'inattendibilità di ciò che è stato mostrato dalla difesa. Personalmente rimango senza parole. Mah!
Ciò che nessuno ha contestato è la fonte luminosa, cioè la luminosità. Qui non si tratta di di riprendere un lato di uno scacco con un puntino nero e farne il negativo per indicarne lo stesso bianco. Qui siamo di fronte ad un frame che presenta svariati "microcosmi" di diversa luminosità. Altro che software, qui si tratta di studiare l'universo luminoso applicato agli oggetti. Sulla strada visibile abbiamo una macchina furgonata BIANCA (quella che si trova dietro la macchina della VP). Dietro a questa macchina bianca abbiamo una macchina GRIGIO CHIARA (argento). Ebbene, applicati i filtri con questo software...........la macchina BIANCA diventa diventa tutta molto scura (nera) FATTA eccezione per la sua fiancata di dx (lato guidatore) dove si presenta chiara proprio perchè in quel punto la fiancata riceve meno luminosità. Ma clamoroso è il risultato della macchina GRIGIO CHIARA che si presenta dietro che con il filtro diventa SCURA solo nella zona del suo TETTO (più luminosa) e in parte nei montanti del parabrezza posteriore. Per il RESTO rimane CHIARA?
Quindi l'unica informazione che ci da la SAGOMA tutta bianca della VP è che la VP era vestita UNIFORMEMENTE della stessa tonalità scura di colore, allo stesso modo in cui era vestito DIEGO (guardare Video mini market) e allo stesso modo in cui era vestito LORIS (guardare video Panificio). Nel VIDEO filtrato sia LORIS che DIEGO hanno la parte inferiore BIANCA esattamente come la sagoma della TESTA (capelli) che si scorge evidentemente. Perchè la parte superiore appare scura con il filtro? In realtà è una parte della parte superiore, non tutta. Appare scura perchè lo zainetto di Diego è CHIARO e quello di LORIS è GIALLO ed è per questo che appare scuro.
Provate a prendere un Frame del FILMATO del giorno PRIMA di LORIS che cammina verso la macchina della VP in uscita dal panificio e fatene un ChiaroScuro, fate lo stesso con un Frame di Diego che esce dal Minimarket con la VP e vedrete perfettamente come la VP ha una sagoma bianca mentre Diego e Loris hanno sagome bianche con lo zainetto scuro.

magica ha detto...

non mi intendo di software e nemmeno mi interessa capirli .
tuttavia mi chiedo chi glie lo fa fare a 2 specialisti di questi filtri-andare in tv a : dire bufale , come due
allocchi , sprovveduti che si sono prestati a emanare in tv teorie fasulle . i due specialisti, non hanno il compito di assolvere la pannarello, e nemmno condannarla . perchè allora danno un spiegazione che scagionerebbe la veronica? sono in combutta con villardita? penso, che, avrebbero detto a quell'avvocato come stavano i fatti, fuori dai denti , senza dare un contentino a villardita . se dovevano essere pagati, li doveva pagare ugualmente , vero o falso . dunque perchè 2 giovani uomini , (non rimbambiti come certi ).. dovevano dare le indicazioni sbagliate? si saranno accertati per bene .

Anacardofobia ha detto...

magica ha detto:

"mi chiedo chi glie lo fa fare a 2 specialisti di questi filtri-andare in tv ... i due specialisti, non hanno il compito di assolvere la pannarello, e nemmno condannarla . perchè allora danno un spiegazione che scagionerebbe la veronica? sono in combutta con villardita?"

EH?!? Ma stiamo scherzando? Ma ancora non s'e' capito che "quei due giovani tecnici esperti di filtri" in realta' sono i Periti tecnici della Difesa? Tra l'altro non da adesso, ma fin dall'inizio (in pratica gli stessi giovani le cui argomentazioni e conclusioni sono state prese a BASTONATE, e davvero non mi viene in mente altro termine, dalla Camera di Consiglio del Riesame del Tribunale di Catania).

Ma VERAMENTE qualcuno si sta domandando PERCHE' dei Periti della Difesa dovrebbero andare da una qualche parte (pensa, oltre che in TV questi andranno ANCHE in Tribunale) a perorare delle ipotesi FAVOREVOLI alla Difesa e quindi all'IMPUTATA?

magica ha detto...

anacardofobia!
per chi mi hai preso? secondo te io non ho capito da quale parte stanno quei tecnici?
mi credi una sprovveduta e invece sono piu' furba di te .
se questi tecnici stanno facendo , tutti questi piaceri a villardita, raccontando balle . avranno la controprova della procura o chi per essa ... ma non penso che villardita si sia fidato di persone che non sanno di filtri o che cavolone siano . sono specialisti come gli altri che remano contro .
CHI SEI TU?dimmi non ha diritto la difesa di fare i suoi accertamenti ? perchè da come hai scritto pare che non dovrebbero nemmeno andare ai processi questi GIOVANI E PIMPANTI GIOVANOTTI .specialisti di software ., che tu pensi siano mistificatori .
se la procura li ha bastonati? vedremo chi prendera' le bastonate , è ora di finirla di fare le cose alla carlona .

Anacardofobia ha detto...

magica ha detto:


"per chi mi hai preso? secondo te io non ho capito da quale parte stanno quei tecnici?"

Parola scautte davvero non sarebbe parso..

"mi credi una sprovveduta e invece sono piu' furba di te ."

Ma guarda che io ne sono felicissimo, anche perche' se TUTTI fossero (stati) furbi COME me l'umanita' sarebbe andata davvero poco lontano..

Pero' per dimostrarlo forse sarebbe meglio evitare di fare i discorsi sopra.. perche' quella roba io mica me la sono inventata, e' scritta dentro un post a TUA firma (o che sembra tua) e si puo' ancora leggere.. Ma magari t'ho frainteso, e nel caso spiegati..).

Anacardofobia ha detto...

magica ha detto:

(...)

Quanto al fatto che "i giovani pimpanti" siano "mistificatori" o che "la Difesa non ha diritto a fare i suoi accertamenti" o che "non dovrebbero andare in Tribunale (o in TV oppure in QUALSIASI altro luogo del mondo e dintorni) a difendere le loro tesi" te lo sei immaginato TE e l'hai scritto TE dentro un TUO post e non certo IO.

sorianablu ha detto...

@anacardofobia @MassimoM
Molti di noi avevano da tempo un sospetto che le famose tre sagome non sono Veronica con figli; Il sospetto ancora rimane. Penso che la parola definitiva spetti all’ incidente probatorio sui filmati, oppure ai specialisti come Balossino. E con tutto il rispetto per i vostri opinioni, ma reputo che Balossino abbia più competenze in materia.

Quanto all’attendibilità, dipende come viene considerato Amped Five, se come un programma accreditato e affidabile allora ovviamente i risultati ottenuti si può discutere dappertutto e sono attendibili; Risultati ottenuti con qualsiasi programma tipo Amped Five (photoshop etc) sono ripetibili e si può fare un incidente probatorio elaborando le immagini in presenza di esperti da tutte le parti interessate. Se non si tratta di fotomontaggio allora non è manipolabile, in senso che non si può inserire quello che non c’è, ma solo evidenziare quello che c’è e si vede male, cioè esattamente quello che dimostra la pubblicità di Amped Five. E se lo sai usare allora a tutti uscirà lo stesso identico risultato.

Non mi esprimo sui contenuti dei filmati perché ancora non li ho visti, ma posso dire che SE saranno elaborati dai specialisti i risultati saranno attendibili. E sicuramente un professionista del programma prende in considerazione la luminosità.

Zainetto però NON era chiaro e non era giallo, era blu (nemmeno blu chiaro) con le spalline gialle e quindi il tuo ragionamento MassimoM è fallace. La telecamera riprende la sagoma non da dietro, ma da un lato sinistro e quindi lo zainetto DEVEVA essere visibile per forza. Era un zainetto piccolo che non poteva coprire tutta la schiena e giubbotto. Ritengo fallace anche il ragionamento sui filmati (originale e compresso), perché il filmato originale è già compresso e di bassa qualità e la copia di questo filmato è identica all’originale.
Quanto alla camera di Consiglio del Riesame, se loro non hanno faticato nemmeno a capire che l’arma del delitto non potevano essere le fascette trovate a casa di Stival, figurati se hanno capito la perizia tecnica! Anzi, ho un brutto sospetto che non l’abbiano nemmeno letta. Non si può nemmeno considerare la sentenza un documento serio, talmente somiglia a un romanzo criminale scritto da dilettanti. E nell’attuale stato delle indagini, di sicuro non sono quelli “pimpanti giovanotti” a sembrare mistificatori...

magica ha detto...

anacardofobia..alle 9:03 hai scritto
tra parentesi ( (pensa, oltre che in TV questi andranno ANCHE in Tribunale) a perorare delle ipotesi FAVOREVOLI alla Difesa e quindi all'IMPUTATA?)
questa la trovo ambigua .
beh era una risposta alla tua che mi pareva che fosse canzonatoria verso quei periti della difesa, anche perchè avevi scritto che avevano ricevuto bastonate .. se pensi che le abbiano avute vuol dire che pensi siano state delle bufale , altrimenti non lo avresti scritto ciao.

magica ha detto...

anacardofobia
n dovevi scrivere l'orario dove ho scritto questa frase ,, non la trovo ..Pero' per dimostrarlo forse sarebbe meglio evitare di fare i discorsi sopra..
_____________________________________
. perche' quella roba io mica me la sono inventata, e' scritta dentro un post a TUA firma (o che sembra tua) e si puo' ancora leggere.. Ma magari t'ho frainteso, e nel caso spiegati..).

21 aprile 2015 15:07:00 CEST

Anacardofobia ha detto...

sorianablu ha detto:

"Molti di noi avevano da tempo un sospetto che le famose tre sagome non sono Veronica con figli"

Ok, perfetto.. MA allora ti renderai conto che partendo da un simile presupposto e' perfettamente INUTILE dire che la sagoma che "esce" e' diversa da quella che "entra" (anzi, non e' solo inutile, direi che e' di molto controproducente, perche' a questo punto uno potrebbe obiettare "Ma aspetta 'n secondino.. ma allora SE quella sagoma che esce NON e' Loris tutti i magheggi altimetrici - colorimetrici dell'esperto di Sindoni Ballossino, che dimostrano come la sagoma che entra NON possa essere Loris PROPRIO PERCHE' E' _DIVERSA_ da quella che esce vanno beatamente a farsi friggere.." O sbaglio?)

Comunque, se cosi' fosse, si potra' saperne di piu' quando la Difesa avra' i suoi bei filmati e potra' -finalmente- mostrarci QUANDO esce e da DOVE passa la VERA Veronica, penso sia inutile starci a ragionare adesso.

Quanto al discorso del Riesame di Catania, al momento che supponi "non abbia letto la Perizia Tecnica della Difesa" fa supporre a me che non hai letto te le motivazioni depositate dalla stessa (o che le hai capite male), perche' i "problemi" riguardo le conclusioni sugli aspetti tecnici delle acquisizioni, e sugli appunti di validita' alle stesse avanzate da Villardita ed i suoi Periti, sono chiaramente sottolineati e logicamente motivati punto per punto.

Anacardofobia ha detto...

magica ha detto:

"anacardofobia..alle 9:03 hai scritto
tra parentesi ( (pensa, oltre che in TV questi andranno ANCHE in Tribunale) a perorare delle ipotesi FAVOREVOLI alla Difesa e quindi all'IMPUTATA?)
questa la trovo ambigua ."

Ah, la trovi "ambigua"? Non lo trovi invece normale e pacifico e fuor di dubbio che un "Perito DELLA DIFESA" vada in udienza a perorare una tesi FAVOREVOLE ALLA DIFESA? Pensa che io pensavo che fosse esattamente quello che succede TUTTI i giorni nei Tribunali di TUTTO il Mondo e che l'unica che sembrava non esserne resa conto (e che mi ha costretto a sottolinearlo) fossi proprio tu..

Scusa sai, ma se trovi "ambiguo" quello, come lo trovi il TUO post da quel punto di vista? Ti pare che contenga le considerazioni di chi sappia in COSA consiste il LAVORO di un -qualsiasi- Perito di Parte?

Sono curioso..

magica ha detto...

beh questa poi! lasciamo perdere . perito di parte? il perito di parte penso che coltivi gli interessi di parte .
anacardofobia .. non essere curioso , sai una cosa? sei un simpatico . almeno mi rinfacci qualcosa con tono amichevole .
bando alle ciance . credo fermamente che quelle sagome non siano della famiglia stival , ciao .

Anacardofobia ha detto...

magica ha detto:

"beh questa poi! lasciamo perdere . perito di parte? il perito di parte penso che coltivi gli interessi di parte"

Ohh.. ed allora lo vedi che alla fine sta finalmente venendo fuori La Magia?

Dunque sembra siamo tutti daccordo sul fatto che "un PERITO DI PARTE coltiva gli interessi di UNA PARTE", ok? E fin qui ci siamo..

..e cosa ne penseresti se io adesso ti dicessi che quelli che noi chiamiamo "Periti (O Consulenti) della Difesa" vengono invece amichevolmente (ma UFFICIALMENTE) chiamati dai Giudici con la sigla "CDP"?

Cosa pensi potrebbe mai voler dire quell'astrusa abbreviazione?

Hai 3 possibilita' e ti dico fin da subito che NON significa "Codice Di Procedura".. :-)

Anacardofobia ha detto...

magica ha detto:
"bando alle ciance . credo fermamente che quelle sagome non siano della famiglia stival"

Cerchiamo d'ntenderci, guarda che a me mica viene in tasca qualcosa SE per te quella e' o NON e' la famiglia Stival - Panarello.. Sei liberissima, te come del resto chiunque altro, di pensarla in quella maniera, e' una convinzione perfettamente legittima, ci mancherebbe..

Io dico solo che se mettiamo in campo questa certezza allora sulla stessa scacchiera cambiera' anche la valenza di alCuni alTri Pezzi.. E purtroppo tocchera' tenerne conto, ed a volte bisogna scegliere tra mangiare la pastasciutta o la bistecca, perche' non si puo' avere SEMPRE entrambi, tutto qua.

sorianablu ha detto...

@anacardofobia
Non vedo niente di inutile nel dire che la sagoma è diversa, se è un fatto evidente. Quanto al ragionamento “ se quello che esce non è Loris allora quello che ritorna è Loris” è assolutamente fallace perché presuppone che tra queste sagome per forza deve essere Loris, ma non è così. Se dicessi “potrebbe essere Loris” sarebbe un ragionamento più corretto, però se basato SOLO sulle sagome, senza ricordare l’assenza dello zaino e la non corrispondenza dei vestiti della sagoma che rientra con i vestiti di Loris. Però noi possiamo fare tutte le ipotesi di questo mondo, ma è l’ovvio che l’ultima parola spetta non a noi, ma ai periti che hanno più competenze di noi e vedono filmati non in tv
Per adesso non si è scoperto (inventato) nessun movente plausibile perchè veronica avrebbe dovuto uccidere Loris, e non c’è nessuna motivazione per la quale Loris, vestito e pronto epr andare a scuola, avrebbe dovuto rientrare improvvisamente a casa. Tutto è al livello di fantasie e illazioni immotivate.

Quanto alla riesame, quello che ho scritto è il mio opinione sul livello di argomentazioni dei giudici. Si potrebbe prendere tutto punto per punto, ma sarebbe troppo lungo, in effetti allora si dovrebbe mettere sotto la lente d’ ingrandimento tutta la loro sentenza e scrivere almeno altre cento pagine... Beh,.. se avrò il tempo...

Sui periti di parte posso solo dire che se il perito di difesa e perito di accusa sanno usare il programma allora arriveranno agli stessi identici risultati a prescindere se siano favorevoli o sfavorevoli per l’imputata. In caso di discordanza o dubbi (disonestà, manipolazione, fotomontaggio, etc) sempre si potrebbe fare un incidente probatorio dove loro due lavorassero insieme. E sempre c’è la possibilità di rivolgersi ai periti super partes.

Anacardofobia ha detto...

sorianablu ha detto:


"Quanto al ragionamento “ se quello che esce non è Loris allora quello che ritorna è Loris” è assolutamente fallace perché presuppone che tra queste sagome per forza deve essere Loris"

E chi l'avrebbe fatto QUESTO ragionamento? Di certo NON l'hai sentito uscire dalla MIA bocca.

Mi pare invece di aver sentito io nel tempo dire a qualcuno di voi (compreso te?) che la sagoma che entrava non poteva essere Loris proprio perche' era diversa da quella che usciva (assumendo quindi per vero che chi usciva era certamente Loris) ad esempio la perizia Ballossino basa la sua valenza proprio sul fatto che quello sia Loris, perche' se cosi' non fosse quella perizia andrebbe (senza alcun dubbio) a finire giu' per il cesso.

Invece quello che mi puoi sentir dire e' che adesso (naturalmente assumendo che la sagoma che esce non sia quella di Loris, sia chiaro) la sagoma che entra potrebbe BENISSIMO essere la sua, che magari rientra dopo che era uscito di casa 5 minuti prima dell'orario del filmato che abbiamo sempre considerato ritrarlo insieme a madre e fratellino, questo per il semplicissimo ed evidente fatto che adesso non abbiamo piu' a disposizione "un metro CERTO di paragone" che ci possa dimostrare come in QUELLE condizioni di ripresa ed illuminazione potesse VERAMENTE risultare la sagoma di Loris.

Mi dispiace, ma il giochino adesso non funziona piu', ed e' perfettamente inutile immaginarsi zainetti blu' un po' piu' chiaro oppure blu un po' scuro, e come questi POTREBBERO risultare in quelle condizioni, perche' NON e' cosi' che si puo' procedere nell'analizzare un qualsiasi filmato che debba avere anche solo una MINIMA valenza forense all'interno di un procedimento penale. E' un esercizio che proprio non ha senso neppure chiacchierandone al baretto tra amici e tocca farsene una ragione.

Come ho gia' scritto ieri, non si puo' avere sempre tutto solo perche' ci piacerebbe averlo o ci farebbe comodo. A volte, anzi SPESSO, quando una carta e' a Cuori poi non puo' essere anche a Picche..

Anacardofobia ha detto...

sorianablu ha detto:

"Quanto alla riesame, quello che ho scritto è il mio opinione sul livello di argomentazioni dei giudici"

Si', ma quello che hai detto era, nell'occasione, riferito al fatto che il Tribunale del Riesame NON avesse letto "la Perizia Tecnica -dei Periti- della Difesa", ma (e sorvolando sul fatto che la Difesa non ha prodotto "una Perizia" ma ha solo contestato, in vari punti, il metodo di acquisizione della Prova, se tu avessi letto, e compreso, le motivazioni questo dubbio proprio non l'avresti avanzato, perche' il TdR ha considerato punto per punto quelle contestazioni della Difesa, e dei suoi Consulenti, ed ha -chiaramente- motivato il PERCHE' questi non fossero fondati (anzi, ricordo un punto dove, a ragione imho, il pratica gli dice "Scusate, ma ci fate, o ci siete?").

"Si potrebbe prendere tutto punto per punto, ma sarebbe troppo lungo"

E francamente neppure ne vedrei la necessita', dato che noi stavano chiacchierando di UNA PARTE BEN PRECISA e non delle motivazioni del Tribunale di Catania, o di quanto contestato dalla Difesa al GIP ed ai PM, nella loro interezza..

Massimo M ha detto...

Sostenere che la Sagoma che rientra non sia quella di LORIS è un'idea pacifica anche supportata da elementi oggettivi su cui discutere.
Ma sostenere che quelle 3 sagome che escono non facciano parte della famiglia Stival lo trovo solo il frutto di una suggestivissima immaginazione. La DIFESA stessa non mette in discussione CIO' riconoscendo i 3 in uscita. E' la premessa su cui si fonda proprio la difesa: la sagoma che rientra cioè NON è quella che esce............perchè quella che esce è appunto LORIS che segue DIEGO e sua Madre. Non capisco proprio di cosa si sta parlando.
Fra le altre cose, se quelle 3 sagome in uscita non sono quelle degli STIVAL............dove ssarebbero quelle degli STIVAL allora? Perchè una cosa è certa: La VP esce di casa con Loris e Diego. Se non sono loro da dove escono? Volano?
Senza considerare poi che la POLO è parcheggiata proprio davanti casa. Non solo lo dice la VP, lo supporta la difesa............ma dalla stesa telecamera 1 minuto e mezzo circa dopo l'uscita delle 3 sagome si vede spuntare la POLO su Via Roma (verso Despar). La macchina, che è certamente la POLO (tettino smacchiato e tagliando assicurazione) si è per caso messa in moto da sola e girovagava senza nessun guidatore?
Che le 3 sagome fossero o non fossero gli Stival non è un'opinione. E' un dato di fatto oggettivo RISCONTRATO dalle dinamiche e dai fotogrammi precedenti e successivi l'uscita.

Quindi il punto è:
la Sagoma che rientra è Loris oppure no?
Anche con il firmato NEGATIVO dal mio punto di vista è assolutamente compatibile. A patto che non rientri con lo Zaino. E io credo proprio questo da sempre.

Massimo M ha detto...

A Soriana

........senza ricordare l’assenza dello zaino e la non corrispondenza dei vestiti della sagoma che rientra con i vestiti di Loris.

Allora, nelle immagini compresse (cioè non quelle in negativo) si vede perfettamente che l'ultima sagoma ha indosso uno Zaino. Negli originali questo dettaglio sarà certamente ancora più evidente.
Se fai un ingrandimento e fermi l'immagine del Video in Negativo (quello in cui hanno utilizzato il software) ti accorgerai che in uscita la sagoma presenta gambe chiare, testa chiara e una parte della zona superiore (NON TUTTA) scura che è compatibile con lo Zaino che presenta zone laterali (quelle inquadrate) GIALLE.
Fra le altre cose LORIS porta il Giubbino che è lo stesso inquadrato nel filmato del giorno precedente quando entra ed esce dal Panificio. Ebbene il Giubbotto è scende abbontantemente sotto la cintura............quindi la parte scura non può essere il Giubbotto perchè rispetto a tutta la sagoma (vedi bene) rappresenta una piccola parte del corpo.
La parte delle GAMBE nel video in negativo è CHIARA, dunque inutile continuare a stravolgere la realtà: significa che i JEANS di LORIS erano scuri, come era scuro il GIUBBINO. Quindi in negativo LORIS sarebbe dovuto apparire, in uscita, tutto BIANCO come ci appare la VP. Invece no, appare nelle gambe bianco e sopra scuro per una parte? Perchè? Perchè sopra indossa qualcosa di chiaro o comunque difforme dalla tonalità scura con cui è vestito. Cioè indossa lo Zaino.
Ripeto: prendi il video di quando la VP con Diego entra ed esce dal Minimarket. Fai un fermo immagine e imposta il tutto negativo: scoprirari che la VP è tutta in bianco e DIEGO tutto in bianco fatta eccezione per lo Zaino, esattamente come appare Diego stesso in uscita dall'abitazione dietro la VP.

Certamente non dimostra questo che la SAGOMA che rientra sia quella di LORIS. Non può dimostrarlo. Ma non si può neanche sostenere che la SAGOMA che rientra NON sia LORIS sulla base del Negativo per il semplice motivo per cui non si può dimostrare che LORIS non sia eventualmente rientrato senza Zaino.

Ad ogni modo l'esperimento è ripetibile perchè si conoscono tutti gli abbigliamenti della VP di Loris e di Diego di quel giorno.

P.S. il negativo migliora di molto i contorni delle sagome di queste sagome. Mi sembra che non vi sia traccia della busta dell'immondizia che Loris dovrebbe avere in mano. Di che colore era? Chiara o Scura? Credo che gli inquirenti lo sappiano.

TommyS. ha detto...

Anacardofobia

Concordo con te su quanto hai detto in merito alla qualità delle immagini che la Procura sinora ha messo a disposizione delle parti e portato al Riesame. Sono state esportate dai video originali (flussi video e metadata) con le procedure proprie del sistema di videoregistrazione. Molto probabile fossero quindi già in formato AVI o MOV o altro.

Per cui da un flusso video già compresso con algoritmi proprietari per permettere la registrazione in digitale su hard disk, si è passati ad un'ulteriore compressione con il nuovo formato. Tuttavia, il video prodotto dal ROS è un'ulteriore post-produzione del file compresso intermedio per esaltare contrasti e luminosità dell'area di interesse se non di tutta l'inquadratura. Lo si capisce bene dall'esaltazione delle ombre proiettate dai balconi del condominio di via Garibaldi che in teoria sono totalmente incompatibili con l'inclinazione del sole di circa 15° sull'orizzonte e con un azimut di circa 132°N che si aveva nell'intorno delle 8:30 di quel 28 novembre (il cielo ha cominciato a schiarirsi poco dopo quella mattina, ma la telecamera della rotonda Despar dà perfettamente idea di una luminosita bassa e diffusa senza evidenza di ombre proiettate). Questa rielaborazione delle immagini ha quindi creato probabilmente gli strani effetti di luminosità delle superfici metalliche delle due auto parcheggiate vicino al condominio che ha sottolineato Massimo. Perché altrimenti verrebbe da concludere che le immagini si riferiscano ad un orario decisamente più tardo.

Tuttavia non concordo in alcun modo con te quando con giochi di logica hai ribattuto alle considerazioni di magica sulla non coincidenza di quelle sagome con gli Stival.

La difesa sinora, o perlomeno sino alla scorsa settimana, ha avuto a disposizione unicamente il video del ROS e quindi ha potuto analizzare solamente quello con i propri software. Arrivando a delle proprie conclusioni che mirano a controbattere a quello che ha sostenuto sinora la Procura, cioé al fatto che quelle tre sagome corrispondono agli Stival e che la sagoma che sembra rientrare corrisponde a Loris. Giusto quindi cercare di smontare nel modo più tecnico possibile l'attuale ipotesi accusatoria.

Se dopo aver analizzato i video originali (e non solo il flusso video ma anche i relativi metadata che possono essere particolarmente significativi ai fini difensivi) dovesse mai cambiare opinione e concludere che le tre sagome non sono gli Stival bensì un altro nucleo familiare (includendo anche aventuali bambini/e che possono aver pernottato nel condominio pur non risiedendovi), in questo non vedrei alcun dietrofront ed assenza di credibilità. Soprattutto se supportati dalle analisi sui video della altre telecamere che, studiati approfonditamente potrebbero portare a concludere che Loris sia salito in macchina con la madre ed il fratellino.

Anonimo ha detto...

Direi che i chiari-scuri sono importanti, ma il problema rimane che una persona (un bambino, una bambina)entra in quella casa e poi per quel giorno non esce più. Almeno a piedi. Certo le macchine le avranno controllate, chi è uscito in auto dopo la signora Stival?
Mentre mi sembra incontestabile l'immagine della Punto con le luci alte (quella non può essere una Polo)e trovo interessante la sagoma del bambino che si intravede dietro il finestrino posteriore, mentre la Polo nera percorre la rotonda. Sembra proprio Lorys, ma perché sta seduto dietro e non davanti? Il fratellino forse occupa ancora il sedile anteriore?
Buono anche il discorso dell'ora della morte posticipata. Se Lorys fosse stato ucciso più tardi, mentre Veronica era al corso di cucina o diretta a Donnafugata, sarebbe dimostrata la sua innocenza.
Comunque sia, continuo a crederla innocente. Non si può uccidere il proprio figlio in quel modo, poi non capisco il movente, non trovo credibile la tempistica; e il carattere della madre è tutto fuorché lucido e freddo. Facendo un confronto con altre mamme assassine, il suo comportamento è stato molto diverso fin dall'inizio.
Buonasera
Nautilina

Natasha ha detto...

Per MASSIMO M
Massimo, essendo tu una persona precisa ed esperta con le foto (ed io in questo campo sono un profano piu' totale!), potrei chiederti una cortesia?! E cioe', come fai spesso, di pubblicare le foto sulle tue affermazioni quanto segue.

1) "Allora, nelle immagini compresse (cioè non quelle in negativo) si vede perfettamente che l'ultima sagoma ha indosso uno Zaino. In negativo la sagoma presenta gambe chiare, testa chiara e una parte della zona superiore (NON TUTTA) scura"

2) E ferma immagine ingrandita della sagoma che rientra.

Ringrazio anticipatamente!

Massimo M ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Massimo M ha detto...

A Natasha
Quando ciò' e' stato possibile l'ho sempre fatto ma in questo caso non ho potuto fare nulla perché avrei dovuto fare degli Screenshoots di video compressi non originali (i compressi non originali) il cui ingrandimento non permette di definire nulla.
Quando parlo di ingrandimenti mi riferisco agli ingrandimenti di immagine che spesso sia QG che CLV hanno mostrato.........delle sagome. Basta fare dei fermo immagine direttamente in TV.

A Nautilina
Per quanto concerne la Polo nel passaggio in cui viene mostrata in negativo........anche qui ho grandi dubbi. Ti spiego il perché. Nelle immagini chiaroscurate delle sagome ho già fatto notare come la macchina GRIGIO chiaro parcheggiata dietro alla furgonata bianca, presenti solo il TETTINO scuro fino ai montanti laterali del parabrezza posteriore che invece è' CHIARO (dunque il vetro rimane chiaro). Il resto della macchina rimane tutto CHIARO nonostante la macchina sia tutta GRIGIO CHIARO. E' evidente quindi che nella trasformazione dei chiaroscuri la luminosità gioca un ruolo fondamentale (il TETTINO e' scuro perché e' più illuminato).
Ora se prendi dei disegni originali di progetto della Polo versione in uso dalla VP ti accorgerai, sul disegno del laterale, che la Polo presenta un dettaglio che e' rimasto anche in molte versioni successive: e cioè che i montanti del parabrezzi posteriore, visto lateralmente, fanno formare al parabrezzi un unghia..........cioè visto di profilo il parabrezzi della POLO sborda. Questo il disegno originale.
http://www.the-blueprints.com/vectordrawings/show/1657/volkswagen_polo_5-door/
Se guardi bene, questa Unghia nella forma assomiglia esattamente ad una fanaleria alta (tipo quella di una Punto vecchio tipo). E vengo al dunque.
Se la Macchina GRIGIA sotto casa si presenta con TETTINO e Montanti del Parabrezza SCURI e per il resto chiara........il Fatto che la POLO della VP presenti questa UNGHIA chiara (considerata fanaleria dalla Difesa) può tranquillamente invece essere il parabrezzi (cioè VETRO) che appare bianco (come nella macchina GRIGIA davanti casa).
Un indizio grosso a favore di ciò che sto dicendo e' che in quel chiaroscuro solo l'unghia superiore rimane bianca mentre il fanale (distinguibile) rimane scuro. Siccome il fanale della POLO e' arancio e rosso........ammesso che questa Unghia fosse la continuazione del fanale..........come fa ad essere CHIARO?
Personalmente sulle sagome credo si possa approfondire, ma quella sull'Auto la trovo proprio una analisi messa la' tanto per suggestionare.

La Sagoma nella Polo sembra di Loris? Ma se abbiamo problemi a decifrare le 3 sagome in movimento........come si può dimostrare.........dai......

Anacardofobia ha detto...

TommyS. ha detto:

"Tuttavia non concordo in alcun modo con te quando con giochi di logica hai ribattuto alle considerazioni di magica sulla non coincidenza di quelle sagome con gli Stival"

Ma veramente io non ho "giocato di logica" e qua neppure si tratta di dimostrare il Teorema di Fermat, perche' se A e' uguale a B e C e' diverso da B ne deriva -pacificamente- che C e' diverso anche da A.. ma e' il semplice buon senso che dovrebbe farti comprendere che se invece A e' diverso da B allora NON PUOI PIU' affermare che C non puo' essere A perche' E' DIVERSO da B. Non si puo', ripeto, NON SI PUO'.

Io non ho detto altro, e certo nella mia vita non provero' a convincere qualcuno SICURO che quel terzetto non siano gli Stival che invece si sta sbagliando, perche' la cosa andrebbe ben oltre le mie capacita'.

FORSE potrebbe riuscirci un ipnotizzatore con le palle quadre, ma io, parola, non mi ci proverei..

Anacardofobia ha detto...

Massimo M ha detto:

"Se guardi bene, questa Unghia nella forma assomiglia esattamente ad una fanaleria alta (tipo quella di una Punto vecchio tipo)"

Esatto. Quella parte posteriore della Polo sembra ritrarre paro-paro la fanaliera di una Punto.

Massimo M ha detto...

Mi sono preso le immagini della VP e Diego che entrano ed escono dal Minimarket. Molto interessante annotare che quando Diego scende non ha lo zaino. Lo porta a mano la VP. Quando escono (Diego scappa verso la macchina) la VP lo rincorre e ha lo zaino di Diego sulle spalle. Dopo che lo ha accompagnato al Nido la VP viene ripresa ovviamente senza Zaino.
Ora l'operazione che ho svolto è semplicissima. Ho eseguito una trasformazione di alcuni di questi fotogrammi in NEGATIVO.
Quando la VP torna dopo aver accompagnato Diego, la si individua con la sua sagoma TUTTA CHIARA proprio perchè vestita di scuro. Quando invece ha addosso lo zaino, noterete che ha la parte superiore alle gambe per buona parte (quasi tutta) SCURA. A quel punto ho preso lo ZAINO con le stesse identiche proporzioni e l'ho posto su Diego. In questo modo ho ottenuto una sagoma (quella di Diego) che con lo zaino apparirebbe esattamente con la parte inferiore (gambe) bianca e la parte superiore scura.
Otteniamo, quindi, una sequenza Compatibile con quella in USCITA dall'abitazione..........e cioè la VP tutta bianca chiara e la sagoma di Diego che la segue bianca sotto e scura sopra.
Nello studio che ho effettuato, ovviamente le immagini sono molto più grandi rispetto a quelle che si possono estrapolare dal Video in uscita dall'abitazione. Questo perchè il Video del Minimarket è migliore perchè riprende le sagome a distanza di qualche metro (ma anche la qualità è migliore lo si evince dai filmati stessi).
Ora.............questa analisi è stata eseguita con "Pala e Piccone" nel senso che un semplicissimo NEGATIVO che non ha niente a che fare con il software che ha utilizzato la difesa, questo è chiaro...............però nei termini di CHIARO-SCURO dinamica etc. può essere molto utile........al netto di angolazioni luminose, luminosità etc. etc. con cui lo stesso Software può fare veramente poco.

Rimane Loris. Purtroppo ho provato a lavorare sulle immagini di Loris che esce dal Panificio, ma siccome Loris corre non c'è stato verso di catturare un fermo immagine abbastanza pulito.......anzi con il fermo immagine si formano delle scie. Certo è che lo Zaino presentava dei laterali Gialli e le cintole dello zaino che vanno sulle spalle anch'esse gialle. Bisognerebbe poi anche conoscere l'angolazione di ripresa.
Sta di fatto che la TERZA SAGOMA che esce ha in CHIAROSCURO le gambe bianche e una parte della superiore (gran parte) scura: il punto è che se il GIUBBOTTO (e lo hanno ritrovato) è quello scuro che LORIS indossa il giorno prima in uscita dal Panificio (e quello è).............anche in uscita sarebbe dovuto apparire tutto Bianco. Quindi ho indossa un GIUBBOTTO chiaro (ma non risulta assolutamente) oppure deve avere qualcosa addosso. Non c'è alternativa.....credo.
Questo è il LINK dell'analisi:
https://imageshack.com/i/pcbG82emj

Anacardofobia ha detto...

Massimo M ha detto:

"Quindi ho indossa un GIUBBOTTO chiaro (ma non risulta assolutamente) oppure deve avere qualcosa addosso. Non c'è alternativa.....credo."

Loris era vestito con un giubbotto grigio scuro, un grembiule blu' ed una maglietta bianca, ma se te hai un grembiule ed un giubbotto APERTI sul davanti quello che risaltera' in una ripresa (non esattamente in perpendicolare con il fianco della sagoma) sara' sempre piu' la maglietta bianca e gli spallacci gialli via via che aumentera' l'angolo per raggiungere la perpendicolare con la parte frontale dove l'effetto sara' massimo. Anche nelle immagini del giorno precedente, quando Loris esce dalla panetteria e si dirige verso la macchina si puo' notare che non e' uniformemente scuro.

Per quanto riguarda l'importanza dell'illuminazione, basterebbe invece prendere il filmato del giorno precedente quando la famiglia esce di casa con Diego in collo a Veronica e Loris che li segue con il sacchetto in mano.. c'e' un attimo in cui le sagome attraversano una "lama di luce" (in QUESTO caso evidente) dove cambiano totalmente colorazione, con anche le parti piu' scure che diventano completamente bianche, per poi riprendere i colori originali una volta sorpassata quella zona (e si nota ad occhio nudo senza bisogno di magheggi sui frames..).

Massimo M ha detto...

x Anacardofobia

............Ma infatti a mio avviso si sta proprio parlando del nulla proprio per il discorso della luminosità e delle angolazioni dei flussi......con un ma: le due Sagome compaiono in un lasso di tempo di 40/45 secondi circa (uscita e rientro intendo), quindi il flusso luminoso e le angolazioni sono esattamente le stesse..........per cui se la Sagoma che esce è Loris e quella che rientra fosse egli stesso.............deve esserci la condizione per cui Loris stesso non può indossare le stesse cose che aveva in uscita. O al rientro ha qualcosa che all'uscita non aveva, oppure all'uscita ha qualcosa che non aveva rispetto all'entrata (il viceversa cioè).
Il tema dei flussi di luminosità, intensità luminosa e delle angolazioni del sole........diventano, invece, rilevanti sulla AUTO e quella famosa parte bianche sopra la fanaleria rilevata con i chiaroscuro. A mio avviso non significa assolutamente nulla SE NON corroborato da uno studio della luminosità di quel giorno in quell'orario a da una analisi in cui si ripete l'operazione facendo passare in quel punto la POLO. Senza studio di flussi luminosi (compresi i riflessi) quel bianco sopra il fanale non dimostra niente.
Ho preso 4 fotografie di POLO diverse..............le ho passate in Bianco e Nero, gli ho applicato gli stessi filtri di Contrasto e Luminosità e poi ho eseguito i negativi. In 3 casi il montante del parabrezza posteriore risulta BIANCO......ma è montante no fanale. Il tutto dipende dai flussi e dalle intensità e dalle angolazioni. Sono certo però che con i Video originali la Difesa andrà giustamente a fondo su questa cosa che per il momento rimane una suggestione, da approfondire ovviamente.
Di seguito la comparazione:
https://imageshack.us/i/hlOcCjeRj

Anacardofobia ha detto...

Massimo M ha detto:

"per cui ... deve esserci la condizione per cui Loris stesso non può indossare le stesse cose che aveva in uscita. O al rientro ha qualcosa che all'uscita non aveva, oppure all'uscita ha qualcosa che non aveva rispetto all'entrata (il viceversa cioè)."

No, non credo che il discorso funzioni' cosi', perche' l'angolo della telecamera che riprende la sagoma che esce e quella che entra e' si' il medesimo, ma mentre la sagoma che esce viene ripresa con un'inquadratura di 3/4 anteriore che permette di apprezzare la sua parte frontale (e dove cioe' nel caso vi fosse una maglietta BIANCA la stessa verrebbe inquadrata, insieme agli spallacci gialli dello zaino, cosa che andrebbe logicamente a formare una consistente zona chiara in una sagoma altrimenti scura) altrettanto non succederebbe nel momento in cui quella sagoma presentasse alla telecamera i suoi 3/4 POSTERIORI, perche NON si avrebbe modo di apprezzare nell'inquadratura ne' la maglietta bianca, ne' gli spallacci gialli, ma solamente uno zaino blu scuro sopra una felpa grigio scura..

sorianablu ha detto...

Anacardofobia, non girare la frittata. Non era mai detto con sicurezza da nessuno che tre sagome sono Veronica e figli, era sempre detto che presumibilmente sono loro. Anche noi abbiamo sempre scritto che abbiamo dei dubbi, non le certezze. E perfino Villardita si esprime solo in questo modo, come giusto che sia prima della conclusione dell’ incidente probatorio sui filmati.

Il nostro ragionamento (che la sagoma non poteva essere Loris visto che è diversa da quella che è appena uscita) è SOLO LA RISPOSTA al ragionamento e alle convinzioni della procura, che esprime la sicurezza granitica non solo che tre sagome sono Veronica e figli, ma che la sagoma che rientra è Loris, fortificata dal ragionamento “non c’è nessun altro che poteva essere”, ed è quindi giusto che facciamo notare agli inquirenti che 1) le differenze tra due sagome si vedono con l’occhio nudo e che 2) la perizia tecnica di Balossino lo conferma;

Una persona non può essere condannata per l’omicidio sulla base del ragionamento che la sagoma poteva essere Loris esattamente come poteva non essere, e se non sappiamo chi è allora è Loris!

Non penso proprio che Amped Five non abbia la minima valenza forense, anzi. E non penso che sia difficile fare un incidente probatorio con la telecamera di Vanity House, con un bambino vestito come Loris e con un identico zaino alle spalle.

Secondo il riesame le contestazioni della difesa non sono fondate, secondo me invece le argomentazioni del riesame sono dello stesso pessimo livello di loro spiegazioni pseudo psicologici. Loro invece di partire dal principio di presunzione d’innocenza e che nel dubbio i fatti devono essere interpretati a favore dell’imputato, sono partiti dalla convinzione che la procura è infallibile e qualsiasi cosa ipotizzasse tutto deve confermare la loro ipotesi. Beh,… la domanda “ci fate o ci siete” vorrei reindirizzare ai giudici.

Massimo M, io ancora non ho visto questi filmati con negativi, e quindi non saprei.. Sono d’accordo con te però che l’esperimento è ripetibile e spero che lo facciano.

Sull’immagine dove vediamo la macchina partire da casa si vede chiaramente che dietro (lato destro) c’è un bambino , ma dietro l’autista c’è ancora un’ombra, il che vuol dire che dietro ci sono due bambini. E infatti in una altra inquadratura della macchina sulla rotatoria vediamo bambino seduto sul lato sinistro. Paradossalmente quello che si vede peggio è proprio Veronica che è davanti.

@nautilina, veronica ha spiegato che quando bambini litigavano per il posto anteriore lei li metteva dietro, e quindi non sempre qualcuno di loro per forza doveva essere davanti. E sono d’accordo con te sulla perizia sulla morte posticipata, ha seri e solidi argomentazioni.

Massimo M ha detto...

Ad Anacardofobia

Perspicace! Bravo(/a)!
Particolare che mi era sfuggito.

sorianablu ha detto...

... Invece a Balossino non poteva sfuggire! :-) ..... perciò possiamo discutere, ma cmq nessuno di noi purtroppo abbia le sue competenze ....

Natasha ha detto...

Per Anacardofobia
Volevo solo precisare che il bambino indossava: un giubbotto di colore grigio con cappuccio, un grembiule di colore blu, una Maglia di colore ROSSO, una maglia INTIMA BIANCA, jeans blu (ma non e' specificato se blu chiaro o scuro...

Anacardofobia ha detto...

Io a volte resto veramente sconcertato nel rendermi conto di come alcune menti siano totalmente impermeabili, direi "refrattarie", alle piu' elementari deduzioni logiche, ma proprio ad un qualcosa che anche la famosa "casalinga di Voghera" sarebbe in grado di afferrare al volo, ad occhi chiusi e con le mani legate dietro la schiena.. E non c'e' proprio verso, tu non riusciresti a farglielo capire neppure con una full-immersion di una settimana e se anche al posto di A, B e C tu provassi a fargli toccare con mano una patata, una carota ed un ananas.. Niente.. ZERO..

E non e' la prima volta che mi capita di notare delle persone con questa, chiamiamola, "particolarita'" (sono persino arrivato a supporre una malafede oppure una presa in giro, ma mi sono dovuto ricredere), sembra assurdo ma eppure esistono.

Ed il fatto che -ancora- sorianablu accusi ME di "girare la frittata" e continui imperterrita ad immaginarsi che la sagoma che esce NON appartenga a Loris e continuando al contempo ad elogiare la validita' della consulenza Balossino, ne sono la prova-provata.

Anacardofobia ha detto...

Natasha ha detto:

"Volevo solo precisare che il bambino indossava ... una Maglia di colore ROSSO"

Ok, perche' devo ammettere che in effetti supporre che quella tonalita' potesse venir restituita da una maglia completamente BIANCA mi lasciava un attimino titubante..

Anonimo ha detto...

Scusate se torno un pò indietro rispetto ai vostri ragionamenti, ma mi chiedo ancora se esisteva o meno un secondo mazzo di chiavi (fotogrammi o no, senza chiavi il piccolo non sarebbe certo potuto rientrare). Si parlava di un mazzo perso da tempo ma non sono più seguite notizie in merito (di casa? Del garage? C'è una denuncia o qualche testimone che possa dare un contributo?). Inoltre se non ricordo male la madre ha sempre detto di essere uscita di casa con il piccolo in braccio e quindi mi chiedo, ma V si è riconosciuta o no in quelle immagini? Tra i vicini in uscita non c era anche una ragazza che accompagnava i due fratellini a scuola, o ricordo male?
Un saluto
Kiba

magfica ha detto...

mi domando come mai specialisti che si muniscono di macchine , ultramoderne , atte a trovare delle incongruenze su particolari importantissimi . debbano avere da persone che gurdano i particolari ad occhio nudo , che non hanno competenze se non buttare la' delle considerazioni di biasimo . come se gli esperti fossero dei mistificatori .
vanno in tv a sputtanarsi come deGLI incompetenti?
i primi esperti che fecero Le indagini: le fecero alla buona , per non dire peggio.
i primi tempi non si vedeva nulla su quel video ,, qualcuno ha visto qualcosa? NEBBIA ,FITTA. EPPURE LORO VIDERO , BASTA VEDERE DA QUA.. LA BUTTARONO A PIACIMENTO .

Massimo M ha detto...

Guarda Magfica
che qui, almeno per quanto mi riguarda, nessuno mette in discussione la validità delle analisi svolte dalla difesa. Si discute su ciò che passa!
Nessuno mette in discussione che si tratti di 2 sagome che mostrano due evidenze diverse e nessuno mette in discussione che la parte del montante della POLO assomiglia in chiaroscuro ad una fanaleria.
La stessa giornalista (che non sopporto molto a pelle) immediatamente ha fatto notare all'Avvocato ciò che immediatamente stavo facendo notare io a mia moglie guardando le immagini. E cioè che sarebbe bastato che Loris fosse rientrato senza Zaino per avere con molta probabilità una Sagoma con risultanze diverse pur essendo la stessa persona. E l'avvocato non è riuscito a fornire nessuna risposta............ha fatto una smorfia per dire "si Va Bè"!
Quello che voglio dire è che se un inesperto incompetente come me pone con PALA e PICCONE dei quesiti con tanto di risultanza empirica............figurati cosa potrà fare una controparte esperta al momento opportuno o a dibattimento.
Pure una grande EQUIPE di superscienziati è arrivata a trovare un DNA definito Ignoto1 appartenente a Bossetti, ma non è che perchè questa cosa la stabiliscono degli esperti allora si deve chiudere un occhio: infatti da INCOMPETENTE ho sempre nutrito dei dubbi ponendo come molti mille interrogativi, anche mille "cazzate" certe...........ma alla fine tra le mille "cazzate" qualche cosa, più di una cosa è stata utile oggi per mettere in discussione quel DNA.
Poi qui non si tratta di essere esperti o meno, siamo di fronte ad una ripresa VIDEO fatta di fotogrammi su cui dobbiamo individuare persone in movimento. E qui insistono intensità luminose, angolazione dei flussi dei luminosi, esposizione etc. etc.
Per avere valenza scientifica, non solo queste risultanze della difesa vanno rieseguite sugli ORIGINALI (altrimenti su file compressi non hanno alcuna valenza ma lo hanno già detto altri esperti anche in trasmissione (o gli esperti sono solo quelli che ti fanno comodo?) ma vanno supportati da altre analisi (luminose etc.) e da altri studi: Non ci vuole niente, per esempio, a far indossare a 2 bambini e ad una donna gli stessi abiti e eseguire le stesse riprese video..............in una giornata compatibile ( a livello meteo e luminosa) con quella del Novembre scorso. Si ci fosse il BINGO............allora si che lo studio avrebbe grande valenza anche di prova perchè l'uso del Software ha appunto permesso di individuare dei dettagli che poi sono stati approfonditi ed accertati. Io ho sentito ribadire con le mie orecchie che l'Avvocato ha parlato di "la sagoma che rientra NON è Loris e la macchina non è la POLO".
Ora se la difesa sostiene tutto questo solo sulla base delle immagini che ci hanno fatto vedere............personalmente nutro forti dubbi, nel senso che a me non convincono sicuramente (ma sono uno spettatore) se invece hanno già in cassaforte altre risultanze che giustamente non hanno mostrato e sulla base delle quali mostrano così tanta indiscussa certezza, allora alzerò le mani...............ma oggi, scusami è ma su cosa dovrei basarmi?
Fra le altre cose tu stai esprimendo un "giudizio" nei confronti di persone che "guardano i particolari ad occhio nudo"...........ma senza fornire nessuna indicazione o controindicazione sui discorsi o sulle analisi di questi pseuso-incompetenti da sbaraglio (me incluso).
Mah!

Anonimo ha detto...

TommyS, grazie per il link, ma sei certo che sia lo stesso modello della Polo di VP? Il parabrezza posteriore sembra diverso. Non vedo l'unghia, sarò orba.
Nell'immagine dell'Artflex la parte luminosa spicca già in positivo, come il fanale di un'auto che sta frenando in curva. Nelle altre riprese la Polo è sempre scura, strano che solo in quel punto abbia un riflesso chiaro proprio all'altezza di un eventuale fanale. Boh.

E per le tre sagome, tutti quei chiaroscuri mi confondono le idee!
Voi siete bravissimi coi negativi, io non capisco niente. Al minuto 1: 06 la sagoma che entra a me non sembra neanche un bambino, ma una ragazza o una donna di bassa statura (impressione personale).
Però la vista inganna e solo i periti con gli strumenti adatti potranno fare chiarezza in questa storia, come per l'automobile.
Sull'immagine della Polo alla rotonda Despar i periti stanno ancora lavorando.
Se noti l'ingrandimento la sagoma, per la forma della testa e per l'altezza, sembra compatibile con quella di Loris all'epoca (era alto un metro e diciannove) più che con quella di Diego.
Comunque vedremo.
Ciao
Nautilina

Natasha ha detto...

Per Anacardofobia, Massimo M ed Anonimo "scomparso dal sito" e che al mio "o stai confondendo tu o sto sbagliando io" mi ha risposto: "Per rispetto non ti posso rispondere. Cmq hai le idee confuse, rivediti 4G di venerdì scorso eppoi ne riparliamo".
Sbagliavo IO! Oggi ho rivisto diversissime volte il video di QG e anche' vecchio PaP ed ho capito che ho sbagliato io scrivendo che Lorys era chiaro sopra e scuro sotto....Perche' entrambi i bimbi risultavano essere bicolore, ma chiari sotto e scuri sopra e quindi vuol dire che abbigliamento di sopra (anche se del colore scuro, ma in cromatico, suppongo, purtroppo non capisco nulla sulle foto) che c'e' la differenza chiaro-scuro in negativo fa diverso effetto, e cioe', anche' quando 2 colori sono scuri ma di tonalita' diverse, fanno effetto diverso in cromatica e negativo e quindi quelli piu' scuri diventano piu' chiari e viceversa . Un altro handicap che ho e' che proprio l'ultima sagoma che esce, cioe' quella di Lorys, la vedo peggio di tutte le altre (o almeno non riesco ad individuarla BENE in nessun video). Quindi andando per logica dai colori nel negativo, suppongo che Veronica per apparire tutta bianca indossasse tutto nero o nero+grigio scuro, Diego per apparire nero sopra e bianco sotto, aveva i jeans piu' scuri del giubbotto (premesso che nel video di market-ludoteca non riesco ad individuare cosi' forte differenza! Buuuuu)... La prova che ha fatto con cambio immagini Massimo M, zaino di Diego appare scuro ed e' normale, perche' se vedete video il zaino e' azzurrino e quindi sicuramente fa il contrasto netto con il vestiario di Veronica. Per poi, tornando alla sagoma di Lorys, se appare (sempre parliamo del negativo) chiaro sotto e scuro sopra, vuol dire che aveva i jeans blu scuro e quindi in comparazione del giubbotto grigio, il negativo ha fatto vedere che grigio di sopra e' meno scuro di quel blu di sotto (il mio modeste pensiero). Allora, in questo caso, la persona che entra ed e' tutta chiara, mantiene la blu scuro di sotto (e cioe' chiaro in negativo), aggiungendo lo zaino sulla schiena (ricordiamo che e' ripreso dalla schiena) che e' sempre blu e copre la schiena. E il blu e' piu' scuro del grigio...quindi potrebbe anche sembrare tutta chiara la sagoma. Uoooffaaah..... spero di essermi spiegata nella tutta mia confusione del pensiero!

Natasha ha detto...

P.S. E poi, un'altra domanda che vorrei porre... Qualcuno mi puo' spiegare il perche' tutti immagini che abbiamo visto si fermano sulla sagoma che cerca di entrare e poi si stacca il video e non si vede se entra veramente?! Oppure ho perso qualche video dove si vede che entra e scompare chiudendo il portoncino?! Se e' cosi', vi chiedo di postare il video dove si vede la sagoma scomparire e cioe' entrare dentro.
Grazie anticipate!

Natasha ha detto...

Per Kiba!
Brava! Le chiavi che avrebbe dato VP al figlio (come dalla confessione di marito davide) doveva essere con orsacchiotto! Ma l'hanno trovati e se si' dove???!!! Buuuu..... Zero news!

Anacardofobia ha detto...

magfica ha detto:

"magfica"?!? Scusa sai, ma sei la solita "magica" che pero' oggi si sente particolarmente discretoccia, oppure proprio un'altra persona? :-)

Boh.. In ogni caso, anche se qualcun altro mi pare gia' t'abbia spiegato come nella realta' (e NON nel Mondo del "Come Mi Piacerebbe") stanno le cose, volevo solo spendere due parole riguardo quelle "macchine ultramoderne" che, tra l'altro, sentito con queste 'recchie, sono pure il "top di gamma mondiale", perche' nella realta' si tratta di un software e non di un marchingegno fantascientifico che funziona immerso in un campo di forza sprigionando lampi d'energia ed illuminandosi di una luce violetta pulsante e rumori di turbine lanciate a tutto regime.. no, e' solo un programma e tra parentesi neppure tanto esoso in fatto di risorse (Intel Core 2, 4 Gb di RAM, un Giga di spazio libero sull'HD per i files dell'applicazione e da Windows XP in su', e questo nella sua ultima release e non nella versione di quando a Firenze venne l'alluvione).

In teoria, per capacita' di calcolo e dotazione di memoria, potrebbe girare comodamente sulla maggior parte dei "cellulari" oggi in circolazione.

Poi certo bisognerebbe anche trovare qualche baldo e pimpante giovine che abbia voglia di cliccare un par di pulsanti..

Anacardofobia ha detto...

Natasha ha detto:

"Qualcuno mi puo' spiegare il perche' tutti immagini che abbiamo visto si fermano sulla sagoma che cerca di entrare e poi si stacca il video e non si vede se entra veramente?!"

Puo' dipendere da una scelta della "regia" dei programmi all'interno dei quali il video e' stato trasmesso (cosa invero poco probabile perche' lo stesso filmato e' andato in onda in diverse trasmissioni e bene o male lo stacco e' sempre sui soliti fotogrammi), oppure, molto piu' probabile, bisogna supporre che solo QUELLO sia lo spezzone di video su cui le varie TV sono riuscite a mettere le mani.

"Oppure ho perso qualche video dove si vede che entra e scompare chiudendo il portoncino?!"

SE esiste (cioe', se e' stato trasmesso un filmato che prosegue invece d'interrompersi con la sagoma ferma davanti al portone), allora non saresti la sola ad essertelo perso..

Natasha ha detto...

Anacardofobia
Ecco!!!! Allora ti ringrazio della risposta. Vuol dire che NESSUNO ha visto il filmato che la sagoma entra entro lo stabile.... E allora aspettiamo i video "originali" per sapere se qualcuno compatibile-incompatibile a Lorys e' entrato dentro lo stabile oppure ha citofonato solo e poi poi si allontanato (magari) dopo non aver ricevuto nessun feedback! Buuu!

Anacardofobia ha detto...

Natasha ha detto:

"spero di essermi spiegata nella tutta mia confusione del pensiero!"

Cavolo si' che ti sei spiegata.. E ti posso garantire che se fossi stato nella tua stessa stanza e ti avessi sentito fare il ragionamento ad alta voce, io non t'avrei fatto arrivare manco a meta' che gia' t'avrei preparato un bel bicchier d'acqua con dentro un par d'aspirine, perche' sarei stato sicuro che alla fine t'avrebbe fatto comodo.. :-)

Comunque ti sei spiegata benissimo ma il consiglio che io posso darti e' di non fasciartici la testa, perche' le variabili sono cosi' tante (sia riguardo la ripresa del filmato nudo & crudo, come ad esempio l'esposizione o l'illuminazione, sia riguardo la possibilita', una volta che a quei fotogrammi vengono applicati diversi filtri -in cascata- con diverse intensita' e quindi con un'infinita' di possibili risultanze) che non si puo' ridurre il tutto a come si presenterebbe "un rosso accanto ad un blu accanto ad un grigio" una volta trasformate in b/n ed applicato un filtro positivo/negativo.. Anche perche' che "tipo" di grigio (o di rosso o di giallo o di blu)?, minimo minimo si dovrebbe iniziare da un'analisi colorimetrica sugli indumenti indossati da Loris e poi giu' giu'..

Non so se a qualcuno di voi e' capitato (e' proprio il caso di dire) sott'occhio la foto di quel vestito (FORSE!) "bianco e dorato" che girava tempo fa' per la rete e che qualcuno vedeva "blu e nero" e che a dirgli che te invece lo vedevi bianco e dorato (a me e' capitato) ti guardava sospettoso come se tu avessi urgentemente bisogno di una camicia di forza.. Ecco, imho, e' un qualcosa che dovrebbe far riflettere..

Non e' il momento di ragionarci piu' di tanto, e' parecchio controproducente.. :-)

Natasha ha detto...

per Anacardofobia
Grazie mille di cuore per avermi capita...avevo questo timore per dire la verita', perche' dopo aver pubblicato il mio commento (ahime' sono la persona d'impulso e non rileggo mai cio' che scrivo, ma lo leggo dopo e a volte trovo sb agli eclatanti, ma senso e' rimane lo stesso..ed e' la cosa piu' importante per me...il senso che volevo trasferire!)
OFF TOPIC....Di quel vestito girato in internet che hai indicato tu...ho fatto marea di risate, sinceramente parlando, prche' un giorno un ns. operaio mi ha mostrato la foto, dicendomi che dall'internet risulta che 56% di persone lo vedono blu e nero invece di bianco e dorato e siccome nella ns.azienda, me compresa (totale 8 persone) abbiamo visto bianco e dorato, gli go suggerito di passare nei depositi accanto.....e tra 60 ca persone, solo una ha visto blu e nero....quindi a 56% non potremmo mai arrivare...almeno al sud!!!!hahahaha...poi, magari, al nord siete molto diversi!!!

magica ha detto...

roba da matti .
quel marchingegno potrebbe essere una bufala .
che matacchioni in quel di trieste !

Anonimo ha detto...

@ MASSIMO M
scusa, per sbaglio prima ho indirizzato la risposta a TommyS invece che a te! Ho riguardato il tuo link e non mi pare che la Polo nera di Veronica abbia quel tipo di parabrezza. Se no avresti ragione tu di dubitare, ma come ho detto se nel punto ripreso dalla telecamera della Artflex ci fosse una curva o un ostacolo qualsiasi per cui si deve frenare, la macchina scura potrebbe avere le luci dei freni accese e per questo apparirebbe quella striscia chiara in alto. Ma la Polo di VP non ha i fanali alti e nemmeno il parabrezza che continua sulla fiancata. Così almeno mi pare.
@NATASHA
E' vero, non si vede il bambino entrare e richiudere il portone. Ma se hanno sempre parlato del mazzo di chiavi sparito sarà perché (loro) l'hanno visto entrare.
A me quella sembra proprio una persona diversa da Loris, meno magra e direi anche una femmina dalla postura (vedi al minuto 1:06). Per un attimo si vede bene: non è vestito di scuro. Io non vedo zaini.
Potrebbe dipendere dalla telecamera, però Loris in uscita appare scuro come Veronica, almeno nella parte superiore. Parlo naturalmente del filmato senza filtri, al naturale. Col negativo capisco anche meno!
'Notte
Nautilina

Anacardofobia ha detto...

Anonimo magica ha detto:

"roba da matti .
quel marchingegno potrebbe essere una bufala . che matacchioni in quel di trieste !"

Eh si', "il marchingegno" E' "una bufala" (e NON "potrebbe").. Ma io preferirei chiamarlo "un equivoco" e dove "quelli di Trieste" hanno poca colpa (perche' io l'ho sentito dire a TE, ed a qualcun altro, ma mica a loro).

Ma comunque si torna sempre li'.. perche' per me se vuoi continuare a dire (OLTRE al fatto che un Consulente Tecnico di Parte -della Difesa- possa andare in TV, e poi in Tribunale, ad argomentare una tesi favorevole all'Accusa smontando quelle invece favorevoli all'Imputato) che Amped 5 sia un macchinario - marchingegno ultramoderno (e non un programma) puoi farlo tranquillamente.. Io posso PROVARE a farti capire che stai dicendo una cavolata, ma se poi insisti.. beh, accomodati..

andres ha detto...

Notizia pubblicata su Giallo e ripresa poi dai quotidiani: Veronica cambia versione e dice che quella mattina fece un'altra strada per accompagnare il bambino a scuola. Sarà vero? Di Giallo e del pessimo Biavardi, non mi fiderei molto.

Anacardofobia ha detto...

Anonimo andres ha detto:

"Notizia pubblicata su Giallo e ripresa poi dai quotidiani: Veronica cambia versione e dice che quella mattina fece un'altra strada per accompagnare il bambino a scuola. Sarà vero?"

Io, adesso, se e' vero proprio non lo so', e Giallo lo prendo con le molle.. Pero'.. pero'.. e' anche vero che Villardita e' da un pezzo che ammicca al fatto che "SE Veronica NON fosse stata ripresa dalle telecamere sulla strada che -fino allo sfinimento- ha sempre giurato di aver fatto senza dubbio quella mattina allora POTREBBE significare che si e' semplicemente sbagliata e NON che ha MENTITO INTENZIONALMENTE" e che "la sua cliente ha chiesto di venir sentita dagli inquirenti".

Ora io vorrei dire una cosa, ma SE questa notizia fosse vera, come verrebbe accolta dagli "innocentisti ad oltranza e a prescindere"? Del tipo "povero cuore di mamma.. era cosi' sconvolta dalla morte del suo cucciolo che s'e' addirittura confusa sulla strada che tutti i giorni faceva per portare il piccolo a scuola.. E quei bastardi continuano a torturarla senza motivo.." OPPURE si fermerebbero un attimino a riflettere sull'implausibilita' della cosa?

Devo ammettere che e' da un po' che questo dubbio mi gira per la capa..

Massimo M ha detto...

Ad Andres
Se VP dovesse cambiare versione OGGI, dopo che la difesa ha in mano tutti i Video di Santa Croce (che avrà controllato).........a naso la situazione potrebbe peggiorare.........a meno di riscontri oggettivi sulla nuova versione. Ma anche ve ne fossero........dalle risultanze anche dei periti della difesa sembrerebbe (intervista) che vi sia la possibilità di un passaggio in Via Trieste per non essere ripresa dalle Telecamere (anche se in per arrivarci obbligatoriamente sembra sarebbe dovuta essere ripresa). Se dovesse cambiare versione inserendo un passaggio proprio su Via Trieste, per esempio, sarebbe credibile?
Ad ogni modo io di questa vicenda ribadisco ciò che ho sempre sostenuto. E cioè che si sta portando il dibattito (almeno la difesa) su queste SAGOME quando il vero PUNTO cruciale sono le dichiarazione della VP che descrivendo i suoi percorsi descrive uno scenario senza riscontri. Il punto non è la SAGOMA, il punto è come ci è arrivata a Via Fratelli Cervi con l'auto?
La Sagoma alla fine dei conti rimarrebbe un probabile indizio perchè trattandosi di immagini poco chiare qualsiasi formula sia dell'accusa che della difesa può essere messa in discussione...........ma la DINAMICA per cui la VP non accompagna Loris a scuola, se la difesa e la VP non fornisce alternative oggettive e riscontrabili diventerebbe una PROVA. Una Prova che la VP non ha accompagnato Loris a scuola. E Sagome messe da parte il quesito diventerebbe: se non lo ha accompagnato a scuola, Loris dov'era e cosa ha fatto quella mattina?
Un ulteriore dettaglio a mio avviso interessante è che la VP dichiara che Loris doveva avere con se un sacco (o busta) dell'immondizia perchè il secondo lo aveva dimenticato e lei Diego in braccio. Questo dettaglio è FONDAMENTALE per il semplice motivo che la BUSTA dell'IMMONDIZIA è un elemento di importanza primaria nel momento in cui la va a buttare in uscita da casa in prima battuta e successivamente (a prescindere da Canalone o meno) ci torna con il secondo sacco di immondizia (o busta) appunto dimenticato da Loris.........

Il punto è che nel Video del giorno precedente sono evidenti la VP con Diego appunto in braccio e Loris a seguire con il sacco dell'immondizia ben visibile..........che se non ricordo male è chiaro (sono quasi certo di questo). Nel video del giorno stesso..........con il Software utilizzato dalla difesa, la busta dell'immondizia dovrebbe essere stata abbastanza visibile considerando che nel video compresso del giorno prima la busta in mano a Loris è pensolante ed evidentissima.
Non solo qui non sembrerebbe vedersi questa busta (ma potrebbe certamente anche non vedersi.....certo) ma inequivocabilmente Diego non è in braccio alla VP come invece ci è il giorno prima.
E fra le altre cose..........questo dettaglio neanche può essere utilizzato per ipotizzare che proprio perchè Diego non era in braccio allora magari quelle 3 sagome non sono gli Stival..........per il semplicissimo motivo indiziario per cui successivamente la VP parcheggia la POLO davanti al Market, fa scendere Diego che quindi non lo prende in braccio. Diego si incammina poi lei lo raggiunge e lo prende per mano. In uscita Diego scappa come una saetta verso la POLO e la VP lo rincorre............ciò testimonia che Diego godeva di una certa pacifica e normale libertà di movimento e che non era prassi portarlo in braccio.
A me sembra quasi il racconto del giorno prima..............

andres ha detto...

Anacardofobia,
secondo me è importante dimostrare che davanti alla scuola, il bambino arrivò.La testimonianza della vigilessa, è molto importante, ed è stata rilasciata subito dopo il fatto. In un secondo tempo disse che non ricordava perfettamente il giorno...a me pare strano, come fa a non ricordare bene gli avvenimenti di una giornata così drammatica? Ed in genere le testimonianze più veritiere sono quelle "a caldo".
Sempre "a caldo" vi furono altre testimonianze, se non ricordo male
anche un'amichetta disse di aver visto il bambino.
Fondamentale, poi, è stabilire l'ora della morte, che ancora non è chiara per niente. All'inizio sembrava una, poi arrivò l'anatomopatologo da Roma, e l'ora cambiò. Poi cambiò ancora...
Anacardofobia, io ho stima di te
perchè ti documenti e mi fai conoscere cose che io non so, però, per favore non fare del sarcasmo su una ragazza che comunque sta vivendo una grande tragedia e un grande dolore.Non è da te.

andres ha detto...

MassimoM,
sì ,credo anch'io che un cambiamento di versione, a questo punto, deporrebbe malissimo. Anche a me,fa venire dei dubbi. Però bisognerà vedere cosa in realtà abbia detto Veronica e come l'abbia riportata un giornalaccio come Giallo, il cui direttore Biavardi fa solo senzazionalismo per vendere du' copie.
Non discuto sulle sagome, perchè francamente non sò che dire...mi sembrano, non mi sembrano...io non riesco a venirne a capo! Quindi su questo non mi pronuncio.
Fin dal primo momento ho pensato a qualche coinvolgimento di Loris con ragazzini di poco più grandi,
e ci starebbe il suo nervosismo nei giorni precedenti.Purtroppo la Procura non ha indagato su altri possibili strade e ha puntato soltanto su Veronica, a parte in un primo,brevissimo lasso di tempo in cui puntò sul cacciatore.

TommyS. ha detto...

Anacardofobia

Credo tu sappia bene che già nei primi "interrogatori" (oops, intendevo dire dichiarazioni a SIT come persona informata dei fatti) la Panarello affermò che la strada che solitamente faceva era differente in quanto risaliva lungo tutta la via Garibaldi anziché transitare in via Roma. Da qualche giorno (forse uno o due) tuttavia proprio la via Garibaldi risultava chiusa al traffico, credo poco prima del centro storico, e da lì deriva il cambio di percorso indipendentemente dal giro per andare a buttare la spazzatura.

Siccome non mi sembra che la Panarello sia stata recentemente sentita dal PM e da Petralia (anzi credo che l'ultima occasione sia stato l'interrogatorio di garanzia), ho la forte sensazione che Biavardi abbia voluto, per fini a mio parere dubbi ma in ogni caso dettati dal desiderio dello scoop, o bufala, a tutti i costi, rispolverare quelle deposizioni per ulteriormente arricchire il quadro colpevolista.

In ogni caso è davvero consigliabile aspettare gli esiti dell'incidente probatorio e dare modo alla difesa di basare la propria strategia su dati oggettivi. Chiaramente nella speranza che la stessa difesa possa entrare in possesso dei filmati di "tutte" le telecamere pubbliche e non solamente di quelle entrate negli atti di indagine. Ho scritto "speranza" in quanto ancora adesso non è ben chiaro precisamente su quali filmati delle telecamere pubbliche si stia svolgendo l'incidente probatorio. Su alcuni media si è parlato recentemente di "dissequestro dei server" del Comune di Santa Croce, ma personalmente ho qualche dubbio che la PG abbia sequestrato l'intero video server ed ancora adesso non abbia provveduto al dissequestro. Ed a quanto mi risulta di quel video server non è stata a suo tempo fatta una copia forense integrale come invece accaduto con gli HD degli impianti privati.

Anacardofobia ha detto...

Andres.. riguardo la testimonianza della vigilessa s'e' discusso allo sfinimento e vorrei solo ricordare che quando e' stata sentita la prima volta (nell'immediatezza della scomparsa) la sua testimonianza NON ERA pregnante per le indagini, perche' PER TUTTI (inquirenti compresi) non c'era dubbio che Loris FOSSE STATO ACCOMPAGNATO a scuola.. E se io sono per lavoro in mezzo ad una strada dove si da per scontato che CERTAMENTE quel bambino m'e' passato sotto al naso (in particolare SE dentro di me sono convinto che quello che dico non puo' portare nulla di positivo o negativo alle indagini) allora e' facile che possano insorgere falsi ricordi.. Perche' quel bambino E' passato di li', io ero li' e quindi l'ho visto.. ma tanto cosa importa.. quello che dico verra' confermato da altri 20 testimoni e 10 telecamere.. Ma e' quando invece mi rendero' conto che non e' cosi' e nella realta' io sono il solo ad aver "visto qualcuno compatibile con Loris" che comprendero' l'ASSOLUTA IMPORTANZA delle parole che il giorno prima, magari con un po' di leggerezza, avevo detto.. Non so' se mi sono spiegato.. In questo caso NON vale il discorso "a caldo e' meglio", perche le due (TRE) deposizioni vengono rilasciate, a brevissima distanza, in due contesti completamente diversi.

TommyS. ha detto...

MassimoM

E fra le altre cose..........questo dettaglio neanche può essere utilizzato per ipotizzare che proprio perchè Diego non era in braccio allora magari quelle 3 sagome non sono gli Stival..........per il semplicissimo motivo indiziario per cui successivamente la VP parcheggia la POLO davanti al Market, fa scendere Diego che quindi non lo prende in braccio. Diego si incammina poi lei lo raggiunge e lo prende per mano. In uscita Diego scappa come una saetta verso la POLO e la VP lo rincorre............ciò testimonia che Diego godeva di una certa pacifica e normale libertà di movimento e che non era prassi portarlo in braccio.

Non so se tu abbia figli o meno, ma la mia esperienza personale è molto simile a quella degli Stival. E ti posso assicurare che, dal momento che gli orari della scuola primaria sono molto più rigidi mentre quelli della scuola dell'infanzia od ancor di più quelli di una ludoteca sono decisamente flessibili, sarebbe più che logico che alle 8.30 Veronica Panarello sia uscita di casa con Diego in braccio e Loris al seguito in quanto l'urgenza era di portare il grande a scuola (sapendo anche di dover allungare la strada per la spazzatura). Una volta lasciato Loris, la fretta è sicuramente venuta meno ed allora ci sta anche che Diego, sicuramente più sveglio, sia uscito da solo dall'auto e si metta a correre.

Capisco che sono considerazioni un po' "alla Palombelli", che tuttavia esprime giudizi apodittici su tutto in base esclusivamente all'esperienza personale della brava mamma massaia, mentre io mi permetto solamente di affermare che sarebbe stato naturale una dinamica di questo tipo.

andres ha detto...

Anacardofobia, capisco perfettamente, ti sei spiegato benissimo. Ma,metti che la vigilessa, dopo aver dato la prima versione, sia stata interrogata a fondo da inquirenti che già si erano fatti la loro convinzione ed avevano già espresso giudizi pesantissimi,e desideravano solo che tutto combaciasse con le loro teorie, si sarà sentita rivolgere domande tipo"E' proprio sicura sicura? Ci pensi meglio...è la sola a ricordare di aver visto Loris...allora pensa che gli altri, che non l'hanno visto siano bugiardi?...poi da un pubblico ufficiale ci aspettiamo delle precisioni che lei non ci sembra in grado di dare...com'era vestito L? e la madre? Non sa dirlo? Allora non ha visto bene!"
Eccetera.A sto punto ci sta che la vigilessa sia entrata in confusione e abbia anche avuto un pò di paura!
Come vedi, abbiamo due diverse "scuole di pensiero"!
Valide entrambe.

Anacardofobia ha detto...

"Anacardofobia, io ho stima di te
perchè ti documenti e mi fai conoscere cose che io non so, però, per favore non fare del sarcasmo su una ragazza che comunque sta vivendo una grande tragedia e un grande dolore.Non è da te."

Hei.. no.. no.. NO frena la martinicca, il mio "sarcasmo" NON ha nulla a che vedere CON Veronica (pensavo fosse chiaro) io mi stavo riferendo a chi CREDE che scrivendo QUELLE frasi (perche' mica me la sono inventata, sia chiaro) possa aiutare Veronica adombrando al contempo una consapevole malafede degli inquirenti. C'e' una bella differenza, c'e'..

TommyS. ha detto...

Anacardofobia

Apprezzo decisamente la tua abilità e sottigliezza nel controbattere. Ha un sapore di correttezza logica e formale non da poco. Tuttavia è fallace quanto hai scritto.

La Sghembari non ha detto di aver visto Loris nemmeno nella prima SIT. Ha parlato al massimo della sagoma di un bambino che correva con uno zaino in spalla e che avrebbe potuto essere Loris. Invece ha dichiarato decisamente di aver visto la Polo della Panarello passarle daventi (e la manina di un bambino agitarsi dal finestrino posteriore, che per inciso confermerebbe che Diego si trovava sul sedile posteriore destro).

Sebbene nella seconda SIT si sia lasciata mettere il dubbio da chi la "ascoltava" (non credo in modo totalmente passivo), la terza volta è tornata a ribadire di essere certa che fosse proprio quella mattina, e questo anche dopo aver capito benissimo che chi l'aveva voluta riascoltare dubitava delle sue parole. Vedremo comunque in dibattimento cosa dichiarerà. Per il momento continuo a ritenere la sua testimonianza decisamente confermativa delle dichiarazioni della Panarello.

Se poi vogliamo utilizzare la logica, è doveroso considerare che la Sghembari non ha dichiarato di aver visto l'auto fermarsi per far scendere un bambino. Ha affermato invece di averla vista passare davanti a dove si trovava (angolo di via Cervi dove ci sono le transenne a quell'ora) percorrendo la via Di Vittorio per poi andare in direzione verso l'AUSL. E quello è proprio il percorso dichiarato dalla Panarello, che dopo aver lasciato scendere Loris in via Cervi ha fatto il giro dell'isolato ripassando davanti alla vigilessa.

andres ha detto...

Grazie TommyS, non mi ricordavo per niente la chiusura di via Garibaldi e il cambiamento del traffico!
OT:Palombelli è tutto fuorchè la brava massaia, ma è una furbastra appartenente alla razza padrona, che spara cavolate a pagamento con la sicurezza arrogante e la crudeltà di chi non ha mai avuto problemi. Altro che esperienze personali!

Anacardofobia ha detto...

Anonimo andres ha detto:

"capisco ... Ma,metti che"

Eh, ma con il "metti che" non si va da nessuna parte.. Ed IO continuo a preferire l'ipotesi che UN PUBBLICO UFFICIALE (una volta che ha compreso l'importanza delle sue dichiarazioni) SE DAVVERO FOSSE SICURO DI AVER VISTO LORIS QUELLA MATTINA allora poi non firmera' un (DUE!) documenti importantissimi (ESSENZIALI) dove tutto dice MENO che quello (e questo indipendentemente da cosa in Procura si fosse preferito che dichiarasse).

Ha avuto due occasioni ed il tempo di rifletterci bene e supporre che per due volte si sia fatta mettere in bocca le parole dai PM e' per me irrealistica

Massimo M ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Massimo M ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Massimo M ha detto...

Ciao Tommy...........no no altro che Palombelli. Sono ottime considerazioni.
L'unica constatazione però che posso fare è che tutta questa urgenza non la percepisco. Alle 8:29 quando escono Loris è già in forte ritardo.....Il Regolamento lo abbiamo analizzato, dopo le 8:35 devono essere i genitori ad accompagnarlo alla Porta d'Ingresso perchè alle 8:30 iniziano le lezioni. Dopo le 8:40 servirebbe addirittura un permesso firmato. A prescindere dalla flessibilità dell'Istituto (non sappiamo se il Regolamento viene rispettato al millimetro) se esci alle 8:29 e alle 8:30 parti e vai di fretta, l'immondizia la vai a buttare dopo che hai accompagnato Diego.........fra le altre cose sai già perfettamente che Loris (come lei dice) ha lasciato un'altro Sacchetto dell'Immondizia quindi a buttare l'immondizia ci vai una volta sola dopo che hai accompagnato Loris e Diego (tanto devi passare da casa per andare al cassonetto dopo la ERG). Vai a casa scendi l'altra busta e vai a buttare il tutto. Consideriamo che si tratta di bustine di spazzatura che lei dice di lanciare dal finestrino senza scendere...........cioè leggerissime.
Con questo voglio dire che personalmente NON CREDO e non ho mai creduto alla stupidaggine dell'accusa di un primo sopralluogo, semplicemente Loris sarebbe rientrato e allora la VP non aveva più nessunissima fretta, anzi era in netto anticipo sulla Ludoteca visto che da casa ci arriva in 2 minuti scarsi e a quel punto per far passare il tempo va a buttare la prima spazzatura.
E' proprio quella prima direzione verso il Despar che a me non convince.......non per la stupidaggine del sopralluogo ma proprio perchè, ribadendo lei di avere molto fretta quella mattina perchè era tardi........vai a buttare la busta a fuori Città allungando il percorso di quasi 2 Km.?

Anacardofobia ha detto...

TommyS. ha detto:

(...)

Evidentemente te hai a disposizione dei documenti diversi dai miei e che io non ho letto. Anzi, a me risulta, per sentito dire, che la Panarello dopo aver saputo dei "problemi" con le dichiarazioni della Schembari abbia detto al suo avvocato "si', si'.. quella mattina ci siamo viste e ci siamo pure salutate" (ed e' proprio con questi metodi che si rafforzano i falsi ricordi) e che la Schembari, messane al corrente, abbia ribattuto del tipo "Salutate?!? E chi la conosce la Panarello? Non c'e' una confidenza tale che ci faccia salutare.. non e' mai successo, mi sembra strano che la Panarello m'abbia salutato proprio quella mattina..".

Anacardofobia ha detto...

"vai a buttare la busta a fuori Città allungando il percorso di quasi 2 Km.?"

E perche' invece ti sembra "normale" la seconda "buttata di spazzatura" (soprattutto ora che sappiamo per l'appunto che lei la butta al volo dal finestrino).. Cioe', te sei in ritardo per la tua "lezione Bimby" e per buttare un pannolino allunghi di chilometri la strada dirigendoti verso Sud quando invece devi andare a Nord?

Ma dove siamo, nel Mondo dei Sogni che tutto quello che ci dicono bisogna bercelo ad occhi chiusi?

andres ha detto...

Anacardofobia, non prenderei alla lettera "ci siamo pure salutate".
Magari la vigilessa avrà fatto un cenno con la mano, tipo "vai avanti...passa..." E Veronica abbia risposto con un altro cenno tipo "capito, vado, grazie".
Che non è proprio un saluto tra amiche, ma un gesto comune quando si guida.
Questione di interpretazione, niente di che.

TommyS. ha detto...

Anacardofobia

Quelle dichiarazioni si riferiscono ai momenti dell'uscita da scuola, quando la Panarello assieme ad altre mamme e, forse, alla maestra è andata dai vigili già seriamente preoccupata. Non ai momenti dell'ingresso a scuola.

Anacardofobia ha detto...

TommyS. ha detto:

(...)

Ah, quindi stai dicendo che quando la Panarello quella mattina dice di aver visto e salutato "la vigilessa" sta parlando di quando e' andata a prendere Loris a scuola.. Ok.. E, per te, cosa l'avrebbe detto a fare? Che valenza potrebbe avere che Veronica abbia visto, e salutato, la Schembari in QUELL'occasione?

Ed anche la Vigilessa deve aver frainteso, perche' che motivo avrebbe avuto di negare ci fosse stato un saluto con la Panarello in quel -successivo- momento drammatico?

Natasha ha detto...

Tommy S
Si trattava di mattina, come dalla dichiarazione di VP del 08.12.2014: "sono giunta davanti alla scuola dove c'era la vigilessa, mi sono fermata in mezzo alla strada, ho aperto lo sportello, ho fatto scendere il bambino, ho salutato la vigilessa che conosco perche' abitante vicino mia suocera e sono andata via".

Andes
Proprio su questa dichiarazione di VP,la Schembari dichiara: "non avevamo un rapporto tale che potesse generare un vicendevole saluto. Non ci siamo mai salutate davanti a scuola"

Massimo M ha detto...

E perche' invece ti sembra "normale" la seconda "buttata di spazzatura" (soprattutto ora che sappiamo per l'appunto che lei la butta al volo dal finestrino).. Cioe', te sei in ritardo per la tua "lezione Bimby" e per buttare un pannolino allunghi di chilometri la strada dirigendoti verso Sud quando invece devi andare a Nord?

..........perdendo altro tempo ritornando pure a casa a prendere un'agenda dimenticata.....dettaglio che l'accusa nell'ordinanza individua come occultato in tutte e tre le dichiarazioni rilasciate. A me non convince proprio.

Massimo M ha detto...

Una cosa che non è mai stata presa in considerazione o meglio non affrontata (almeno qui credo di no) è l'Uscita da Donnafugata (fine corso) e l'arrivo della VP a scuola per riprendere Loris.
Viene ripresa dalle telecamere? Dove parcheggia? A che ora esce da Donnafugata e a che ora arriva a Scuola?
Di questo non si è mai detto nulla...........

andres ha detto...

Natasha,
è quello che ho risposto ad anacardofobia, non si trattava di un saluto vero e propio, ma di rispettivi cenni tra vigile e automobilista.
TommyS, anch'io mi ricordo che era successo la mattina,non all'uscita.

ENRICO ha detto...

Insomma, a parte tutti questi esperimenti fantascientifici su sagome informi ed auto non meglio identificate, portatemi un solo caso di figlicidio in cui una madre uccide il proprio figlio premeditatamente e che - dopo aver fatto un accurato soppralluogo nel posto in cui gettare il cadavere - una volta eseguita "la condanna" se ne vada tranquillamente a fare i pasticcini in un corso di cucina.

Dicono che sia pazza perchè da ragazzina ha rotto due costole (sarà vero ?) ad una amichetta di scuola... beh anche io ho spaccato il naso al mio compagno di banco delle elementari quindo aspettatevi da un momento all'altro di vedere la mia faccia sui giornali accusato di aver fatto una strage degli innocenti come Erode e di essere poi andato al circolo a giocare a tennis comme si de rien n'etait

L'accusa alla Panarello non regge .

Massimo M ha detto...

Ad Enrico
Su questo sono in piena sintonia con te. Non credo ad un omicidio premeditato e non credo al sopralluogo. Se la VP fosse colpevole sarà perchè è accaduto per un incidente, un nervosismo mal controllato, una disgrazia che la VP non ha potuto accettare.

Natasha ha detto...

Come da sua richiesta, VP e' stata interrogata stamattina alle 11

http://www.ansa.it/sicilia/notizie/2015/04/24/loris-la-madre-veronica-panarello-chiede-interrogatorio_06bf0afc-2347-4b08-bc43-1b9c5c73a307.html

Sarei tanto curiosa di sapere cosa voleva dire agli inquirenti. Spero non la notizia dal Giallo che ha fatto altra strada la mattina del 29. Sarebbe stata una cosa assurda se fosse questo. E per ricordarlo le servivano quasi 5 mesi?! Noooo...

Dudu' ha detto...

@Massimo
"E' proprio quella prima direzione verso il Despar che a me non convince.......non per la stupidaggine del sopralluogo ma proprio perchè, ribadendo lei di avere molto fretta quella mattina perchè era tardi........vai a buttare la busta a fuori Città allungando il percorso di quasi 2 Km.?"
Credo che si debba tener conto di due fattori,1) la ricostruzione oraria accusa 2) orario presumibilmente corretto(ancora tutto da verificare)
Però l'ora del server del paese registra il passaggio di VP alla rotonda Despar alle 8.27(e quindi parte da casa 8.23/25). Potenzialmente,essendo orario del server potrebbe essere giusto e se la Polo si trova alle 8.27 in rotonda è probabile non ci fosse quel ritardo gridato ai 4 venti,e sempre tenendo fermo e buono questo orario non possiamo sorvolare sul fatto che risulterebbe un buco investigativo,se alle 8.27(scusate se ripeto )è in rotonda, perche' c'è la ritroviamo alle 8.40 a divertilandia? Dove è stata per 13 min? Perché ora chiedo io, non la riprendono da nessuna parte e lei deve esserci da qualche parte?non credo si possa sorvolare o non tenerne conto,tutt'altro. La difesa ha paura di non avere tutti i video delle telecamere(compresi percorsi alternativi che per legge devono essere compresi) abbiamo le dichiarazioni di Petralia che dicono a Quarto Grado che a loro interessa dalle 8.40.
Villardita,potrebbe non avere quindi tutti i video per dimostrare altro e cio' l'ha sempre palesato.Anch'io Biavardi lo prendo con le molle(a onor di vero non considero proprio i giornali gossipari), il quale sostiene che sia la procura che chiede l'incidente probatorio video,mentre Villardita gli replica che è lui a chiederlo ed è tutto documentato.Pur considerando i giri fatti per le immondizie incomprensibili a detta di molti,sono a mio avviso normali,(quante volte lo faccio pure io!!)fatti da una madre che si sta organizzando per la giornata del sabato e il fine settimana,in previsione della mattina impegnata al corso,del pranzo,del ritorno dei figli e in previsione dell'arrivo del marito. Si parlava di un sacchettino contenente un pannolino in mano a Lorys,non di un sacco,potrebbe non vedersi,sta di fatto che è stata incarcerata prima di indagare bene e aver riscontri oggettivi che l'accusano.Siccome(a detta dell'accusa) ha fatto A+B+C allora è colpevole.
Allora io dico: "be' piano ragazzi,la vostra ricostruzione non è cosi' esaustiva,vediamo un attimo di capire un pò meglio,anche perché il vostro video ricostruzione vi contraddice sugli orari e non mi fate vedere dove,secondo voi,non passò....
Un raptus porta in seno altre dinamiche (basta leggere delitto/suicidio a Colognola di Verona di questi gg) e tanti altri casi,in cui l'omicida esce di testa ,ammazza,e per lo più crolla e confessa(vedere anche madre vicentina che ha fatto sparire figlia a Londra).

TommyS. ha detto...

Natasha

Sinora solamente l'Ansa ha lanciato questa notizia riportando che l'incontro sarebbe avvenuto questa mattina alle ore 11.00 (con il PM Rota e non con il Procuratore Petralia).

Strana coincidenza il fatto che alle 11.00 di questa mattina una telefonata anonima ha segnalato la presenza di una bomba al Tribunale di Ragusa con conseguente intervento di artificieri con cani e sgombero del palazzo.

Non ho potuto non fare un collegamento con il falso allarme bomba presso il Tribunale di Teramo nei momenti cruciali delle indagini su Parolisi (era lo stesso mese di novembre 2011 durante il quale avvennero gli attentati intimidatori nei confronti del GUP e del maresciallo dei CC, ma anche il mese in cui venne sentito il PM Ferraro ed in cui successe uno strano incidente mortale ad un militare in autostrada).

Anche in questo caso forse la telefonata sarà partita da una delle poche cabine telefoniche sopravvissute, magari inquadrata da una telecamera guasta.

Natasha ha detto...

Tommy S
1) E tu pensi se lo dice solamente ANSA potrebbe anche' non essere vero?!

2) Non ho seguito molto bene il caso Parolisi, per dire la verita', sarei curiosa di sapere la tua opinione in merito alla coincidenza avvenuta in mattinata odierna, compreso orario.

ENRICO ha detto...

TommyS

"Anche in questo caso forse la telefonata sarà partita da una delle poche cabine telefoniche sopravvissute, magari inquadrata da una telecamera guasta."

...e magari la stessa del fantomatico cercatore di funghi che inciampò sul corpo di Melania Rea

Massimo M

" un incidente, un nervosismo mal controllato, una disgrazia che la VP non ha potuto accettare."

scusa, ti muore un figlio in seguito ad una disgrazia e tu, invece di chiamare il 118, vai a frequentare un corso per l'utilizzo del robot da cucina ?

Non regge nemmeno questa ipotesi. Anzi è proprio del tutto illogica.

Dudu' ha detto...

Le dinamiche accadute al mulino,la scena del crimine, le fasciette tolte dopo una trentina di min dicono ben altro. Non si può dire siccome il bambino non è stato violato non sia stato attenzionato da un pedofilo.Non sta né in cielo nè in terra una simile considerazione. Il bambino era li nei pressi quando è accaduto?Perché lo ritrovano bagnato?Questo elemento è molto significativo a mio avviso

TommyS. ha detto...

Enrico

La cabina fu proprio quella in entrambi i casi.

Dudu' ha detto...

Enrico
condivido,si sarebbe messa urlare come una pazza in cerca di aiuto per salvarlo.

TommyS. ha detto...

Natasha

La notizia è verissima e confermata da più fonti. Anche se alcune parlano di un colloquio con il GIP (presenti PM e FdO oltre al difensore) ed altre solamente con il PM.

I falsi allarma bomba sono solitamente scherzi stupidi (a volte sembra siano stati dei dipendenti a farli per poter uscire dall'ufficio), ma quando riguardano un Tribunale potrebbero essere letti anche come avvertimenti. Quanto accaduto a Teramo nel 2011 difficilmente fu uno scherzo, visto che, come ho risposto ad Enrico, la telefonata partì da una cabina telefonica già utilizzata per annunciare il ritrovamento del cadavere. Cabina ben inquadrata da una telecamera che in pochi sapevano fuori uso.

Dudu' ha detto...

TommyS
sembrerebbe un: "occhio dove mettete i piedi..."
Allora si potrebbe supporre che il mercato di Vittoria....con il proliferare di rientri a casina...a qualcuno non stia per niente bene sguardi estranei in quella direzione...

TommyS. ha detto...

Dudù

E' davvero difficile fare supposizioni perché anche se si fosse trattato di un avvertimento avrebbe potuto essere relativo a tutt'altra indagine.

Resta comunque la coincidenza di giorno ed orario che lascia perlomeno qualche dubbio.

Natasha ha detto...

Dudu'ha detto...
"Si parlava di un sacchettino contenente un pannolino in mano a Lorys,non di un sacco"

No-no pannolino era nel secondo sacchetto che Lorys ha dimenticato e il quale e' andata a buttare VP dopo uscita alle 9:25.

" Il bambino era li nei pressi quando è accaduto?Perché lo ritrovano bagnato?"

Sinceramente parlando bagnato o asciutto ho letto solo dai giornalisti. Nei documenti officiale non si specifica questo fatto nella fase di ritrovamento del corpicino (ne nel decreto di fermo, ne nell'ordinanza di riesame).

Massimo M ha detto...

A Dudu'
Ciao come stai.
Secondo hai preso un svista. Correggimi se sbaglio. La Telecamera COMUNALE che la riprende al semaforo di Via Roma segna nel suo Firmware le ore 8:32 (orario centralizzato e controllato ogni giorno). Quindi non possono essere mai 13 i minuti di buco. Proprio perchè le telecamere Comunali sono centralizzate........per l'appunto abbiamo il passaggio della VP sulla rotonda Despar verso il Cassonetto che tu dici avere orario firmware 8:27 (è la prima volta che lo sento ma mi fido di te, mi ero sfuggito) e poi una ripresa sul semaforo di Via Roma alle 8:32. Se queste telecamere fanno parte dello stesso circuito centralizzato, allora i minuti non possono essere 13, ma dentro una forbice massima di 5:59 minuti e una minima di 4 minuti e 1 secondo. Cioè non conoscendo i secondi riportati dai firmware, possiamo avere un passaggio alla Despar alle 8:27:00 e al semaforo alle 8:42:59 (e sarebbero 5:59 minuti) o alle 8:27:59 alla Despar e alle 8:42:00 al semaforo (4:01 minuti).
Che è una tempistica abbastanza compatibile per compiere tutto il tragitto di circa 1,5/1,8 Kilometri la maggior parte in centro Paese + il gesto di fermarsi-buttare l'immondizia+invertire la marcia. E', invece, pochissimo compatibile con l'evenienza per cui essa avesse percorso tutto un TRAGITTO non noto (che lei non dichiara essendo sempre certa del passaggio per 2 volte sul semaforo su Via Roma), lasciato Loris a scuola e rifatto tutto il Giro con almeno 5-6 precedenze e incroci di immissione per essere alle 8:32 al semaforo di Via Roma.

Anonimo ha detto...

Ma secondo voi non faceva prima ad inventarsi la balla del figlio capriccioso tornato a casa e dell'intruso assassino? No, lei sfida il mondo anche se non sa se qualcuno ha visto rispedire il piccolo a casa. Non sa se qualche vicino ha visto/sentito Loris all'interno dell'appartamento (e non è che li si facciano troppo i fatti loro, infatti sappiamo che V stende i panni e passa l'aspirapolvere grazie ad una vicina)e cosa più importante lascia che un bambino di 4 anni possa smontare il tutto in poche e innocenti parole. Per quanto ne sapeva V, il piccolo avrebbe potuto raccontare il fatto(eccezionale a quanto sappiamo-il fratello maggiore tutto solo a casetta per la prima volta) già alla ludoteca. "Oggi Loris non è andato a scuola! Mamma gli ha dato le chiavi di casa! Anche io voglio andare a casa con lui...ecc". Ma a lei piace sfidare la sorte e recitare una parte che non sa ancora se potrà reggere. La logica va a farsi benedire in questa storia...
Un bimbo di 4 anni non necessariamente si prende in braccio, ma perlomeno lo si fa camminare avanti per controllarlo, e sbaglio o devono anche attraversare una piccola strada per arrivare alla macchina? La vigilessa il giorno prima non era in servizio, cosi mi è parso di capire in una puntata di 4°G...a voi le conclusioni sui ricordi falsati.
Questa storia fa acqua da tutte le parti e per quanto ci si possa sforzare su quei fotogrammi, rimane un buco immenso sulle dinamiche umane, tanto che ancora non si riesce a a stabilire un movente, nè tantomeno la personalità della V (una che ammazza il figlio per una banalità avrà anche episodi recenti di scatti di ira e violenza gratuita, no?). Condivido in pieno l'articolo di Massimo, soprattutto l'ultima parte...
Kiba

Dudu' ha detto...

Natascha
vero quanto dici
ma lo dichiarò un carabiniere presente al rinvenimento,e a oggi non ho motivi per dubitare su quanto disse,pure Massimo Prati vide l'intervista.Del sacchettino,quando ho tempo riguarderà le notizie dell'archivio,magari mi confondo.
Ma sinceramente le dichiarazioni di VP trovo strano si prendano per oro colato,nel senso che,per la condizione psicologica in cui si trovava in quei gg un minimo di beneficio del dubbio gli và concesso,tanto quanto se ne da ad altri. Io di due perdite gravi in famiglia, di quei giorni,ho solo un gran casino in testa(ricordi intendo),perciò la sicurezza dimostrata(a detta degli inquirenti) và considerata nell'insieme dell'evento subito.

Dudu' ha detto...

Massimo
"rotonda Despar verso il Cassonetto che tu dici avere orario firmware 8:27 (è la prima volta che lo sento ma mi fido di te, mi ero sfuggito"

8.27 Non lo dico io,lo dice il FRAME,ed è stato dibattuto sotto gli articoli di Massimo M, 8.32 fa match,rimane un buco fino alle 8.39/40 (che non è un dato certo) a divertilandia. Dove è stata? Forse a scuola? Se non li,se passa da via Roma, dov'è andata?

Dudu' ha detto...

Scusa ,dibattuto sotto articoli Massimo P

Massimo M ha detto...

A Dudu'
perdonami ma fai confusione.
8:27 e 8:32 sono orari Firmware delle telecamere centralizzate comunali (Despar e Via Roma). 8.39/8:40 non è l'orario firmware del Minimarket che è parecchio sballato (a livello di ore proprio) bensì l'orario, secondo l'accusa, in cui la VP è ripresa dalla telecamera privata del Minimarket. Quindi non puoi mettere in relazione due orari di diversa definizione (i primi firmware e il secondo no). Non so se mi sono spiegato.
Per l'accusa le 8:32 firmware Via Roma sono le 8:38/8:39 circa orario esatto e le 8:27 firmware della Despar sono le 8:33. In sostanza le telecamere del circuito Comunale, secondo l'accusa, andavano 6 minuti dietro e quella che riprende le 3 sagome uscire circa 12 minuti avanti................quella del Minimarket completamente sballata di ore.
Qui non è che possiamo dire molto noi, qui ci vogliono degli esperti video-forensi che dimostrino che gli allineamenti sono sballati.................ma tieni conto che i sequestri degli hard disk segnano un orario preciso che nella prassi dovrebbe essere svolto con un unico cellulare e precisa applicazione software di ora esatta.
Ora, se gli inquirenti (e ci possiamo aspettare di tutto) hanno fatto i sequestri alla IAMME IAMME e cioè Io con mio telefonino vado a sequestrare un Hd e tu col tuo telefonino altro hard Disk e Pincopallino con altro telefonino altri Hard Disk ancora............cioè in perfetto stile dilettantistico......allora ci sarebbe un grosso errore di fondo alla base non potendo andare più a stabilire se i 3 telefonini diversi fossero allineati o meno. In questo caso sorgerebbero grossi problemi a favore della difesa.
Ma i tuoi orari non possono potenzialmente portare a nulla.

Dudu' ha detto...

Massimo,io sto bene e tu?

Il filmato della procura non mi sembra esaustivo,tanto meno che gli si imputi l'omicidio,su quali prove raccolte? a oggi la ricostruzione è non sence, più volte modificato l'impianto accusatorio, le indagini sollevano VP da diverse accuse(su quali teoremi non si sa) no premeditazione,no amanti e questa ragazza non ha un movente.Possono essere solo una coincidenza sfigatissima i percorsi fatti per le immondizie?Speriamo nell'incidente probatorio ci siano i presupposti che la dimostrino innocente (per lei)o colpevole(se uccise il figlio,ma non lo credo).Se risultasse innocente chi ha ammazzato Lorys?Già circolano in rete foto rielaborate,sicuramente ne verrà fuori un quadro più esaustivo,almeno lo spero.Su amped non ci metto bocca,ignoro il suo funzionamento al momento.

Dudu' ha detto...

MassimoM
Ho detto quel che stai dicendo tu,metto in relazione 8.27 e 8.32
.Punto.

Dudu' ha detto...

Infatti ho scritto :

"rimane un buco fino alle 8.39/40 (che non è un dato certo) a divertilandia "

Dudu' ha detto...

Kiba
condivido,e fai una acuta osservazione

"Per quanto ne sapeva V, il piccolo avrebbe potuto raccontare il fatto(eccezionale a quanto sappiamo-il fratello maggiore tutto solo a casetta per la prima volta) già alla ludoteca. "Oggi Loris non è andato a scuola! Mamma gli ha dato le chiavi di casa! Anche io voglio andare a casa con lui...ecc".

Anonimo ha detto...

So che non siete d'accordo. Comunque se l'auto ripresa dalla telecamera della ditta Artflex fosse davvero una Punto, come sostiene con tanta sicurezza Villardita supportato dai suoi consulenti, non ci sarebbero nemmeno prove che la Polo di Veronica andasse verso il canalone, o sbaglio?
Se quella non era la sua macchina, viene meno una prova in favore dell'accusa.
E se i periti dimostreranno che alla rotonda Despar c'era Lorys seduto dietro, come davvero sembra guardando il fotogramma ingrandito, vuol dire che il bambino è uscito con lei senza rientrare ed è stato lasciato in qualche punto vicino alla scuola.
E soprattutto l'analisi delle macchie ipostatiche, confermando che Lorys sarebbe morto più tardi, sarebbe un bel colpaccio per la difesa.
Insomma non la vedo più tanto brutta per la signora Veronica.
Qualche spiraglio c'è.
Nautilina

Dudu' ha detto...

Sì Nautilina
anch'io ho visto alcuni frame,c'è da attendere,giustamente nelle sedi opportune. Avv. Villardita sta lavorando,ha a cuore questa causa.
Provo amarezza e rabbia sapere il marito violento(già c'era una dichiarazione messa agli atti). Quando lo fanno due volte è certo che c'è stata una terza....mie personali convinzioni

Deborah ha detto...

PER aNACARDOFOBIA
Riguardo la vigilessa,non è assolutamente vero che ha ritrattato,anzi dire che questa ritrattazione addirittura se l'hanno inventata...
http://veronicainnocente.com/lo-strano-caso-della-vigilessa-giuseppa-schembari/

Dudu' ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Dudu' ha detto...

TommyS
".. ho la forte sensazione che Biavardi abbia voluto, per fini a mio parere dubbi ma in ogni caso dettati dal desiderio dello scoop, o bufala, a tutti i costi, rispolverare quelle deposizioni per ulteriormente arricchire il quadro colpevolista."

Forse,più che spolverare, stavolta ha fatto uno scoop anticipando l'ammissione di dubitare dei suoi percorsi (parlo di VP) al pm Rota ,in quanto è proprio uno dei punti salienti di ieri.
A Quarto Grado l'Avv. Scrofani ha messo in discussione le analisi Video dell'Avv.Villardita,discuisendo(un po' denigrando,e cercando poi di recuperare) di star facendo pure loro le analisi e di aver ottenuto risultati diversi,di conferma sulla sagoma possa essere LS.
Sarà proprio battaglia sui video e sarà ardua. Sull'argomento separazione nel frattempo giocano a pallavolo in attesa di vedere a chi rimane in mano la palla...Ma una cosa mi ha fatto riflettere,Scrofani sostiene sia la prima volta che la parte civile "ci metta del suo" in quanto pure loro stanno analizzando i video; di solito siamo abituati a due posizioni,procura e difesa,in questo caso avremo una terza parte attiva,dovrà fare da garante o dovrà appoggiare la procura?
Chi me lo spiega per favore quali risvolti giuridici potrà avere l'incidente con tre attori attivi?Sì sta prefigurando una situazione di tre analisi in parallelo con tre possibili risultati divergenti,oppure due sulla stessa linea creando un risultato forte?Grazie Dudù

sorianablu ha detto...

Concordo con Kiba su quello che scrive, nessuna delle ipotesi dell’accusa reggono, solo assolutamente privi di logica.

Concordo anche con Dudù sui spostamenti di veronica. Anche a me sembrano normali tutte le due buttate di spazzatura. Se un pannolino puzza è ovvio che cerchi di buttarlo via prima possibile e se veronica è uscita da casa alle 8:25 circa allora aveva il tempo per tutto. Veronica prima di buttare il secondo pannolino non era in ritardo per il corso di cucina e non sarebbe arrivata in ritardo se non avessi dovuto ritornare a casa per prendere l’agenda. Probabilmente questo corso non aveva gli orari rigidi e cmq veronica già usava Bamby e quindi non era una tragedia ritardare un pò, e a proposito, è anche andata via prima della fine del corso.

Riguardo alla posizione di Scrofani, è sempre stata ed è palesemente pro Procura, e penso che lui cerca di dare il mano forte alla versione della procura che sta affondando. Visto che lui si comporta da un bravo portavoce della procura, allora è chiaro che nominando un esperto non possiamo ritenerlo super partes. E quindi al processo le forze saranno queste: esperti della difesa contro esperti della procura e scofani, cioè 1:2, vogliono vincere con la maggioranza…?

@MassimoM, un conto lasciare un bambino di 3-4 anni correre davanti , ma tutt’altra cosa lasciarlo dietro attraversando la strada, sono due situazioni diversi.

Poi, scusa, forse non riesco a capire cosa tu intendi con “originali” e “compressi”. Perché i video originali sono gia’compressi nel momento della ripresa e giudici del riesame hanno speso pagine e pagine per affermare che le copie sono intatte , non manomesse, identiche etc, etc. Oppure tu pensi che facendo la copia erano ricodificati? E perché avrebbero dovuto?

Tu puoi anche avere dei dubbi sui ragionamenti di difesa e spiegare che la luce del sole (beh,.. in una giornata piuttosto uggiosa!) poteva cambiare la luminosità della macchina al punto che Polo è sembrata Punto. Ok, ma questo NON TOGLIE IL DUBBIO che sia una Punto, e quindi NON è possibile affermare con certezza che è la macchina di veronica, e quindi NON ABBIAMO LE PROVE CHE LEI È STATA AL CANALONE.

sorianablu ha detto...

@anacardofobia
Infatti, hai detto bene, la logica dei tuoi ragionamenti potrebbero fare l’effetto solo su qualche “casalinga di Voghera”. Mi fa ricordare una assai somigliante ... e comincio a sospettare che sei la sorella di petralia, spero ti lusinga il paragone. :-D :-D (ma quanto mi mancano le faccette ... aaaaa!)

Quanto al “povero cuore di mamma”, io carissmo a te non auguro niente di simile che è accaduto a Veronica, ma non lo possiamo escludere, vero? Quindi allora magari ricorderai “povero cuore di mamma o papà” (non so chi sei) e capirai sulla tua pelle quanto tu potessi essere lucido e quanto riesci a concentrarti durante interrogatori!

Sulla possibile malafede degli inquirenti non mi esprimo, ma come risulta da molti casi di cronaca giudiziaria italiana non è una cosa impossibile, capita, ahime, capita… Io cmq in questo caso sospetto la mancanza di professionalità e superficialità, non la malafede,... Ipotizzo che in quel pool investigativo si è permesso solo un’unico pensiero, quello di procuratore...

Si, per me è ASSOLUTAMENTE CHIARO CHE LA FIGURA CHE ENTRA NON È LORIS, e mi baso 1) sulla perizia di Balossino, 2) su elaborazioni con Amped Five, 3) su alcuni elementi raccolti dalla procura stessa, e anche 4) sui ragionamenti logici.

Se però vuoi che le tue argomentazioni fossero prese in considerazione alla pari di quelle di Balossino, allora possiamo paragonare il vostro livello professionale e i vostri CV. Quello di Balssino c’è in internet e quindi basta che ci aggiorni sul tuo. Se invece vuoi dire che Amped Five non è un programma migliore nel campo, allora magari mi potresti suggerire quello migliore? Ne sono curiosissima e vorrei scaricarlo.

Vorrei che cmq accorgessi che le figure che escono NON le vediamo dirigersi VERSO DI NOI, ma DAL LATO DESTRO e quindi se anche il giubbotto fosse aperto non sarebbe vista la maglia. Cioè dipende anche 1) dal modello del giubbotto; 2) dalla taglia, cioè se è una taglia di meno allora poteva essere spalancato, se di taglia giusta o più grande allora non è spalancato. Provaci con i tuoi giubbotti.

Possiamo pure ritenere che tre sagome siano Veronica con figli, i colori dei vestiti della prima sagoma corrispondono a quelli di Veronica e possiamo non prendere in considerazione la misurazione con AmpedFive che indica la sua altezza di circa 1,82… Ma cmq la seconda sagoma (più piccola) è vestita diversamente da Diego e lo si vede bene paragonando con le immagini davanti a minimarket. Oppure anche qui, secondo te lui era coperto totalmente dallo zainetto che teneva dal lato destro cercando di coprirsi?

La vigilessa DOPO interrogatori ha rilasciato l’intervista dove afferma di non aver mai cambiato la sua prima versione e aver visto quella mattina la macchina di Veronica. Vediamo cosa dirà al processo.

Riguardo al cambiamento della strada Veronica ha detto subito che ha preso un’altra strada perchè su una delle strade c’era una ruspa. Ilaria Cavo ha fatto un tentativo di trovare una strada senza telecamere e risulta che non c’è, che devi sempre ritornare su via Roma e devi essere ripreso da telecamere. MA SE LE TELECAMERE SONO SEQUESTRATE SOLO DALLE 8:40 allora non so cosa potevano trovare visto che alle 8:39 veronica era già nei pressi di ludoteca! Tutto il percorso fatto da lei quella mattina non era sequestrato!

sorianablu ha detto...

@andres
Concordo con te, purtroppo procura non ha indagato su altre piste, e sono moltissime: 1) un possibile coinvolgimento di Fidone oppure qualcuno che lo ha informato …. 2) bambini di palestra; 3) a chi voleva portare Loris fascette?… 4) un possibile pedofilo di zona o tra parenti? …. 5) quello con chi ce l’aveva Davide nel momento del suo sfogo….. come mai nessuno lo nomina? Hanno paura? Meglio se la colpevole rimanga veronica? 6) nessuno cerca macchina grigia ….. 7) nessuno interroga testimoni,… la bambina che ha visto quella mattina Loris probabilmente è inattendibile, uomo che ha visto Loris insieme con uno che “non era suo padre” è probabilmente pazzo….. e cosi via. 8) su internet girano voci che famiglia sospetta la verità ma chissa perché la nasconde…., ma nessuno vuole chiarire questi voci e indagare a fondo?... 9) su Fb ci sono un strano gruppo di colpevolisti, in effetti è un branco che fa la gara per il peggiore e il più squallido insulto verso veronica, sua zia e tutti innocentisti. Un gruppo talmente strano che viene da sospettare il coinvolgimento personale nella vicenda. Come mai nessuno indaga su loro e loro amicizie? … potrebbero essere scoperte interessanti….

andres ha detto...

sorianablu, certe volte, da quelle parti, vengono fatte delle proposte a cui non si può dire di no...

Anacardofobia ha detto...

Deborah ha detto...

"Riguardo la vigilessa,non è assolutamente vero che ha ritrattato,anzi dire che questa ritrattazione addirittura se l'hanno inventata...
http://ver*nicainn*cente.c*m"

Hai ragione, in effetti la Schembari NON ha "ritrattato" (perche' ritratta chi PRIMA dice una cosa e DOPO ne dice un ALTRA, ma la Vigilessa MAI ha detto di "aver visto LORIS") ha solo PRECISATO nei successivi verbali e non RITRATTATO! Invece da quelle parti (su quel sito che hai linkato) li' si' che se le inventano.. E neppure si tratta di dimenticanze, sviste oppure equivoci, li' c'e' proprio la volonta' di PIEGARE gli avvenimenti verso quello che gli fa piu' comodo.. Basterebbe vedere che CONTINUANO ad insistere che la Emmolo ha visto vagare Loris per SCC quella mattina in orario scolastico per farci comprendere la loro "serieta' ed attendibilita'".. E, ripeto, non e' che non lo sanno che, ad oggi, quella e' una cag*t* colossale, perche' sono stato proprio IO, pensando ad una loro svista, a postargli il video dove il marito dichiara che l'equivoco si era risolto e che sua moglie si era presentata in caserma e dagli inquirenti proprio CON IL BAMBINO CHE AVEVA VISTO e con i suoi genitori, e che erano state fatte ulteriori indagini e che tutta la faccenda si era finalmente chiarita.. Il mio messaggio e' risultato pubblicato per due ore e poi rimosso.

Insomma gente seria, preparata, attendibile ed informata che riporta le notizie alla ricerca della Verita' senza guardare in faccia a nessuno.. Si', proprio..

Anacardofobia ha detto...

sorianablu ha detto...

"@anacardofobia
Infatti, hai detto bene, la logica dei tuoi ragionamenti potrebbero fare l’effetto"

"Fare l'effetto"? Ma di quale "fare effetti" blateri? Ma COSA stai dicendo? Boh.. Guarda che io ho detto solamente CHE -EVIDENTEMENTE- TE PROPRIO NON SEI IN GRADO di comprendere LA PIU' BANALE delle concatenazioni logiche, ma mica parlavo DELLA MIA (di "logiche").. No, si trattava della pura e semplice logica dei FATTI, e vedere che, altrettanto evidentemente, sembri non essere in grado di comprendere manco questo, mi lascia francamente allibito, mi lascia..

Anacardofobia ha detto...

sorianablu ha detto:

"Vorrei che cmq accorgessi che le figure che escono NON le vediamo dirigersi VERSO DI NOI, ma DAL LATO DESTRO e quindi se anche il giubbotto fosse aperto non sarebbe vista la maglia"

Ora, anche volendo, me lo spieghi con quale animo un cristiano, conoscendoti, dovrebbe provarsi a spiegare A TE che il tuo "ragionamento" proprio NON HA MINIMAMENTE SENSO e NON per via di giubbotti piu' o meno aperti (con i quali io "dovrei provare" :-) ma a causa DEL PIANO DI RIPRESA CHE NON E' PERPENDICOLARE CON IL FIANCO DEI SOGGETTI? Il discorso "vanno verso destra e quindi..." avrebbe un minimo di senso solamente supponendo una telecamera che, posta alla loro altezza, fosse allineata con il loro piano FRONTALE (immaginati un fil di ferro che esce dall'obiettivo ed arriva sulla spalla destra per poi uscire dalla sinistra, e seguisse poi il loro movimento muovendosi di consenso.. :-)) E non mi pare questo il caso.

magica ha detto...

è come un gioco di pallamano .
i commenti logici e fatti con serenita'e onesta'intelletuale , li leggo sopratutto nei commenti di sorianablu'--
e alcuni amici del blog .

poi trovo una indecenza che il marito di V , SI SIA AVVALSO DI UN AVvOCATO PER INCASTRARE LA MOGLIE.
sarebbe piu' dignitoso per lui e il figlio rimasto , avere considerazione per la moglie , poi a giochi fatti sa sarà senza dubbi ritenuta responsabile dell'accaduto se ne dovrebbe fare una ragione.
in un momento cosi' tragico, si è lasciato trasportare troppo facilmente verso la colpevolezza, . ma un marito e padre dovrebbe essere tenace e fermo . se ci fosse stata un grave malattia in famiglia , come dovrebbbe comportarsi un familiare? tenacia e convinzione per una guarigione .lo disse davanti al prete , di proteggere nel bene e nel male . quel marito da tempo non amava piu'la moglie .. poi la figuraccia meschina : percuotere la moglie in carcere , questa non l'avevo mai sentita .

Anacardofobia ha detto...

Ah ecco, ora arriva "Magica" (la stessa che e' convinta che le parcelle dei Consulenti Tecnici della Difesa vengano in realta' saldati dalla Procura e che Amped 5 e' un "macchinario ultramoderno azionato da pimpanti giovani") a certificare oltre ogni ragionevole dubbio che qua sopra "i discorsi logici" li vede fare solo a "sorianablu" ed un altro paio "d'amici", perfetto.. E se non bastasse ci dice anche che un padre CONVINTO che la moglie gli racconti (MINIMO!) bugie ed assurdita' che non stanno ne' in cielo ne' in terra riguardo L'UCCISIONE del figlio dovrebbe in OGNI CASO starle amorevolmente vicino e sostenerla perche' "l'ha detto il prete quel giorno che si sono sposati"..

Ora si' che siamo tutti.

Maddalena Nena ha detto...

Mi piacerebbe se si smettesse di fare polemica. Non ha senso.

Anacardofobia ha detto...

Ma poi io ci ripenso, proprio come i becchi, e sono anche costretto ad ammettere che a volte proprio non mi riesce di stare zitto riguardo faccende che in precedenza m'ero detto che mai avrei affrontato.. Il discorso della povera Veronica che viene brutalmente percossa dal marito violento.. Ma io mi domando, & dico, ma DI COSA stiamo parlando?!? Perche', a parte il fatto che SE IO fossi stato CONVINTO che mia moglie insiste a dirmi ca**ate riguardo LA MORTE di mio figlio, col CA**O che avrei continuato a ricevere sue telefonate oppure che sarei andato a trovarla in carcere convinto dalle sue chiacchiere che questa volta mi avrebbe -finalmente- detto "la Verita'", verita' che certo non poteva dirmi al telefono.. NON se ne puo' parlare telefonicamente? OK, allora "La Verita'" la scrivi dentro una bella lettera, me la fai portare dal tuo avvocato, io la leggo e POI, a seconda di quello che c'e' scritto, decidero' SE e' il caso, o meno, di venirti a trovare per approfondire la questione di persona.

Davide, poveretto, purtroppo ha sbagliato, ma bisognerebbe rendersi conto la situazione di quel padre che disgraziatamente si e' visto crollare il mondo addosso.

Ma detto questo, e ripensando al discorso che a volte non e' possibile salvare sia la capra che i cavoli, io mi chiedo come sia possibile invece immaginarsi uno scricciolino di creatura che (NEL PIENO DELLE SUE FORZE) non era in grado di alzare (o trascinare) suo figlio che pesava quanto una confezione d'acqua minerale da 2 litri e CHE INVECE ADESSO, dopo mesi che non si alimenta regolarmente e che e' arrivata a perdere ALTRE due taglie e pesare quasi quanto il suo figlio -sottopeso- di 8 anni, riesce senza alcuno sforzo o difficolta' prima a SCHIVARE fulmineamente un cazzotto dato a tradimento e poi a BLOCCARNE UN ALTRO (qualcuno suppone BEN DUE!) AL VOLO sferrati da quel mostro abitualmente violento del marito (perche' vedrai che SE e' successo ORA, davanti a degli agenti, allora figuriamoci cosa capitava alla porella quando non li vedeva nessuno..).

E, a parte l'assurdita' della cosa (che DOVREBBE essere evidente a chiunque non sia in malafede), vai che s'inizia immediatamente a dar fiato alle trombe delle puzzolenti insinuzioni ("Scusi, cosa le ha detto Veronica.. fara' qualcosa per denunciare l'aggressione che ha subito dal marito?" "No, Veronica mi ha detto che non fara' nulla adesso come del resto ha sempre fatto in passato" ..ed ecco che, subito, piglia la palla al balzo e salta su' come 'na molla quel tizio, corretto ed innocentista con tutti, che la butta la': "Mmm.. Ma visto che Davide sembra essere un marito violento con la moglie, come si puo' non immaginarci che questa violenza nel passato la possa aver rivolta anche verso Loris?").

E vai col LISCIO! CHE SCHIFO DI PERSONAGGI..

Massimo M ha detto...

A Soriana

@MassimoM, un conto lasciare un bambino di 3-4 anni correre davanti ,ma tutt’altra cosa lasciarlo dietro attraversando la strada, sono due situazioni diversi.

E' un po' vedere le cose in maniera diversa. Diego esce di corsa dal Minimarket dirigendosi verso un'incrocio alla fine del marciapiede (dove era parcheggiata la Polo).........perché scappa verso la macchina Diego? Non voleva andare all'Asilo?

....... Io direi tutt’altra cosa da lasciarlo dietro attraversando un strada GENERICO, ma direi lasciarlo dietro attraversando una strada di 2,5 metri scarsi a senso unico in cui si vedono benissimo le macchine che camminano ma soprattutto con il bambino fratellino di 8 anni dietro..........e con la macchina li parcheggiata. No perché secondo te quello e' un luogo e una situazione in cui un figlio di 4 anni va preso in braccio?

magica ha detto...

. è logico che i consulenti tecnici della difesa siano pagati dalla difesa , sara' perchè i suoi commenti non li leggo , perchè non mi interessano.. .. sicuramente c'è stato un malinteso . siccome ho poco tempo e a volte leggo a salti sopratutto i suoi . non sono disoccupata , e non sono vita natural durante attaccata al blog per riprendere le persone con sarcasmo .
i suoi cazzi di commenti non li leggo , sono tutti minuziosamete radiografati per trovare un appiglio di colpevolezze .
si puo' essere di parte come lei , ma avere uno che continua cosi', lo trovo offensivo nei riguardo dei forumisti .
salti i miei commenti , come io salto i suoi .D'ACCORDO??
beh ! un uomo che pensa di trovare una ragione per picchiare la moglie sopratutto in carcere. non ho parole .

Anacardofobia ha detto...

Massimo M ha detto...

"@MassimoM, un conto lasciare un bambino di 3-4 anni correre davanti ,ma tutt’altra cosa lasciarlo dietro attraversando la strada, sono due situazioni diversi

E' un po' vedere le cose in maniera diversa"

Infatti sono due cose COMPLETAMENTE diverse, ma chi ha, oppure ha avuto, bambini di quell'eta' a cui badare ti dira' senza dubbio che particolare pericolosita', e quindi attenzione, sara' quando il bambino e' un paio di metri DAVANTI a te sul marciapiede ed inizia a correre con il pericolo che con uno scarto improvviso si diriga verso la strada e NON quando ti cammina tranquillamente DIETRO di due metri, perche' in quel caso basta fermarsi per ritrovarselo a portata di mano in un attimo (e questo ADDIRITTURA, e senza considerare il fratello che gli camminava ancora dietro, sarebbe vero PERSINO nel caso si stesse attraversando una strada dove l'adulto ha la visuale libera che gli permetta di controllare l'eventuale arrivo delle macchine, perche' anche in quel caso basta tenere un occhio sul bambino, ed assicurarsi che continui a camminarci _regolarmente_ dietro per avere la situazione sotto controllo). E' quando il bambino e' DAVANTI che invece bisogna essere ipervigili e prontissimi a scattare come una saetta se i metri diventano 2 e mezzo o se il bambino ACCENNA anche solo ad affrettare il passo invece di mettersi proprio a correre.

E questo, a pensarci, per logica, dovrebbe essere chiaro anche a chi non ha bambini di quell'eta' a cui badare..

Anonimo ha detto...

@Dudù, Magica
Non abbiamo diritto di giudicare nessuno, ricordiamocelo. Ma in questo caso anch'io come voi resto sorpresa dall'atteggiamento del marito e dal trattamento che riserva a Veronica.
Salta agli occhi una bella differenza rispetto a Cogne, dove la mamma era anche lei la prima sospettata, eppure i suoi familiari hanno fatto subito muro per proteggerla, incondizionatamente. Quando mezza Italia riempiva la signora Franzoni di insulti, il marito non l'ha mai abbandonata. Anzi, le ha fatto avere un altro figlio. Non le ha mai proibito di vedere il primogenito. Quanto era difficile allora credere nell'innocenza di Annamaria, con il piccolo Samuele morto in casa, in quel modo! Eppure i suoi non l'hanno mai condannata, almeno di fronte all'opinione pubblica.
Un eccesso? Probabilmente sì, ma qui siamo all'opposto: da un estremo all'altro.
Quindi, scusatemi, capisco il dramma che vive Davide Stival, ma in un frangente simile si vedono le famiglie unite. Lasciamo stare la sorella e la madre, poi, per carità e pietà umana...quella che si dovrebbe sempre avere anche verso un assassino condannato, specie se si pretende di essere buoni cristiani.
Nautilina

Anacardofobia ha detto...

Anonimo ha detto:

"Salta agli occhi una bella differenza rispetto a Cogne, dove la mamma era anche lei la prima sospettata, eppure i suoi familiari hanno fatto subito muro per proteggerla, incondizionatamente"

Gia'.. "_INCONDIZIONATAMENTE_" credo sia proprio un termine adatto e che rende bene l'idea della situazione..

Io credo che CHI (trovandosi in una situazione dove esiste la possibilita' che tua moglie possa aver ucciso tuo figlio (o, come minimo, insista a raccontarti fischi per fiaschi riguardo quello che veramente successe quella mattina maledetta), se la sente di continuare a stargli (per l'appunto "incondizionatamente") al fianco durante tutte le fasi del Processo e poi ANCORA nella disgraziata eventualita' che la consorte risulti colpevole, e' liberissimo di farlo, MA deve essere CHIARO che, nel caso (e statisticamente), lo "strano" e' il marito della Franzoni e non certo il povero Davide..

Mimosa ha detto...

Beh, scusate,
ma un marito che sferra un pugno in FACCIA alla moglie, in carcere o in casa, non mi pare proprio una “bella figura” … né una “brutta”, mi sembro solo disgustosa, vomitevole!

Anche se la moglie insiste sulle proprie posizioni e il marito non le crede, è forse un buon motivo per metterle i pugni in faccia? … badate, non uno schiaffo! Un pugno!!

Pessima immagine, e me ne meraviglio.
Ora fa bene VP a dire di non volerlo vedere mai più! E che cavolo!

Anonimo ha detto...

Mimosa
Questa storia del pugno è vera?
Ne parla la zia di Veronica perché glie l'ha riferita Veronica. Mi piacerebbe qualche ulteriore conferma, visto che la stampa parla solo di "violenza verbale" durante il loro ultimo incontro. Insomma se avete le fonti, fatemi sapere.
(Se fosse vero, chiederei ieri il divorzio...)

Che però ora Veronica ritratti pure il percorso! Dopo quattro mesi! Non mi torna. Avrebbe fatto un'altra strada rispetto al solito (e ci sono telecamere per questo altro percorso?). Spero le telecamere del paese facciano chiarezza.

A.

Mimosa ha detto...

@ A.
la conferma dell'aggressione a pugni è venuta dall'avv. Villardita a QG, pur con reticenza e delicatezza.
sta già a verbale in una denuncia d'ufficio, perché il personale del carcere è dovuto intervenire a separarli.

Mimosa ha detto...


Aggiungo: Veronica fa sapere, sempre attraverso il suo avvocato:
"perchè Davide non domanda la separazione? che lo faccia!"
e ha chiesto alla Direzione del carcere di di non ammettere mai più a colloquio il marito.

Dudu' ha detto...

Condivido Anacardofobia,
il caso strano agli occhi di uno spettatore,come siamo noi,è certamente il marito della Franzoni,ma la posizione dello Stival,opposta,sconcerta tanto quanto.
Vero,non sta a noi dare giudizi,né convengo.Se lo Stival avesse perso le staffe solo in carcere,avrei detto :quest'uomo è distrutto dal dolore e ha perso la pazienza,ma non con la moglie,ma per ciò che sta subendo,e devess'essere atroce la sua quotidianità da qualche mese.
Però,la conclusione l'ho tratta avendo letto il decreto di fermo(datemi della superficiale non mi offenderó,in quanto sono a conoscenza come subdole dinamiche famigliari portino in sé violenze subite da uno dei coniugi,senza che ciò si palesi pubblicamente e non è così raro come si crede),nelle dichiarazioni della madre di VP,in cui sostenne che La Veronica con Lorys piccolo se ne andö di casa perchè era stata picchiata(per un sospetto tradimento).
Ora fermiamoci un attimo,la Panarello,ai nostri occhi,appare come due dipinti,anzi tre, uno lo få il marito,uno lo fà lei,uno lo fà la procura(per ora tralascio famiglia d'origine,amicizie varie ed eventuali).
In tutti e tre i casi,non esce il quadro famigliare, com'era questa famiglia?
Lui,appare(appare,lo sottolineo in quanto la figura nel nucleo è,dopo dieci gg dall'evento drammatico, distaccata) assente per lavoro e ovviamente per sostenere a 360' la stessa famiglia. Lei,VP, a detta del marito,Buona madre,si occupava di tutto,quindi il marito(traggo conclusioni superficiali)aveva fiducia in lei.
Ma chi era questo nucleo,quali equilibri avesse,quali dinamiche intercorressero,quali mancanze ci fossero,che tipo di rapporto avessero non ci è dato sapere.
Premetto che sono una persona molto riservata e non è di pettegolezzi che sto discuisendo,ma mi chiedo in che modalità interagisse questo nucleo.
Ammettiamo per un attimo(uno) lei,madre, sia colpevole dell'omicidio di suo figlio.Se nella famiglia veniva coltivata una "normale" affettività non c'è motivo di credere che lei possa averlo fatto.
E se scoprissimo che le dinamiche all'interno del nucleo non erano "normali" ? Che ogni tanto volavano pugni o ceffoni offese come "sottindende" VP dicendo che non lo ha denunciato(figurativamente parlando) altre volte e non lo farà per le tentate violenze in carcere,saremo ancora della stessa idea?
Se ad una persona scatta di uccidere un'altra non cercheremo di capire se nella famiglia c'erano dei problemi? Un fattore scatenante,lo si può davvero trovare dentro un infanzia semi infelice avendo una quotidianità serena?
Torniamo ora a VP innocente fino a prova contraria,per quale ragione il marito dubita di lei?Qualcuno dirà "perché il figlio piccolino ha rivelato qualcosa al padre".Sinceramente non lo credo,avrebbe delle certezze che dimostra di non avere,i suoi dubbi appaiono nascere dalle dimostrazioni dell'accusa,potrebbero nascere da altri fatti a noi non noti?
In questi giorni si sta decidendo su una donna/madre indagata per omicidio del proprio figlio e indagata per le capacità genitoriali. Ebbene,davanti ai fatti dichiarati,a mio avviso gravi,per incapacità di autocontrollo,del marito che dipinto ne fate voi cercando di essere più obbiettivi possibile come si richiede ad un giudice?ciao Dudù

Dudu' ha detto...

Mimosa
condivido appieno,non c'è ragione che tenga,lo Stival dimostra di non avere un self controll, e a lui verrà affidato il picciriddù...mah!

Anacardofobia ha detto...


magica ha detto:

"è logico che i consulenti tecnici della difesa siano pagati dalla difesa"

E questo, detto da te, e' doppiamente strano, perche' giusto fino a ieri supponevi che un Perito della Difesa, oltre ad essere una professionalita' diversa da un Consulente Tecnico di Parte, MAI sarebbe potuto andare in TV (oppure in Tribunale) a discutere IN FAVORE dell'imputata se non fosse stato convinto nell'intimo. Un po' la visione romantica che hanno alcuni simpatici sempliciotti sicuri (al 1000 per 1000 :-) che tutti gli Avvocati siano dentro di se fermamente convinti dell'innocenza dei loro assistiti.. :-)

"sara' perchè i suoi commenti non li leggo"

Ed allora, se davvero non mi leggi, devi aver fatto un'altra delle tue magie.. Complimenti.

In ogni caso il mondo NON funziona cosi' solo perche' e' cosi' che piacerebbe a te che funzionasse. I post che imbuchi qua sopra sono pubblici, ne deriva che te puoi benissimo non leggere chi vuoi (o leggerlo a zompi & bocconi se preferisci), ma non puoi dire a ME di non leggere TE o, se mi gira, di risponderti. E lo capisco che e' un mondo ingiusto, ma e' cosi' che va..

Anonimo ha detto...

Non ho strumento alcuno per approfondire la veridicità della notizia - data qualche tempo fa su QG, ripresa da qualche testata on line - che l'autopsia del piccolino avrebbe evidenziato sul viso segni di copiosa epistassi.

Se fosse vero, non riesco a spiegarmi razionalmente come la madre, indagata come assassina del piccolo, abbia potuto portarsi in braccio per tre piani di scale Lorys senza macchiarsi il giaccone, senza che venissero (a conoscenza dei media) lasciate tracce di sangue sempre evidenziabili con Luminol in casa, sulle scale condominiali, da qualche parte in auto. Chi ha affrontato con figli piccoli anche un banale "sangue di naso" sa bene i risultati "ambientali" che ne derivano....
Non sappiamo se Lorys soffrisse abitualmente di questo disturbo: se no, ciò farebbe pensare ad un evento traumatico importante che ha indotto il sanguinamento. Non dovrebbe centrare l'asfissia.
Ancora: la Procura presume che Panarello abbia ripulito a destra e a manca, indumenti compresi il figlioletto, ma...il sangue...il sangue, che fine ha fatto?

E' corretto che Veronica non si è cambiata d'abito per andare al corso di cucina? Se il bimbo era - al momento del ritrovamento - sporco di sangue in viso, prossimamente al naso, chiunque l'avesse trasportato prendendolo in braccio avrebbe dovuto sporcarsi.

Se, invece, l'evento fortemente traumatico, avvenuto necessariamente poco prima della morte del piccolo, è avvenuto in "zona canalone", ciò potrebbe andare di pari passo con il fatto che Lorys sia stato portato a faccia in giù (vedi le scarpette pulite da fango ed erba se non per la punta anteriore di una di esse) evitando all'assassino di sporcarsi gli indumenti.

Grazie per ulteriori delucidazioni o informazioni. Mi pare un punto importante, come, d'altra parte, la questione "colazione o non colazione" di quella mattina di corsa, in ritardo. Se Lorys la fece, pur leggera, qualcosa si sarebbe dovuta trovare nel suo stomaco, nel caso in cui l'orario della morte sia quello sostenuto dalla Procura. Altrimenti, se fosse effettivamente più in là nella mattina, o se il bambino non avesse mangiato o bevuto nulla, no.

Scusatemi nel caso abbiate già dibattuto, analizzato o dato informazioni più dettagliate sull'argomento.

eli

Anonimo ha detto...

Non è che e dovessero attraversare la tangenziale, certo, ma l'istinto di protezione fa si che in qualche modo si debba avere un controllo su un bimbo cosi piccolo, che può scattare stando avanti, cosi come indietro. Solo che dietro il controllo ce l'ha un ragazzino di 8 anni a cui non viene nemmeno chiesto di prendergli la manina.
La figura attribuita alla mamma si ferma, si gira, attende che il piccolo la raggiunga? No, anzi, va anche bella spedita.
Ora non ricordo se dalle immagini si capisce come i tre escano dal portone e se il piccolo venga aiutato a scendere le scale, ma di certo manca quel controllo che generalmente si attribuisce ad una madre. Controllo che può essere visivo (il piccolo avanti o di fianco, oppure la figura della madre che si gira, ferma ecc), oppure fisico (ti tengo per mano o in braccio, oppure chiedo al maggiore di tenerti per mano). Nulla di tutto ciò traspare da quelle immgini. L'ideale sarebbe capire, attraverso filmati dei giorni precedenti, quali fossero le abitudini di V quando uscivano di casa. Per quanto riguarda il marito non mi interessa tanto il giudizio morale (fatti loro in fin dei conti), ma finalmente si può escludere che VP menta per non veder distrutto il suo matrimonio.
Invece il fatto che D fugge dalla ludoteca può ANCHE significare che il piccolo volesse tornare a casa, ma nulla di più. Quel 2+2 semplice semplice che abbiamo sentito fino ad oggi (scappa perche vuole andare a casa da L) non regge di fronte ad un ragazzino che fondamentalmente non fa i capricci/lagne, e non esprime la sua volontà a parole. E ripeto che se il fatto fosse eccezionale, mai accaduto prima, per il piccolo sarebbe una novità. È importante questo punto per me, e di nuovo ritornano le dinamiche di quella famiglia, i rapporti madre/figlio, ma anche tra fratelli, le abitudini ecc. Di tutto si parla tranne che di queste semplici ma significative dinamiche.
Kiba

andres ha detto...

Io non so com'è la strada in questione, ma posso pensare che sia stretta. Ci può anche stare che una mamma possa andare avanti, di pochi passi, avendone facilmente la visuale completa.
Se in quel momento non ci sono automobili in arrivo, la mamma può calcolare che ci sia tutto il tempo per arrivare tranquillamente dall'altra parte.

A detta di tutti, cominciando dal marito, Veronica era una brava madre.Anzi, seppur giovanissima, aveva la pesante responsabilità di crescere due bambini piccoli da sola. E non è poco.
Il marito,che diceva di stimarla,
pochi giorni dopo, si è fidato di più di uno sconosciuto procuratore, che di una moglie con la quale aveva fatto due figli, affidandoglieli completamente e alla quale non aveva niente da rimproverare.
Erano sposati da anni e si fidava di lei.Improvvisamente cambia idea. Per me è inconcepibile!
Davide è un uomo molto fragile, a dire poco,ed ha avuto cattivi consiglieri, iniziando da suo padre. Gli altri suoi cattivi consiglieri, il suo avvocato e la procura , hanno entrambi interessi di ben altra natura, e se ne fregano altamente di lui e della sua famiglia.
Ora quest'uomo, non solo abbandona sua moglie nel momento di una disperazione senza fondo, diventa il suo peggiore accusatore,gli toglie il figlio e la picchia in carcere!
Se Veronica sarà riconosciuta innocente (io penso che lo sia),su
Davide sciocco, fragile e crudele,
piomberà un macigno ancora peggiore!
Sempre a proposito del marito,sarebbe molto interessante sapere come ha spiegato la sua frase detta a caldo tipo "...'sta volta lo ammazzo..." A chi si riferiva? Che sospetti aveva?
Non voglio credere che fosse riferita a qualcuno più pericoloso di una povera ragazza non protetta!



Anacardofobia ha detto...


Anonimo ha detto:

"Non è che e dovessero attraversare la tangenziale, certo, ma l'istinto di protezione fa si che in qualche modo si debba avere un controllo su un bimbo cosi piccolo"

Ok, come vuoi.. Allora lasciamo stare davanti o dietro, facciamo cosi' (visto che, SE ancora non si fosse capito, tutto il discorso e' iniziato solamente perche' qualcuno ha portato "la mancanza di controllo di Diego" in quell'occasione, mentre cioe' il terzetto ripreso dalla telecamera attraversava la strada, PROPRIO PER DIMOSTRARE che quello NON POTEVA ESSERE DIEGO, e quindi le altre due figure non potevano essere Veronica e -CVD!- Loris, CONTRAPPONENDOLA invece al totale assoluto controllo dimostrato da Veronica nei confronti di Diego in TUTTE le altre occasioni riprese nei filmati) TE dimmi DOVE VEDI "il controllo" di Diego quando Veronica lo fa scendere dalla macchina in Via Giardino e poi se ne disinteressa completamente lasciandolo, potenzialmente, libero di fare quel che piu' gli aggrada mentre lei continua tranquillamente a frugare per un bel pezzetto immersa fino alla vita nel retro della macchina?

Dove sta quel continuo controllo che puo' farci affermare che quindi quello che attraversava la strada non era Diego?

Anacardofobia ha detto...

Anonimo ha detto:

"l'autopsia del piccolino avrebbe evidenziato sul viso segni di copiosa epistassi.

Se fosse vero, non riesco a spiegarmi razionalmente come la madre, indagata come assassina del piccolo, abbia potuto portarsi in braccio per tre piani di scale Lorys senza macchiarsi il giaccone"

Dimentichi che Loris e' stato gettato sul cemento da minimo 2 metri e mezzo e che a causa dell'urto ha subito una frattura cranica..

La perdita di sangue dal naso e' stata verbalizzata gia' dai primi accertamenti (cito a memoria "epistassi con macchia siero-ematica di 7 cm X 5").

Anonimo ha detto...

un conto, gentile Anacardofobia, è la rottura della teca cranica, che non si suppone post mortem: tutt'altra cosa l'epistassi di cui, mi confermi, si parla.

Post mortem, il sangue non dovrebbe "uscire" dal naso, poichè non c'è più nessuna forza (la pompa cardiaca) che possa indurre circolazione sanguigna e "pressione" fino ai capillari che irrorano il naso.

Oppure, sono in errore io? Non ho conoscenze di medicina legale.

eli

Anonimo ha detto...

pardon, errore di battitura: correggo in "la rottura della teca cranica, che si suppone post mortem"

eli

Dudu' ha detto...

Uso le parole di Kiba
"Per quanto riguarda il marito non mi interessa tanto il giudizio morale (fatti loro in fin dei conti),"

Per sottolineare un pensiero comune a tanti,quello di scindere chi è Davide,chi è Veronica,chi è il nucleo famigliare investito dal dramma.Non siamo noi che lo facciamo,ma la procura,quando punta i riflettori su VP. Se "loro" arrivassero in questi giorni accusare VP di un raptus ,avendo escluso altre ipotesi (amanti ecc.),da quale somma di malesseri sarebbe scaturito?
Loro al riesame la somma la collocano nell'infanzia,presumibilmente perché il marito ha riferito un quieto vivere fino al 29 nov. Dimostra quindi che VP,teneva un comportamento naturale nella famiglia.
Due eventi violenti dello Stival però fanno emergere inevitabilmente un marito/padre diverso dal quadro iniziale e fu lui stesso che dichiarò ai giornali che se lui tentava di dare uno ceffone a Lorys,la moglie difendeva a spada tratta il bambino...sono pochi elementi ma potrebbero nascondere un'altra verità sul perché tiene lontano il piccolino da tutti,per delle sue colpe?tutela il piccolo o tutela se stesso?io la domanda me la sono posta.VP subiva violenze nei litigi?
Se perseguono nell'accusarla,nel toglierle il figlio rimasto forse è necessario sapere chi e' colui che gli si affida la creatura,o no?

Anacardofobia ha detto...

Anonimo ha detto:

"un conto, gentile Anacardofobia, è la rottura della teca cranica, che non si suppone post mortem: tutt'altra cosa l'epistassi di cui, mi confermi, si parla.

Post mortem, il sangue non dovrebbe "uscire" dal naso, poichè non c'è più nessuna forza (la pompa cardiaca)"

Non penso proprio.. Cioe', io non sono un medico legale (e, addirittura, neppure abbiamo certezza che Loris fosse GIA' morto quando e' stato gettato nel canale), ma quando esiste una frattura cranica, normalmente c'e' anche una concentrazione di sangue in alcuni punti punti piuttosto che in altri, sangue che poi, anche in assenza di battito cardiaco, tendera' a depositarsi PER GRAVITA' (proprio per l'ormai tristemente famoso fenomeno delle "macchie ipostatiche"), e SE il sangue trovera' una via verso l'esterno, invece di "depositarsi nei tessuti" (proprio grazie alla forza di gravita') fuoriscira' creando una, probabilmente non estesa, pozza siero-ematica ANCHE in assenza di una circolazione attiva (cosa che, ripeto, in questo particolare caso, e soprattutto nei primi minuti, ancora nessuno ha dimostrato non esserci..).

Anonimo ha detto...

Credo che tu sia in errore, gentile Anacardofobia. Tanto più che nella ricostruzione della Procura passano circa 40 minuti tra la morte del bambino e quando, sempre a giudizio della suddetta, fu gettato in quel luogo. In 40 minuti da uno strangolamento il cuore ha purtroppo non solo tutto il tempo per cessare il suo lavoro di pompa, ma il sangue, anche, quello di iniziare a coagularsi nei capillari di piccolo calibro. Le ipostasi sono altra cosa. Eli

Anacardofobia ha detto...

Anonimo ha detto:

"Credo che tu sia in errore, gentile Anacardofobia"

Questa ipotesi, soprattutto in questo caso, e' possibilissima (oserei dire "probabile"), perche', ripeto, NON sono un Medico Legale, (anzi, neppure un "medico" e stop). Ad esempio li' sopra leggo 'na cavolata che credo un ML non avrebbe fatto..

"... il sangue, anche, quello di iniziare a coagularsi nei capillari di piccolo calibro. Le ipostasi sono altra cosa"

Continuo a pensare "non credo", e non lo credo perche', sempre che abbia afferrato il meccanismo, le "macchie ipostatiche" si formano PROPRIO grazie al fatto che il sangue sia fluido e libero, nei limiti, di scorrere e depositarsi a causa della forza di gravita'.. Ed infatti e' proprio grazie al fatto che il sangue sia piu' o meno fluido, e piu' o meno libero di scorrere, che con il passare del tempo le "macchie si fissano" assumendo una forma ed una posizione definitiva.. Ma prima di quel "momento" (che comunque immagino sia "un arco di tempo".. "un periodo"..) il sangue parrebbe libero di muoversi e quindi, trovando le condizioni, anche di defluire verso l'esterno..

Dudu' ha detto...

Mi sembra ci sia della confusione,l'autopsia rivela che la caduta sia una concausa della morte.Rivela che il piccolo è stato strangolato,ha avuto una sofferenza respiratoria di 3/4 minuti e nell'immediato sia stato gettato di sotto.
In un certo senso avete ragione entrambi,la forte pressione che subisce il corpo sbattendo sul cemento può,nell'impatto,far uscire sostanza ematica e sierosa dalle narici.È la ricostruzione della procura che mal si adatta ai tempi dell'accaduto,quei 40 min di lasso fra lo strangolamento e la precipitazione sono un'enormità temporale in quanto le ecchimosi al cranio sono vitali ,essendo un dato certo e non un dato plausibile,tenendo presente che già dopo mezz'ora iniziano le macchie ipotetiche ,com'è possibile sia vitale la ferita cranica?

Può essere a questo punto che la ricostruzione dell'accusa sia fallace.

Dudu' ha detto...

Scusate:macchie ipostatiche ,non ipotetiche(errore da t9 )

Anonimo ha detto...

Mah, attenderemo le perizie e le controperizie, fatte da esperti medici che riescono a trattare questa materia dolorosissima.
Io mi fermo qui, per completezza lascio un link che mi è parso serio e interessante e ha in qualche modo confermato il mio dubbio.
http://shanyar.com/files/2013/01/Asphyxia-Eng.pdf, alla pagina 4, punto b.

eli

Dudu' ha detto...

Nominato perito per valutare le capacità genitoriali

http://www.quotidianodiragusa.it/2015/04/24/cronaca/omicidio-loris-un-perito-per-valutare-le-capacita-genitoriali-di-veronica-panarello/15364

Ha novanta giorni di tempo per il deposito della perizia (entro il 21 luglio). Il Tribunale ha fissato la prossima udienza per il 17 novembre.

Massimo M ha detto...

A proposito di epistassi a mio avviso non significa nulla, anzi rafforza il quadro perché uno strangolamento non comporta una epistassi come effetti. Non riesco cioè a capire perché se Loris fosse stato effettivamente strangolato in casa allora siccome e' stato ritrovato con segni di copiosa epistassi ebbene il sangue avrebbe dovuto perderlo in casa e quindi si sarebbero dovute avere traccie anche sui pianerottoli e sull'abbigliamento della VP. Cioè dove sta scritto questo?
Certo e', invece, che un semplice trauma cranico molto probabilmente provoca una epistassi e questo bambino sembrerebbe essere stato disposto dentro un canale.........anche se accompagnato dentro......la sua testa ha battutto sul fondo del canale, come può aver battuto lo stesso setto nasale. E dopo 40 minuti o anche fosse 1 ora il Sangue e' già tutto coagulato o solidificato? Ma su quale manuale di Medicina Legale e' scritto? Se un cadavere morto da 1 ora, per fare un esempio, lo si colpisce in pieno setto nasale........non gli si può causare Epistassi? Ma certo!
Questo non significa che le cose sono andate per forza così.........ma sostenere che siccome il corpo e' stato ritrovato con segni di copiosa epistassi non significa assolutamente nulla, anzi per me rafforza e di brutto la sequenza post omicidiaria.

Tornando al famoso Software Triestino e all'Equipe di Grande Esperti Scienziati di analisi di chiaroscuri, nessuno ne ha parlato qui (stranamente), ma l'Avv. di Davide ha mostrato a QG del materiale che riduce ad inattendibile (cito l'Avv.) tutto il materiale della Difesa sulle Sagome:
- E' stato mostrato tutto il video originale (e non solo l'ingrandimento zoommato sulle sagome) dove UNO dei 2 passaggi (mi sembra il rientro) della famosa Terza Sagoma avviene contemporaneamente al passaggio (mostrato per la prima volta cioè inedito) in direzione Centro Storico su Via Roma, di un Camion Furgonato Azzurro che a vista d'occhio, con il suo passaggio proprio sotto la telecamera, modifica in maniera evidente ad occhio nudo la luminosità dei Frame, scurendo tutti i frames, ma di molto! Sono i frames in cui la Terza Sagoma rientra.
Sul passaggio della Polo e la Fanaleria, sempre l'Avv. di Davide......qui si mette quasi a ridere.........perché mostra sempre il filmato originale in Moviola (non mostra cioè i frames) in cui e' straevidente ad occhio nudo (senza interpellare la NASA) che esiste un riflesso di luce solare (proprio il sole stesso) che investe tutta la Macchina che cammina..........vale a dire che il sole, a seconda dei fermo immagine, e' riflesso dapprima nella parte anteriore della macchina, poi sul tettino fino ad arrivare sul montante del retro...........dove la Difesa ha pensato di utilizzare i chiaro scuri. Basta comunque vedere il video per godersi questo sole che cammina riflesso sull'auto.

Massimo M ha detto...

E comunque ribadisco. Se la macchina GRIGIO chiaro parcheggiata dietro alla furgonata bianca sulla Via.......con il Software diventa sul tettino nera e sotto rimane bianca che significa? Significa che la macchina non era tutta Grigia Chiara? Si dimostri che la macchina non fosse Grigio Chiara uniformi dai Video originali. Ciò e' impossibile.

Massimo M ha detto...

Per chiudere sulle sagome. Ho finalmente ritrovato il video in cui Loris, il giorno prima, scende dalla macchina e si reca dentro al Panificio. Ho estratto un frame, quello dove lo zaino è più evidente. Ho poi prodotto un Negativo e rimpicciolito l'immagine per renderla nelle dimensioni più simile a quella dei video originali che mandano in onda in Tv.
Il risultato è il seguente:
https://imageshack.us/i/p8eBGDTgj

Provate a mettere in sequenza di movimento la sagoma..........

«Meno recenti ‹Vecchi   1 – 200 di 458   Nuovi› Più recenti»